Identificazione vecchio rullo ilford hp5

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
Silver01
esperto
Messaggi: 175
Iscritto il: 10/08/2014, 15:23
Reputation:

Re: Identificazione vecchio rullo ilford hp5

Messaggio da Silver01 »

chromemax ha scritto:
Silver01 ha scritto:Infatti basta leggere.
Quanta pazienza ce vo'...
se interpella stefano gli dice vita, morte e miracoli di quel rullo.
Ci hai messo tre messaggi e pure un pizzico di polemica per dire che questo sig Stefano potrebbe dare delle informazioni utili. Se poi l'informazione viene condivisa è meglio. Ora dato che un thread non è una telefonata e che i post potrebbero essere utili anche in futuro ad altri utenti, avere in mente questo quando si posta è cosa utile e acquista anche un senso un link a foto di macchine fotografiche vecchie, gatti e lomografia assortita.
Mi sembrava talmente evidente dalla foto di copertina del link.
Scusate se non sono stato precisissimo.



Avatar utente
keinekass
fotografo
Messaggi: 94
Iscritto il: 12/11/2013, 14:30
Reputation:

Re: Identificazione vecchio rullo ilford hp5

Messaggio da keinekass »

Forse avrei dovuto aprire la discussione prima di sviluppare il rullo.
Ma, visto il poco tempo disponibile dopo il lavoro, e vista la curiosità del proprietario, ho sviluppato come da bugiardino.
Comunque ringrazio a tutti i partecipanti della discussione. Le informazioni aggiuntive son sempre ben accette.
Ripeto, se salta fuori qualche altro rullo da sviluppare (cosa probabile, visto che il mio amico ha trovato altro materiale fotografico a casa dei suoi), apriro una discussione dedicata e contatterò anche il sig Stefano.




Avatar utente
bafman
superstar
Messaggi: 1912
Iscritto il: 04/06/2012, 22:25
Reputation:
Località: MO
Contatta:

Re: Identificazione vecchio rullo ilford hp5

Messaggio da bafman »

keinekass ha scritto: Ripeto, se salta fuori qualche altro rullo da sviluppare (cosa probabile, visto che il mio amico ha trovato altro materiale fotografico a casa dei suoi), apriro una discussione dedicata e contatterò anche il sig Stefano.
non troveresti più gratificante/sereno/carino/bello conservare anzichè consumare e far sparire eventuali pezzetti di storia della produzione che fu, e FARE FOTOGRAFIA utilizzando invece strumenti più idonei ad assecondare la tua visione?

(il gusto per la sorpesa è altra cosa, comunque legittimo... peccato per i memorabilia)

Rispondi