Inibizione

Discussioni sull'etica e sulla filosofia applicata alla fotografia

Moderatore: etrusco

Avatar utente
Alessio SBAMMM
esperto
Messaggi: 151
Iscritto il: 14/05/2017, 21:53
Reputation:

Inibizione

Messaggioda Alessio SBAMMM » 05/07/2017, 18:07

Ciao a tutti, vi chiedo un consiglio.
Adoro la naturalezza, la spontaneità.
Eppure non riesco a scattare foto agli sconosciuti, mi spaventa l'idea che possano vedermi, dirmi qualcosa e perciò non riesco a lavorare come vorrei ed in maniera coerente.
Ultimamente ho notato che ho proprio il timore di avvicinarmi e di farmi scoprire, specie se i soggetti sono bambini e peggio ancora se vicino ci sono i genitori.
Come faccio?
Io vorrei poter scattare foto in libertà e come amo...
Aiuto!!



Advertisement
Avatar utente
adrian
guru
Messaggi: 606
Iscritto il: 12/06/2015, 15:16
Reputation:

Re: Inibizione

Messaggioda adrian » 05/07/2017, 18:12




Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 8306
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Inibizione

Messaggioda chromemax » 06/07/2017, 14:04

Se vuoi fotografare dei bambini chiedi sempre prima il permesso, oggi come oggi puoi rischiare casini grossi grossi



Avatar utente
Elmar Lang
superstar
Messaggi: 2494
Iscritto il: 28/08/2012, 16:11
Reputation:
Località: Trentino A-A

Re: Inibizione

Messaggioda Elmar Lang » 12/07/2017, 19:39

E se qualcuno ti si avvicinasse minaccioso accusandoti di "rubargli l'anima" fotografandolo, allontanati il più velocemente possibile, ma senza correre.


"Evitate il tono troppo aspro e duro, usato dalla maggior parte di coloro che debbono nascondere la loro scarsa capacità".
(Erwin Rommel)

Advertisement
Avatar utente
NikMik
superstar
Messaggi: 1717
Iscritto il: 08/11/2012, 21:10
Reputation:
Località: Firenze

Re: Inibizione

Messaggioda NikMik » 12/07/2017, 21:50

Non c'è nessunissima legge che impedisca di fotografare bambini.
Semmai ci sono restrizioni per la pubblicazione delle immagini.
Ma nelle menti di molti la confusione è tanta e la stupidità ancor di più...



Avatar utente
Elmar Lang
superstar
Messaggi: 2494
Iscritto il: 28/08/2012, 16:11
Reputation:
Località: Trentino A-A

Re: Inibizione

Messaggioda Elmar Lang » 13/07/2017, 14:08

Però è giustificabile una cortese richiesta di chiarimento, da parte di un genitore che vedesse un tale ai giardinetti intento a fotografare i bambini.

Tutto sommato però, come genitore, mi preoccuperebbe di più quello che i nostri figli fanno coi cellulari.

E.L.


"Evitate il tono troppo aspro e duro, usato dalla maggior parte di coloro che debbono nascondere la loro scarsa capacità".
(Erwin Rommel)

Avatar utente
NikMik
superstar
Messaggi: 1717
Iscritto il: 08/11/2012, 21:10
Reputation:
Località: Firenze

Re: Inibizione

Messaggioda NikMik » 13/07/2017, 14:18

Certo! Cortesia sempre.
A me preoccurebbe molto di più mandare figli a catechismo... altro che fotografie per la strada o ai giardini... per fortuna la mia non ci va ( a catechismo, non ai giardini).
In ogni caso oggi è de facto (anche se non de iure) impossibile andare ai giardini a fotografare bambini, a meno che non ci si porti proprio figlio e lo si fotografi. A quel punto è possibile far qualcosa, con qualche grandangolo...
Oppure fotografare figli di amici in scampagnate.
Oppure in spettacoli di piazza.
Insomma, io riesco in qualche modo a fotografare i bambini. A me è stato addirittura espressamente richiesto di fsrlo, dai genitori dei compagni di mia figlia. M'è toccato studiare un po' come fare ritratti... genere a me non congeniale.
In generale è ancora possibile fotografare bambini. Basta buon senso ed educazione.



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 8306
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Inibizione

Messaggioda chromemax » 13/07/2017, 15:13

NikMik ha scritto:A me preoccurebbe molto di più mandare figli a catechismo...

Perché?



Avatar utente
Elmar Lang
superstar
Messaggi: 2494
Iscritto il: 28/08/2012, 16:11
Reputation:
Località: Trentino A-A

Re: Inibizione

Messaggioda Elmar Lang » 14/07/2017, 11:49

Temo che ne verrebbe fuori una discussione un po' divagante dall'argomento, ma condivido la domanda di Chromemax.

Forse, si riferiva al fatto che probabilmente, tra non molto tempo, i bambini dovranno studiare alla madrassa ed il catechismo potrebbe essere pericoloso da frequentare...

E.L.


"Evitate il tono troppo aspro e duro, usato dalla maggior parte di coloro che debbono nascondere la loro scarsa capacità".
(Erwin Rommel)

Avatar utente
FeliX
esperto
Messaggi: 169
Iscritto il: 30/06/2016, 14:43
Reputation:

Re: Inibizione

Messaggioda FeliX » 26/07/2017, 22:39

Mandare i figli al catechismo è pur sempre conoscenza, accrescimento culturale... a patto di trovare un insegnate valido, ma questo vale pure per la scuola d'inglese o la palestra.
Crescendo avranno più consapevolezza del loro sentirsi credenti o non credenti, cattolici piuttosto che buddisti o atei.

Il vero pericolo oggi sono i social e le mode che congelano le menti di questi ragazzi perennemente sugli smartphones "connessi" con l'aria fritta.





  • Advertisement

Torna a “Etica e filosofia”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti