Il mio primo rullino

Racconta un tuo scatto, le scelte prese, l'inquadratura, il soggetto, la tecnica di sviluppo e la metodologia di stampa...

Moderatore: etrusco

Avatar utente
rgart1983
esperto
Messaggi: 290
Iscritto il: 03/10/2011, 13:28
Reputation:
Località: Bologna

Re: Il mio primo rullino

Messaggio da rgart1983 »

Su internet si trovano molti schemi da usare per farai paraluce artigianali, a petalo per i grandangoli o circolarfi ma della grandezza giusta per zoom!

Prova a cercare su google la stringa che ti ha consigliato zioalex :D



Avatar utente
Willy985
guru
Messaggi: 520
Iscritto il: 24/11/2011, 23:25
Reputation:
Località: Napoli

Re: Il mio primo rullino

Messaggio da Willy985 »

http://www.kyphoto.com/classics/yashica635.html da questo link riporto "The 635, as well as the Yashica TLR's all uses a Bay 1 lens hood. Either Yashica, Rollei, or Walz brand are fine as long as they are that specific size."
Quindi, se nel link non dicono castronerie, dovrebbe montare gli stessi accessori per Yashica-Mat e Rollei Baionetta I ;)
I Immagine my Nikon
flickr

luca_dega
superstar
Messaggi: 1506
Iscritto il: 17/11/2011, 13:34
Reputation:

Re: Il mio primo rullino

Messaggio da luca_dega »

caro toso.mat, io vivo a Romans. Se vuoi fare una prova, ho da qualche parte un bel paraluce originale per la mia vecchia Relleicord, che dovrebbe essere baionetta tipo I se non sbaglio... Se è adatto, te lo regalo volentieri, basta che mi prometti che continui a scattare col 6x6 :ymdevil:
altrimenti, una volta appurata che baionetta ha la tua fotocamera, se non trovi il paraluce prendi un filtro qualsiasi su Ebay, il più economico che trovi e sfruttane la baionetta per costruirtelo.

Avatar utente
toso.mat
fotografo
Messaggi: 36
Iscritto il: 09/02/2012, 7:48
Reputation:
Località: UD

Re: Il mio primo rullino

Messaggio da toso.mat »

Luca, sei gentilissimo, la prova la farei volentieri per evitare eventuali acquisti errati... però anche se tu magari non te ne fai niente, si parla comunque di un oggetto con un suo valore che ha bisogno di essere "compensato" ;)

luca_dega
superstar
Messaggi: 1506
Iscritto il: 17/11/2011, 13:34
Reputation:

Re: Il mio primo rullino

Messaggio da luca_dega »

la "ricompensa" mi viene dal vedere che ci sono ancora giovani e giovanissim chei si avvicinano alla fotografia senza presunzione. Se poi lo fate in analogico...allora lo fate pure seriamente ! :ymhug:

Avatar utente
toso.mat
fotografo
Messaggi: 36
Iscritto il: 09/02/2012, 7:48
Reputation:
Località: UD

Re: Il mio primo rullino

Messaggio da toso.mat »

ti ho scritto un messaggio privato..

Avatar utente
toso.mat
fotografo
Messaggi: 36
Iscritto il: 09/02/2012, 7:48
Reputation:
Località: UD

Re: Il mio primo rullino

Messaggio da toso.mat »

Non apro nuovi topic perché per ora non ho nulla da chiedervi (ho detto per ora :ymdevil: ), volevo solo condividere con voi ciò che ho tirato fuori ieri dal garage di un parente: l'ingranditore e qualche "attrezzo" che usava mio padre da giovane.
E' tutta roba presa nuova più o meno a fine anni 60.

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Dell'ingranditore non riesco a capire bene il modello, penso la marca sia "Dia" (sul "coperchio" della lampada c'è scritto Dia Mond, e sull'obiettivo c'è scritto M-Dia) anche se la base è marchiata IFF.
La tank è della Jobo. Sul tappo sopra c'è scritto 1000, sul fondo c'è scritto mod.1236.
Oggi ho smontato interamente tutto l'ingranditore in ogni sua parte per dargli una pulita e un'oliata nei vari organi di scorrimento. C'è qualche macchia di ruggine ma non in parti "delicate". Funziona perfettamente a quanto sembra nonostante gli anni, ho provato a mettergli un vecchio negativo e a proiettarlo semplicemente.. si vede tutto perfettamente. Non nascondo che la semplice proiezione del negativo "in grande" mi ha emozionato. Per un nato digitale come me la semplicità e la "concretezza" dell'analogico è fantastica (non come sui computer che non sai cosa fa sotto). Non vedo l'ora di "studiare" un po' lo sviluppo e la stampa e di comperare l'attrezzatura mancante e i chimici necessari. Considerando che ho ancora molto da imparare in fase di ripresa!!! (approposito ringrazio luca_dega che mi ha molto gentilmente regalato un paraluce per la Yashica, grazie sul serio)

Ciaociao

Avatar utente
zioAlex
superstar
Messaggi: 2037
Iscritto il: 14/07/2011, 15:26
Reputation:
Località: Albano Laziale (rm)

Re: Il mio primo rullino

Messaggio da zioAlex »

garage... soffitte.. cantine..
Ma quanto hanno! :)
L'ingranditore se c'é scritto IFF probabilmente é un IFF quodgon o auregon...
Comunque sta molto bene rispetto gli anni.. ;)
buone stampe.. :-h
Nikon F4 Nikon F80
Nikkor-Q Auto f.135/2.8 Sigma 28/70 2.8
I.F.F. Eurogon con testa colori sottrattiva
**************
nokia C7

luca_dega
superstar
Messaggi: 1506
Iscritto il: 17/11/2011, 13:34
Reputation:

Re: Il mio primo rullino

Messaggio da luca_dega »

Bene! vedo che l'hai trovato... ed ha pure il cassettino porta filtri per stampare con le carte multigrade, mi sembra... Hai provato ad estendere il soffietto e vedere se c'è qualche buchino o fessura ? (casomai la puoi riparare con del nastro telato).

...Non che io sia un'esperto, anzi ! Però se vuoi "approcciare" alla camera oscura, sai dove abito...

Avatar utente
toso.mat
fotografo
Messaggi: 36
Iscritto il: 09/02/2012, 7:48
Reputation:
Località: UD

Re: Il mio primo rullino

Messaggio da toso.mat »

Il soffietto oltre ad averlo esteso l'ho proprio smontato per dargli una soffiata dalla polvere col compressore al suo interno.. funziona bene, non ha buchi.. la plastica risente un po' degli anni in garage (è un po' sformata in qualche "piega") ma non è "sabulita" (non so come si dica in italiano, ma in friulano è questo il termine) non è deteriorata.
Ah quindi, quello li è il cassetto portafiltri? Mio padre non si ricordava a cosa servisse e quindi avevo sto punto interrogativo.
Domandina: proprio dalle fessure di quel cassetto e dalla cima del portalampada (la giunzione fra la parte nera e la parte grigia in alto), trafila della luce. In maniera proprio strutturale: non è che ci fossero guarnizioni o altri sistemi che ora non funzionano. Questa non colpisce sotto ovviamente, si dirige lateralmente. E' un fenomeno che va limitato o non cambia niente?
Ti ringrazio Luca della disponibilità. Ora se non altro ho bisogno di trovare un po' di link su internet (o eventualmente anche libri da comperare) che mi spieghino la teoria e la pratica della camera oscura, anche se come in tutte le cose il lavoro "sul campo" magari con un "istruttore" è la più grande fonte di apprendimento. In seguito avrò bisogno di capire tutta la serie di attrezzi & chimici che devo reperire per un sviluppo e stampa da neofita (quindi senza pretese di eccessiva qualità e perfezione assoluta). Insomma: ciò che mi serve per far gavetta senza grosse pretese, la mia auto da scuola guida, non la mia ferrari!
E bene o male sapere che a pochi chilometri di distanza ho un "insegnante" mi rende anche più tranquillo ;) Anche se a dir la verità ho un papà a casa a cui potrei rompere le scatole con più tranquillità.. che però è un po' smemorato e mi sa che ha dimenticato un po' anche lui come si fa!

Ciaociao

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi