Ilford FP4 e ID-11...poco contrasto nei negativi

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
Mino Altomare
fotografo
Messaggi: 35
Iscritto il: 14/12/2009, 12:56
Reputation:

Re: Ilford FP4 e ID-11...poco contrasto nei negativi

Messaggioda Mino Altomare » 26/01/2010, 11:39

prova invio
Allegati
negativo.jpg
negativo FP4 - macchina Asahi pentax Spotmatic II- rivelatore D76 - anno 1979



Advertisement
Avatar utente
Mino Altomare
fotografo
Messaggi: 35
Iscritto il: 14/12/2009, 12:56
Reputation:

Re: Ilford FP4 e ID-11...poco contrasto nei negativi

Messaggioda Mino Altomare » 26/01/2010, 11:40

Ecco un mio negativo FP4. Come si vede il velo è nettamente inferiore!



Avatar utente
etrusco
moderatore
Messaggi: 4616
Iscritto il: 08/12/2009, 12:16
Reputation:
Località: Viterbo
Contatta:

Re: Ilford FP4 e ID-11...poco contrasto nei negativi

Messaggioda etrusco » 26/01/2010, 12:08

Mino Altomare ha scritto:Ecco un mio negativo FP4. Come si vede il velo è nettamente inferiore!


mmmmmhhh....

Non mi è chiara una cosa...

Per sviluppare la pellicola ho usato i tempi forniti dal produttore, quindi lo sviluppo è da considerarsi N (senza estenzioni o contrazioni), giusto?

La pellicola l'ho esposta alla basse luci chiudendo poi di due stop per portare le ombre in zona III (da consigli di AA)

A questo punto tirando la pellicola a @200 significa "sottoesporre" di un ulteriore stop, ossia ulteriore meno luce alla pellicola....giusto?

Se seguissi la procedura usata fino ad ora, le ombre le andrei a porre in zona II, giusto?

Riepilogo:
tiro a @200 la FP4+ ... che equivale a chiudere di uno stop
espongo le ombre e chiudo di altri due stop
alla fine le ombre andrebbero a porsi tre zone più in basso della zona V ossia in zona II

E' giusto questo ragionamento?
Oppure mi consigli di tirare la pellicola a 200 e poi esporre la zona V per il soggetto principale (non per le ombre)....


ImmaginePssss, Hei! ... Ti sei ricordato di registrare la tua camera oscura su darkroom locator?

Alessandro "etrusco" De Marchi - @trovarigenerati - @trovareflex - @trovaregalodonna

Avatar utente
Mino Altomare
fotografo
Messaggi: 35
Iscritto il: 14/12/2009, 12:56
Reputation:

Re: Ilford FP4 e ID-11...poco contrasto nei negativi

Messaggioda Mino Altomare » 26/01/2010, 13:51

Secondo me il produttore (bugiardello) indica quei tempi di sviluppo perchè la pellicola NON è 125 ISO ma circa 80 ISO come ho constatato da tutte le prove fatte sulla FP4. Quindi quello sviluppo è già quasi un N+1.
Devi semplicemente sottoesporre di uno stop rispetto a quanto hai fatto fin'ora, ovvero misuri le ombre e le porti in zona II (come dici giustamente) dopo sviluppi un minuto in più oppure agiti un pò di più (diciamo primo minuto agitazione continua, serve anche per prevenire la formazione di macchie di sviluppo anormale, poi un capovolgimento al minuto) e vedi come va.



Avatar utente
etrusco
moderatore
Messaggi: 4616
Iscritto il: 08/12/2009, 12:16
Reputation:
Località: Viterbo
Contatta:

Re: Ilford FP4 e ID-11...poco contrasto nei negativi

Messaggioda etrusco » 26/01/2010, 14:15

WOW....grande mino....provo e ti faccio sapere!!!!

Ciao e grazie mille per le prezione dritte


ImmaginePssss, Hei! ... Ti sei ricordato di registrare la tua camera oscura su darkroom locator?

Alessandro "etrusco" De Marchi - @trovarigenerati - @trovareflex - @trovaregalodonna

Avatar utente
gfirmani
fotografo
Messaggi: 86
Iscritto il: 16/02/2010, 13:00
Reputation:
Località: viterbo
Contatta:

Re: Ilford FP4 e ID-11...poco contrasto nei negativi

Messaggioda gfirmani » 16/02/2010, 13:14

etrusco ha scritto:
Grazie mille mino, ora provo il test di annerimento.....a questo punto credo che i problemi siano:
- la carta NON E' BARITATA....quindi non otterrò mai bei neri (giusto?)
- Il rivelatore è morbido (come dici tu) già di suo poi è vecchiotto (4 mesi) per cui i negativi non sono venuti molto contrastati


I neri li hanno tute le carte. La baritata potrebbe essere una inutile complicazione, se non si è attrezzati per spianarle adeguatamente. I bianchi, se ci sono, non c'entrano con la gradazione della carta, ma la stampa non si fa come se fosse a contatto, ma mascherando le parti giuste
Per il rivelatore... l'id11 preparato dura almeno 6 mesi (sempre che non sia tanta aria dentro al contenitore). I tempi 11 min. 1+1 corrispondono (se la temperatura era 20° e l'agitazione giusta)



Avatar utente
gfirmani
fotografo
Messaggi: 86
Iscritto il: 16/02/2010, 13:00
Reputation:
Località: viterbo
Contatta:

Re: Ilford FP4 e ID-11...poco contrasto nei negativi

Messaggioda gfirmani » 16/02/2010, 13:17

Mino Altomare ha scritto:Secondo me il produttore (bugiardello) indica quei tempi di sviluppo perchè la pellicola NON è 125 ISO ma circa 80 ISO come ho constatato da tutte le prove fatte sulla FP4. .


Non sono d'accordo. La FP4 anzi mi sembra una delle più affidabili come sensibilità, a differenza delle TGrain che vanno sempre un po' sovraesposte (poena ombre chiuse). Se ti piace più vigorosa, ti consiglio di usarla a 250 e 400 asa, sviluppandola in Microphen 1+1 (a 250 con lo stesso tempo previsto per l'ID11 a 125 asa)



Avatar utente
etrusco
moderatore
Messaggi: 4616
Iscritto il: 08/12/2009, 12:16
Reputation:
Località: Viterbo
Contatta:

Re: Ilford FP4 e ID-11...poco contrasto nei negativi

Messaggioda etrusco » 16/02/2010, 13:20

Ora sto facendo un secondo rullo FP4+ a 200 ISO....
Tu cui che tempi consigli? Quelli reperibili da DevChart? ossia ID-11 - 15 min - 20°C


ImmaginePssss, Hei! ... Ti sei ricordato di registrare la tua camera oscura su darkroom locator?

Alessandro "etrusco" De Marchi - @trovarigenerati - @trovareflex - @trovaregalodonna

Avatar utente
gfirmani
fotografo
Messaggi: 86
Iscritto il: 16/02/2010, 13:00
Reputation:
Località: viterbo
Contatta:

Re: Ilford FP4 e ID-11...poco contrasto nei negativi

Messaggioda gfirmani » 16/02/2010, 13:31

etrusco ha scritto:Questo un fotogramma.....

DSC_3370.JPG



rifotografato con D90


non mi sembra a basso contrasto anzi mi pare anche sovrasviluppato e con una esposizione in scatto un po' troppo abbondante



Avatar utente
gfirmani
fotografo
Messaggi: 86
Iscritto il: 16/02/2010, 13:00
Reputation:
Località: viterbo
Contatta:

Re: Ilford FP4 e ID-11...poco contrasto nei negativi

Messaggioda gfirmani » 16/02/2010, 13:32

etrusco ha scritto:Ora sto facendo un secondo rullo FP4+ a 200 ISO....
Tu cui che tempi consigli? Quelli reperibili da DevChart? ossia ID-11 - 15 min - 20°C


provalo a 250 con microphen 1+1 a 11 minuti (sempre 20°, agitazione ogni minuto 5 capovolgimenti). Ma che senso ha leggere le ombre e chiudere di due stop? I negativi vanno esposti per le ombre (poi da vedere caso per caso la scena come è). Che esposimetro usi? SPot, semspot, matrix.... le cose cambiano di molto a seconda di dove punti la lettura





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite