inquinamento chimici e carte

Discussioni sull'etica e sulla filosofia applicata alla fotografia

Moderatore: etrusco

Avatar utente
liberalemucche
fotografo
Messaggi: 34
Iscritto il: 09/08/2011, 13:48
Reputation:
Località: pisa

inquinamento chimici e carte

Messaggioda liberalemucche » 15/08/2011, 10:35

come vi regolate con lo smaltimento dei chimici?
li conferite separati in tanichette alle isole ecologiche?
li mescolate?
li versate nel vaso?

e le carte usate per i provini?
dove vanno messe?
le FB si possono considerare carta o comunque lo strato di emulsione ne inficia il riciclo?



Advertisement
Avatar utente
stormy
guru
Messaggi: 617
Iscritto il: 31/01/2010, 11:52
Reputation:

Re: inquinamento chimici e carte

Messaggioda stormy » 15/08/2011, 12:09

La coscienza ecologica vorrebbe che andassero smaltiti alle isole ecologiche in genere anche mischiati tra loro, la realtà è invece che molti li buttano direttamente nello scarico, credo che seppur sbagliato non possa procurare piu danni di quanto non ne facciano e detersivi e altre schifezze. (lo so è un ragionamento sbagliato ma la verità è questa).
Per le carte, non ne ho la piu pallida idea


Non c'è strada che porti alla pace che non sia la pace, l'intelligenza e la Verità. (M. K. Gandhi)
Per me nessun colore avrà mai tinte piu forti del bianco e nero (Alex Del Piero)
flickr
Immagine

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 8417
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: inquinamento chimici e carte

Messaggioda chromemax » 15/08/2011, 16:25

L'argomento è stato fonte di discussione da parecchi anni.
Dipende da che concetto di ambiente si ha e qui il campo si allarga talmente tanto che anche mezza internet non sarebbe sufficiente.
Personalmente le mia priorità nel ridurre la mia impronta ecologica sul pianeta non vedono i chimici fotografici molto in alto; il mio attuale stile di vita (simile a quello di milioni di altri occidentali) ha sprechi molto più inquinanti e dannosi di qualche grammo di idrochinone e ioni d'argento, e questi per adesso cerco di ridurre.



Avatar utente
Umbi
fotografo
Messaggi: 62
Iscritto il: 30/05/2010, 0:18
Reputation:

Re: inquinamento chimici e carte

Messaggioda Umbi » 16/08/2011, 21:37

Giusto per sapere, ma le isole ecologiche che cosa sono?



Advertisement
Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 8417
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: inquinamento chimici e carte

Messaggioda chromemax » 17/08/2011, 1:18

Un neofemismo per discariche comunali ;)



Avatar utente
Umbi
fotografo
Messaggi: 62
Iscritto il: 30/05/2010, 0:18
Reputation:

Re: inquinamento chimici e carte

Messaggioda Umbi » 18/08/2011, 21:41

Ah, ecco, mi sembrava una evoluzione anti tempore!



luca_dega
superstar
Messaggi: 1506
Iscritto il: 17/11/2011, 13:34
Reputation:

Re: inquinamento chimici e carte

Messaggioda luca_dega » 23/11/2011, 15:19

chromemax ha scritto:Un neofemismo per discariche comunali ;)

che per inciso svuotano tutto dentro un buco per terra...
ce n'è uno vicino casa dei suoceri. GRAN ecologia...
la verità è che invecie di diffonderle in giro, le porcherie le accentriamo in alcuni punti di raccolta, che però poi vanno in circolo attraverso falde sotterranee & C. ...senza contare che dopo un pò (quando non ci sta più niente) li "bonificano" e magari ci costruiscono sopra... :((
io comunque per "civilità" (per scaricarmi la coscienza) butterò tutto dentro i bottiglioni vuoti da 5 litri dell'acqua distillata che si usa per stirare e li porterò "a smaltire"...(vedremo quanto durerò...)



Avatar utente
rgart1983
esperto
Messaggi: 290
Iscritto il: 03/10/2011, 13:28
Reputation:
Località: Bologna

Re: inquinamento chimici e carte

Messaggioda rgart1983 » 23/11/2011, 17:56

Guardate che di "tossico" non c'è nulla... e le quantità sono estremamente irrisorie...

Meglio buttare tutto giù dal lavandino che poi andrà ad un depuratore che portarle ad un'isola ecologica dove magari sversano in terra come dice luca_dega :((


Inquina molto molto molto di più l'olio da frittura che i chimici che si usano per questo hobby...



Avatar utente
isos1977
superstar
Messaggi: 1784
Iscritto il: 13/09/2011, 22:23
Reputation:
Località: Milano

Re: inquinamento chimici e carte

Messaggioda isos1977 » 23/11/2011, 23:15

beh... diciamo che i chimici per lo sviluppo non sono proprio innocui.. e molto diversi dai detersivi o altri prodotti di uso quotidiano..

ecco le frasi di rischio prese dalla scheda di sicurezza del ID-11:

Nocivo per ingestione. R22
Possibilità di effetti cancerogeni - prove insufficienti.R40
Rischio di gravi lesioni oculari.R41
Può provocare sensibilizzazione per contatto con la pelle.R43
Nocivo: pericolo di gravi danni alla salute in caso di esposizione prolungata per ingestione.R48/22
Altamente tossico per gli organismi acquatici.R50
Altamente tossico per gli organismi acquatici, può provocare a lungo termine effetti negativi per l'ambiente
acquatico. R50/53
Possibilità di effetti irreversibili.R68

essendo un rifiuto speciale deve essere smaltito in modo idoneo.... se poi ci sono delle ditte di smaltimento criminali che seppelliscono i rifiuti tossici nei campi, questa è un'altra questione..

Purtroppo però in molti comuni le isole ecologiche non ritirano i chimici fotografici e quindi bisogna cercare una ditta specializzata.


"Se il fotografo non vede, la macchina fotografica non lo farà per lui" - Kenro Izu

luca_dega
superstar
Messaggi: 1506
Iscritto il: 17/11/2011, 13:34
Reputation:

Re: inquinamento chimici e carte

Messaggioda luca_dega » 24/11/2011, 8:31

...e pensare che la mia donna lavora come impiegata in una ditta che ritira e trasporta rifiuti speciali... :))





  • Advertisement

Torna a “Etica e filosofia”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite