informazione sviluppo carta colore

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia a colori

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
luca.palazzini
fotografo
Messaggi: 48
Iscritto il: 22/05/2012, 20:51
Reputation:

informazione sviluppo carta colore

Messaggio da luca.palazzini »

buongiorno
dopo un lungo periodo di "studio" e di partecipazione passiva al forum vorrei fare una domanda a cui non riesco a darmi una risposta chiara.
sto allestendo la mia camera oscura (che comprende anche lavori in muratura.. ma vi farò vedere quando sarà pronta!) e l'intenzione sarà quella prima o poi di sviluppare e stampare anche a colori.
il mio dubbio riguarda lo sviluppo di carta a colori che deve essere fatto al buio.
Ho letto che molti sconsigliano l'uso di vaschette (scomode al buio totale) ma che è preferibile usare delle tank di sviluppo tipo quelle per pellicole, ma più grandi.
Chi le vende?? chi le produce?? non ho trovato nulla, o forse non ho capito bene come sono fatte!
ho trovato solo qualcosa negli usa di una marca che credo si chiami "Color Beseler"

il foglio deve essere parzialmente arrotolato, giusto?
la tank gira ed il foglio viene gradualmente a contatto con i chimici di sviluppo?
mi pare di aver letto che lo sviluppo RA-4 dura 45 secondi. quanti giri deve fare la tank?
grazie



Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Avatar utente
zioAlex
superstar
Messaggi: 2037
Iscritto il: 14/07/2011, 15:26
Reputation:
Località: Albano Laziale (rm)

Re: informazione sviluppo carta colore

Messaggio da zioAlex »

ciao Luca..
Anch'io + avanti vorrei attrezzarmi per la stampa colori... Comunque possiamo dire che la forma è molto simile alla tank per pellicole e ci sono quelle della Jobo che sono sia per pellicole e sia per carta colori, con bagni termostatati...
Già se ne è parlato sul forum..
Nikon F4 Nikon F80
Nikkor-Q Auto f.135/2.8 Sigma 28/70 2.8
I.F.F. Eurogon con testa colori sottrattiva
**************
nokia C7

Avatar utente
Attilio Canella
guru
Messaggi: 589
Iscritto il: 02/03/2012, 23:16
Reputation:
Località: Milano

Re: informazione sviluppo carta colore

Messaggio da Attilio Canella »

Ciao Luca ha ragione zioAlex nel forum si e già accennato questo argomento comunque per sviluppo della carta colore ci sono anche le sviluppatrici da tavolo poco ingombranti automatiche e termostatate per vari formati e con trascinamento a rulli gommati la cosa molto versatile e che con pochi cc. si possono ottenere 4o5 stampe e poi quando inserisci la stampa e chiudi coperchio puoi accendere la luce aspettare che esca dalla parte opposta ... sono studiate per gli appassionati e non --- comunque le trovi ancora anche d'occasione su e bay costano un po ma ne vale la pena ...inutile dirti che pulite bene dai bagni per il colore possono essere utilizzate anche per il B:N: CIAO simo in attesa di vedere la tua C.O- auguri

Avatar utente
ric1854
esperto
Messaggi: 190
Iscritto il: 27/09/2010, 12:48
Reputation:

Re: informazione sviluppo carta colore

Messaggio da ric1854 »

Al buio ci si abitua: occorre organizzare in modo meticoloso la posizione degli oggetti che si andranno ad usare.
Ogni oggetto deve sempre troversi in quella certa posizione. Si può fare anche un minimo di luce, io uso un filtro ambra della Kodak trovato in USA sulla baia con lampada da 15 W rivolta al soffitto. La luce è poca ma è sempre meglio di niente.
Comunque se ne può fare a meno.
D'obbligo un buon marginatore che va fissato al piano di lavoro per evitare che si sposti accidentalmente al buio. A tale scopo uso un paio di morsetti.
Uso un drum della Durst trovato sul mercato dell'usato. La carta si introduce avvolta a mò di cilindro con l'emulsione rivolta verso l'interno, ovvero con la parte non emulsionata a contatto del drum.
La temperatura, 38° C, è mantenuta tramite un vasca termostata autocostruita ( vedasi il topic http://www.analogica.it/vasca-termostat ... -t327.html , ove la vasca è impostata per lo sviluppo delle dia; con semplici modifiche si adatta anche allo sviluppo della carta color ).

Non c'è dubbio che, di primo acchito, la procedura per il colore appaia laboriosa e difficile. E' anche vero che, con un pò pratica, sempre necessaria con l'analogico, si procede con un certa sicurezza.

I risultati, poi, ci appagheranno degli sforzi profusi.

Avatar utente
Aleksej6
guru
Messaggi: 472
Iscritto il: 14/12/2012, 17:09
Reputation:
Località: Ceriale (SV)

Re: informazione sviluppo carta colore

Messaggio da Aleksej6 »

Utilizzo lo stesso metodo di Ric1854, solo che la vasca è della Paterson...l'ho presa usata, il termostato si è rotto subito...quelli da acquarii sono lenti...alla fine ho scoperto che il termostato mi pare superfluo per lo sviluppo del negativo e della carta colore, nel senso che basta mettere acqua tra i 35 ed i 40°, poi quando sviluppi aggiusti i tempi in base alla temperatura effettiva del momento...tra l'altro sarebbe pericoloso nello sviluppo carta perché sei al buio...uso un termostato (fornellino elettrico doppio da campeggio) solo per le dia, per tenere i 38°: appoggio la vasca su dei supporti in legno tenendola distaccata dal fornello (altrimenti la plastica fonde) e ne controllo la temperatura. Tutto qua.

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi