Fuji Instax vs Impossible film on a Polaroid camera

Discussioni su lomografia (ToyCam, Holga, Diana, ... ) e fotografia istantanea (Polaroid, Impossible Project, Fuji Instax, ... )

Moderatore: etrusco

Avatar utente
amstrod83
fotografo
Messaggi: 69
Iscritto il: 06/05/2012, 15:25
Reputation:

Fuji Instax vs Impossible film on a Polaroid camera

Messaggio da amstrod83 »

Ciao a tutti.
da poco ho scoperto la Fuji Instax, e devo dire che l'azienda nipponica non si è limitata a eguagliare la casa statunitense Polaroid ma ha proprio surclassato il marchio "simbolo" dell'istantanea per eccellenza:
Ho avuto occasione di confrontare foto scattate con Instax 200, utilizzando pellicole Instax WidePictureFormat con foto scattate con Polaroid SX 70 e pellicole PX70 Impossible. Vi elenco i vantaggi a favore di Fujifilm riscontrati:

- colori nettamente più saturi e ben definiti nell'insieme, a differenza delle pellicole Impossible che a seconda della tipologia della pellicola hanno sempre una tendenza verso il rosso o verso il blu(idem come le precedenti Polaroid). A occhio mi pare anche che con le Instax si ottenga un nero meglio definito, anche se come tutte le istantanee non si riesce a ottenere il nero puro bensì il "finto" nero frutto della sintesi sottrattiva.

-formato pellicola wide, un formato molto interessante e stuzzichevole che mantiene comunque la classica marginatura bianca delle famose istantanee nate oltreoceano.

- costo "contenuto" delle pellicole, se si fa un confronto con le pellicole prodotte per Polaroid dalla Impossible Project: le Impossible costano 20 euro +s.s. per 8 scatti e contengono anche le batterie utili a far funzionare la macchina fotografica, per le Instax si trova il bipack su amazon a 17 euro spese di spedizione incluse, per 20 scatti. il costo medio per copia va quindi dai 2,5€ per le Impossible ai 0,85€ delle Instax (personalmente ho trovato anche offerte che le portano ai 0,65€/copia), e senza considerare i costi di spedizione a vantaggio delle seconde. Sinceramente, scusate se è poco..

-impatto ambientale: anche se non sono propriamente un ambientalista, mi è passato per la testa (non so se a torto o a ragione) l'idea che gettare una batteria ogni 8 scatti, oltre che uno spreco di materie mi sembra cosa ben poco ecologica. Non so come siano fatte queste batterie, ma per quel che ne so io non ho ancora trovato batterie poco inquinanti.

A vantaggio delle americane va menzionato sicuramente il design delle macchine, che ha fatto la storia dell'azienda rendendo le apparecchiature un oggetto di culto. Effettivamente la Fujifilm non ha fatto nulla per curare l'estetica del corpo macchina, creando delle attrezzature ingombranti, goffe: in una parola orrende!
Oltretutto a differenza di Polaroid che vanta, tra i modelli realizzati, anche una reflex -sx 70- di tutto rispetto e una reflex oscena -Polaroid Vision- ma pur sempre reflex, Fujifilm si è limitata alla produzione di apparecchi dotati di mirino galileiano, semplici macchine che non tentano nemmeno di offrire qualcosa in più che una semplice point&shot amatoriale (del resto la funzione di questo giocattolino è proprio quella).

In conclusione, come parere del tutto personale, credo che le Polaroid rimangano begli oggettini da collezione, da conservare in bella mostra come ricordo dei tempi che furono, ma nulla di più.... se invece ci si vuole dedicare, oggi, alla fotografia istantanea, la soluzione più logica, economica e dai risultati migliori si chiama Instax.

Una cosa che non so, e spero qualcuno di voi sappia dirmi , è se con le pellicole Instax vi sia la possibilità di manipolazione come per le Polaroid, perché la cosa cosa le renderebbe ancor più interessanti.



Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 12217
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Instax VS Pola

Messaggio da Silverprint »

Ciao...

Purtroppo con la chiusura della Polaroid sono andate perse parti importanti del loro know-how. Le Impossible, non sono certo Polaroid e nascono per usare i vecchi apparecchi... ancora amati da tanti.
Alla Impossible stanno puntando su "l'effetto" e sulla varietà e nel frattempo fanno ricerca, i loro prodotti non andrebbero paragonati a solidi prodotti industriali come i Fuji o le Polaroid.

I prodotti Fuji o Polaroid dei bei tempi i cui coesistevano i due marchi erano su livelli qualitativi abbastanza paragonabili (con la Polaroid in vantaggio su alcuni prodotti) anche se avevano personalità diverse.
Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it
[email protected]

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 10878
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Instax VS Pola

Messaggio da chromemax »

Condivido in linea generale il tuo giudizio anche se mi sento un po' più indulgente rispetto alle pellicole della Impossible. E' vero, le pellicole Instax hanno una qualità notevole tra le pellicole istantanee ma anche le Spectra del tempo che fu erano molto simili come qualità e anch'esse con un formato wide e un po' più grande delle Instax. Anche le peel-apart fuji (FB-100C e FB3000B) hanno una qualità notevole e imho superiore alle Instax, ma anche tra questa tipologia di pellicole le vecchie Polaroid erano allo stato dell'arte, con un'offerta molto ampia che poteva soddisfare ogni esigenza. Tra le istantanee integrali quelle che a me piacciono di più come "pasta" delle immagine sono le Kodak, che restituivano un rettangolo rigido di plastica e un'immagine che ha un qualche senso di tridimensionalità.
Io non mi sento di essere così severo con le pellicole Impossible, nonostante abbia preso parecchie "fregature", stanno facendo davvero un lavoro impossibile, considerando che quello che hanno a disposizione sono gli impianti di produzione e il know-how degli addetti ma, per quanto ne ho letto, non le formule e le ricette origiunali, tanto da doversi affidare anche all'esperienza di Ilford nella fabbricazione del materiale sensibile. Fuji è da decenni che è nel campo della foografia istantanea e recuperare un gap così ampio in poco tempo e con mezzi limitati non è affatto facile (e si vede). Il maggior costo è da imputarsi anche a questo, alla necessità di sovvenzionare la ricerca per migliorare la qualità. Non ho ancora provato l'ultima serie delle pellicole Impossible, ma spero veramente che abbiano tirato fuori qualcosa di più decente e duraturo. Per le batterie hai perfettamente ragione, anche alla Impossible lo sanno ed hanno avviato una campagna di recupero.
Le macchine Fuji sono veramente brutte e anche poco versatili ma le politiche commerciali di Fuji sono un mistero; probabilmente, come per alte ditte giapponesi, sono molto più orientati al mercato interno, le cui dinamiche sono molto diverse dai mercati europei o statunitensi. Spero proprio che sia Fuji che Impossible continuino a tenere in vita la fotografia istantanea. Per le elaborazioni non so dirti, non le faccio e non mi piacciono, tranne il trasferimento su carta con le peel-apart (che è diverso dal lifting dell'emulsione), ma penso che con un po' di google si riesca a trovare qualcosa a riguardo.

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 10878
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Fuji Instax vs Impossible film on a Polaroid camera

Messaggio da chromemax »

Alla Impossible stanno puntando su "l'effetto" e sulla varietà e nel frattempo fanno ricerca, i loro prodotti non andrebbero paragonati a solidi prodotti industriali come i Fuji o le Polaroid.
Perfettamente d'accordo, ho letto lintervento di Silverprint dopo aver scritto il mio sopra.
Le pellicole Impossibile vanno considerate dei test preliminari, ancora prima di una pre-produzione di prova, e sono state messe in vendita per fare cassa, cosa che ai tempi delle grandi ditte di fotografia, non avveniva di certo. Imho dovreo farci un po' l'abitudine a questo sistema, che forse è scorretto per il cliente ma necessario per riuscire a mantenere in vita dei prodotti che sarebbero estinti per le leggi di mercato: anche per la Adox MCC, rifacimento della Agfa, e per la Lodima, rifacimento della Adox, sono state messe in vendita le pre-produzioni di test.

Avatar utente
amstrod83
fotografo
Messaggi: 69
Iscritto il: 06/05/2012, 15:25
Reputation:

Re: Fuji Instax vs Impossible film on a Polaroid camera

Messaggio da amstrod83 »

Beh, io ragiono da utente finale e non da azienda.
Degli intenti di Impossible poco mi importa se ciò vuol dire avere in mano un prodotto non con molti difetti e strapagato: rendiamoci conto che per avere in mano 36 pose pronte all'uso bisognerebbe pagare oltre i 90 euro. Se consideri che una buona parte di queste 36 pose, con ogni probabilità, sarò da cestinare.... o si è ricchi, o si è pesantemente limitati.

Se la loro ricerca poi, in futuro, porterà ad avere un prodotto di buona qualità e economicamente competitivo mi affiderò a loro.... per il momento vado sul sicuro

Avatar utente
anidridecarbonica
appassionato
Messaggi: 24
Iscritto il: 06/04/2012, 21:14
Reputation:

Re: Fuji Instax vs Impossible film on a Polaroid camera

Messaggio da anidridecarbonica »

Prima di acquistare l'Instax 210 e le Wide, ho riflettuto parecchio sull'opportunità di dedicarmi alle Impossible. Le conclusioni a cui sono giunto sono le stesse esposte brillantemente da amstrod83. Non mi sento di stigmatizzare la Impossible, anzi, ritengo che la loro sia un'iniziativa più che lodevole. Le mie condizioni economiche e le obiettive difficoltà che si devono affrontare per ottenere qualcosa dalle Impossible, mi hanno fatto propendere per i prodotti della Fuji.
Sono molto felice dei risultati ottenuti con le Instax Wide e spero vivamente che un giorno le macchine ora pressoché inutilizzate, possano godere di una seconda vita grazie alla Impossible.

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 12217
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Fuji Instax vs Impossible film on a Polaroid camera

Messaggio da Silverprint »

Io intanto tolgo dal frigo le mie ultime lastre di Polaroid 55... :x B-)

E pensare che (pare ieri) le usavo per far fare un po' di pratica agli studenti col banco, ora le vendono a peso d'oro.

Mi avete messo in vena nostalgica.
Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it
[email protected]

Avatar utente
anidridecarbonica
appassionato
Messaggi: 24
Iscritto il: 06/04/2012, 21:14
Reputation:

Re: Instax VS Pola

Messaggio da anidridecarbonica »

Silverprint ha scritto:Ciao...

Purtroppo con la chiusura della Polaroid sono andate perse parti importanti del loro know-how. Le Impossible, non sono certo Polaroid e nascono per usare i vecchi apparecchi... ancora amati da tanti.
Alla Impossible stanno puntando su "l'effetto" e sulla varietà e nel frattempo fanno ricerca, i loro prodotti non andrebbero paragonati a solidi prodotti industriali come i Fuji o le Polaroid.

I prodotti Fuji o Polaroid dei bei tempi i cui coesistevano i due marchi erano su livelli qualitativi abbastanza paragonabili (con la Polaroid in vantaggio su alcuni prodotti) anche se avevano personalità diverse.
Condivido la tua premessa, ma non sono d'accordo quando dici che i prodotti Fuji o Polaroid non andrebbero paragonati a quelli della Impossible. Perché non paragonarli? Il discorso fatto da amstrod83 mi pare sia incentrato su un razionale calcolo dei costi e dei benefici relativi alla scelta di Fuji o di Impossible per coloro che iniziano ad interessarsi di fotografia istantanea. Di conseguenza il paragone ci sta tutto!

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 12217
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Fuji Instax vs Impossible film on a Polaroid camera

Messaggio da Silverprint »

anidridecarbonica ha scritto:Condivido la tua premessa, ma non sono d'accordo quando dici che i prodotti Fuji o Polaroid non andrebbero paragonati a quelli della Impossible. Perché non paragonarli? Il discorso fatto da amstrod83 mi pare sia incentrato su un razionale calcolo dei costi e dei benefici relativi alla scelta di Fuji o di Impossible per coloro che iniziano ad interessarsi di fotografia istantanea. Di conseguenza il paragone ci sta tutto!
:)) :))

Beh secondo me le cose stanno così:

Usare le Impossible é come presentarsi al bar con un bel maggiolino preparato, super-restaurato e tutto colorato: tutti ti guardano, ma a nessuno viene in mente di sfidarti sulle prestazioni o sui consumi. :))
Usare le Fuji è come arrivare con una Subaru VR-X, usare le Polaroid è come presentarsi con una Mustang... ;)

Naturalmente si sceglie una o l'altra a seconda dei gusti.
Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it
[email protected]

Avatar utente
anidridecarbonica
appassionato
Messaggi: 24
Iscritto il: 06/04/2012, 21:14
Reputation:

Re: Fuji Instax vs Impossible film on a Polaroid camera

Messaggio da anidridecarbonica »

chromemax ha scritto:
Alla Impossible stanno puntando su "l'effetto" e sulla varietà e nel frattempo fanno ricerca, i loro prodotti non andrebbero paragonati a solidi prodotti industriali come i Fuji o le Polaroid.
Perfettamente d'accordo, ho letto lintervento di Silverprint dopo aver scritto il mio sopra.
Le pellicole Impossibile vanno considerate dei test preliminari, ancora prima di una pre-produzione di prova, e sono state messe in vendita per fare cassa, cosa che ai tempi delle grandi ditte di fotografia, non avveniva di certo. Imho dovreo farci un po' l'abitudine a questo sistema, che forse è scorretto per il cliente ma necessario per riuscire a mantenere in vita dei prodotti che sarebbero estinti per le leggi di mercato: anche per la Adox MCC, rifacimento della Agfa, e per la Lodima, rifacimento della Adox, sono state messe in vendita le pre-produzioni di test.
Non sono d'accordo: il nobile intento di mantenere in vita questi prodotti e il fatto che siano dei test preliminari, non li rende però intoccabili ed avulsi da qualsiasi critica o paragone. Faccio notare che a tutti gli effetti i loro prodotti sono sul mercato e non ad un prezzo significativo di una fase di "beta-testing", ma significativo di un prodotto finito e di eccellente qualità. Capisco le esigenze di far cassa, siamo tutti ben consapevoli delle enormi difficoltà che il team Ipossible affronta per la sua scelta di stare in questo settore della fotografia e probabilmente un giorno contribuirò pure io a questo progetto, ma qui il discorso è: voglio (ri-)scoprire la fotografia istantanea, chi me lo consente? La risposta non può che propendere, per i più, per i prodotti Fuji per i motivi sopraelencati da amstrod83.

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi