Fotografare la neve

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
maxnumero1
guru
Messaggi: 1177
Iscritto il: 13/01/2011, 12:50
Reputation:
Località: Parma

Re: Fotografare la neve

Messaggioda maxnumero1 » 30/09/2011, 20:59

Non si potrebbe vedere un esempio di questo grafico?
Magari si capisce meglio



Advertisement
Avatar utente
davide2k
fotografo
Messaggi: 81
Iscritto il: 03/11/2011, 15:16
Reputation:

Re: Fotografare la neve

Messaggioda davide2k » 03/11/2011, 15:53

Scusatemi se mi intrometto dopo così tnto tempo, ma fare una doppia esposizione come faceva AA?
Prime esposizione con plastica diffusore davanti alla lente esposta in zona II e seconda esposizione "normale".
La luminosità della prima salva un pò le ombre e non dovrebbe bruciare la neve, per la seconda esposizione basta sovraesporre la neve di 1,5 così da salvare capra e cavoli :-)
il tutto in teoria ovviamente.
Saluti
Davide



Avatar utente
pieryp
fotografo
Messaggi: 71
Iscritto il: 03/07/2010, 8:24
Reputation:

Re: Fotografare la neve

Messaggioda pieryp » 03/11/2011, 17:16

A Maxnumerouno: prova a vedere qua: viewtopic.php?f=22&t=28. Mino Altomare ne aveva tracciata una e postata in questa pagina.



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11271
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Fotografare la neve

Messaggioda Silverprint » 03/11/2011, 17:44

davide2k ha scritto:Scusatemi se mi intrometto dopo così tanto tempo, ma fare una doppia esposizione come faceva AA?
Prime esposizione con plastica diffusore davanti alla lente esposta in zona II e seconda esposizione "normale".
La luminosità della prima salva un pò le ombre e non dovrebbe bruciare la neve, per la seconda esposizione basta sovraesporre la neve di 1,5 così da salvare capra e cavoli :-)
il tutto in teoria ovviamente.
Saluti
Davide


In situazioni di contrasto estremo e con problemi di dettaglio nelle ombre (purchè il microcontasto sia elevato, o non rilevante) funziona bene. È una tecnica che ho usato con ottimi risultati per le fotografie di teatro (pre-esponendo il rullo intero...). Dopo si può sottoesporre un po' e in teatro fa molto comodo.

In situazioni di alta luminosità e luce dura non saprei. Potrebbe essere critica la perdita di microcontrasto nelle ombre, già messo a dura prova da probabili flare e diffusione. Certamente dipende dalle ottiche e dall'efficacia dello strato antivelo della pellicola, comunque per mia esperienza se le aeree scure occupano piccole superfici quel po' di flare e diffusione già consente di sottoesporre un po' e quindi di evitare riduzioni dello sviluppo molto consistenti.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Advertisement
Avatar utente
ammazzafotoni
superstar
Messaggi: 2074
Iscritto il: 03/08/2015, 20:08
Reputation:

Re: Fotografare la neve

Messaggioda ammazzafotoni » 18/12/2017, 12:10

Ciao

Mi collegherei a questo antico thread per porre anche io la questione in oggetto...
Niente alta quota o robe spettacolari, ho solo qualche foto con la neve, persone e particolari in ombra (alberi, perlopiù) esposta come al solito, misurando un'ipotetica zona 3-4 su una corteccia scura, su tmax400.
Il contrasto potrebbe essere altino (scene miste in giornate variabili, come al solito...) e il rilevatore lo Studional: per ottenere un bianco "croccante" mi conviene tenermi maggiormente cauto con lo sviluppo, o la tmax reggerebbe anche uno sviluppo "normale" (nel mio caso uno spannometrico 6:30 a 1+30)?



Avatar utente
Carlo-exCiauz
fotografo
Messaggi: 37
Iscritto il: 07/09/2015, 9:18
Reputation:
Località: Padova
Contatta:

Re: Fotografare la neve

Messaggioda Carlo-exCiauz » 18/12/2017, 15:52

Se hai misurato il range di ev tra la zona d'ombra e la neve al sole, dovresti sapere il range di luminosità che hai fotografato, e quindi decidere se ci sta uno sviluppo Normale o meno. Usare uno sviluppo fortemente compensatore potrebbe essere la chanche migliore in questi casi.





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti