Jobo cpe2

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
Tecnico73
esperto
Messaggi: 227
Iscritto il: 06/07/2010, 8:32
Reputation:
Località: ABRUZZO - CHIETI - ORTONA
Contatta:

Re: Jobo cpe2

Messaggio da Tecnico73 »

Silverprint ha scritto:Come detto le Jobo funzionano bene e di solito sono anche affidabili (escluso ATL-1, ne ho rotte due... salta la scheda di programmazione ed il chip non si trova più).
Ora non mi ricordo i modelli, ma su molte c'è anche il raffreddamento e la pompa di circolazione (credo anche sulla CPE-2).
Il raffreddamento è fatto prendendo acqua nuova, perciò funziona solo se dal rubinetto esce abbastanza fresca.

confermo Andrea, alcuni modelli di jobo hanno proprio l'intero impianto di circolazione dell'acqua da connettere alla rete idrica e scarico con tanto di filtro e pompa, i modelli + semplici, dice il manuale, per abbassare la temperatura aggiungere acqua fresca


Ogni cosa che vedi guardando sulla lastra di vetro della tua reflex è la realtà, le cose come sono.
La fotografia è ciò che tu deciderai di farne di tutto questo. George Rodger

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Avatar utente
porcospino99
guru
Messaggi: 304
Iscritto il: 28/10/2010, 12:06
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Jobo cpe2

Messaggio da porcospino99 »

se si ritiene essenziale far circolare l'acqua nella cpe2 (sprovvista di tale funzione) io ho risolto con una pompa ad immersione per acquari del valore di euro 6 (circa) se tutta immersa e senza tubicini fa girare l'acqua su se stessa se dotata di tubi svuola la cpe per riempirla con acqua fresca.

ripeto però che la cpe2 nasce per il colore che si sviluppa a 38gradi, normalmente non è necessario rinfrescare l'acqua, d'estate se si vuole i 20gradi, c'è chi la usa con dentro dei ghiaccini da freezer (quelli blu).

Avatar utente
paolob74
guru
Messaggi: 820
Iscritto il: 30/05/2010, 10:48
Reputation:

Re: Jobo cpe2

Messaggio da paolob74 »

Ciao ragazzi....

Jobo CPE 2 arrivata dalla Germania....

Solo una domanda, non vedo il limite di riempimento, quanta acqua metto?

Ho provato a vedere ma non trovo tacche di riferimento o altro

Grazie

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 12640
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Jobo cpe2

Messaggio da Silverprint »

Ciao!

Ne va messa tanta da bagnare la tank (creare la camicia d'acqua quando ruota), ma non tanta da farla galleggiare.
Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it
[email protected]

Avatar utente
porcospino99
guru
Messaggi: 304
Iscritto il: 28/10/2010, 12:06
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Jobo cpe2

Messaggio da porcospino99 »

il quantitativo d'acqua dipende anche da che tank usi, ovviamente più è grande la tank meno acqua ci vuole...

Avatar utente
paolob74
guru
Messaggi: 820
Iscritto il: 30/05/2010, 10:48
Reputation:

Re: Jobo cpe2

Messaggio da paolob74 »

Diciamo che se resto ad un cm sopra la parte più bassa della tank vado bene?

Ovviamente dipende dal diametro...

Volevo parlare con gli utenti del forum che sono pratici di tecnologia...

Sono già preoccupato per questa estate quando la temperatura supererà i fatidici 20 gradi, è mai stato pensato l'impiego di celle peltier?

Ho visto anche sistemi di raffreddamento a liquido per CPU...

Siamo nella fantascienza?

Ottoooooo cosa ne dici?

Avatar utente
Ottooooo
fotografo
Messaggi: 45
Iscritto il: 14/02/2012, 18:21
Reputation:

Re: Jobo cpe2

Messaggio da Ottooooo »

paolob74 ha scritto: Sono già preoccupato per questa estate quando la temperatura supererà i fatidici 20 gradi, è mai stato pensato l'impiego di celle peltier?
Ho visto anche sistemi di raffreddamento a liquido per CPU...
Siamo nella fantascienza?
Ottoooooo cosa ne dici?
Allora diciamo che intanto il raffreddamento a liquido usato nei pc é inutile al tuo scopo. Se ci pensi il liquido li utilizzato viene utilizzato solo per il trasporto del calore, il raffreddamento avviene invece ad aria in corrispondenza del radiatore e quindi la temperatura minima che tenderá ad assumere il liquido é la temperatura ambiente.
Le celle di peltier sarebbero difficili da implementare... da un lato scaldano, dall'altro raffreddano. A parte il basso rendimento e il costo elevato, ci sarebbe da valutare tutto il discorso della condensa e della ventilazione delle celle. Molto piú pratico secondo me fare in questo caso passare l'acqua attraverso un paio di quei 'mattoni' di ghiaccio blu che si mettono nelle borse frigo...economico, semplice ed ecologico.

Avatar utente
porcospino99
guru
Messaggi: 304
Iscritto il: 28/10/2010, 12:06
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Jobo cpe2

Messaggio da porcospino99 »

visto che hai una jobo leggi qui:

http://www.flickr.com/groups/analogica/ ... 347162519/

ciao

Avatar utente
paolob74
guru
Messaggi: 820
Iscritto il: 30/05/2010, 10:48
Reputation:

Re: Jobo cpe2

Messaggio da paolob74 »

Buongiorno a tutto il forum...

Mi scuso innanzitutto per la mia lunga assenza, purtroppo sono stato impegnato su altri fronti davvero spiacevoli...

Direte: E chissenefrega!!

Tra i vari problemi c'è stata anche la jobo cpe2, acquistata su ebay e dopo 5 sviluppi deceduta, disastro.

Spedita indietro, litigato con venditore, acquistato altra macchina... Quasi un parto.

Praticamente non ho ancora utilizzato seriamente l'ingranditore e la linhof nuovi... :(( :(( :(( :(( :(( :(( :((

Inizio con i problemi:

Questo week end c'è stata un pò di calma, ho ricominciato con i vari test carta/pellicola/... tutto....

Dalla stampa con la nuova carta ho trovato la mia zona 8 con una densità 1.30.

Ho iniziato i test sulla pellicola: ILFORD FP4 4 x 5 VS NEOFIN BLEU (mezza fialetta per 270ml di acqua)

Jobo cpe2 sulla velocità minima e inversione ogni 5 sec

Partito a caso con iso 160 e 12 minuti di sviluppo, risulta un bel 0.14 in zona I e 1.30 in zona 7 (sono soddisfatto, ottengo subito N+1) zona VIII a 1.47

Scendo con i tempi per trovare N e faccio 10 minuti

La pellicola inizia a comportarsi stranamente, le densità non cambiano tanto e si creano delle striature nel senso di rotazione della pellicola.

Le striature falsano le misurazioni e non capisco la discesa della curva.

Faccio un altra prova a 9min (stesso risultato)

Faccio un altra prova a 7min (stesso risultato)

Faccio un altra prova con acqua del rubinetto (stesso risultato)

Faccio un altra prova con prelavaggio (stesso risultato)

Faccio un altra prova con fialetta intera in 270ml (stesso risultato)

:(( :(( :(( :(( :(( :(( :(( :((

Inoltre sulla pellicola sono comparsi delle bruciature simmetriche sul bordo, come è possibile?

Nel portanegativo è possibile che si brucino delle zone? Noooo?

I primi negativi (12min) erano davvero perfetti, ero entusiasta dei risultati.

Possibile che il neofin lavori "male" con "poco" tempo????

Allego una scansione del negativo, si vedono le bruciature sul bordo e ho evidenziato le strisce di densità maggiore, lo scanner fa schifo.

Sembra che la densità scura delle zone alte "scenda" verso le zone più chiare!!! Mai sentito?

Come sempre sarò grato a chi mi darà un buon consiglio.
Allegati
Ilford 4 x 5 / Neofin bleu
Ilford 4 x 5 / Neofin bleu

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 12640
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Jobo cpe2

Messaggio da Silverprint »

Ciao Paolo! Bentornato! :)

Ma boh?!! :-o :-\

Che tank usi, expert, piccola con una lastra singola, piccola con spirale porta-lastre, etc?
La rotazione cambia verso?
A che velocità vai?

Problemi di non uniformità con la Jobo io li ho avuti solo in un caso d'acqua troppo morbida, risolti con acqua più dura.
Non ho idee al momento... a parte controllare lo chassis, ma con le strisce di sviluppo non so quanto c'entri.
Qualche volta un certo "effetto trascinamento" l'ho visto (zona di densità alta che sborda), ma per me è stato un fenomeno raro e totalmente random.
Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it
[email protected]

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi