Kodak e la pellicola

Discussioni sugli accessori per il formato 35mm

Moderatore: isos1977

Avatar utente
PIERPAOLO
guru
Messaggi: 908
Iscritto il: 19/10/2010, 17:30
Reputation:

Re: Kodak e la pellicola

Messaggioda PIERPAOLO » 22/01/2012, 10:46

solo per ricordare che :
- il primo trattamento multistrato (3 stati) è stato registrato dalla Carl Zeiss Jena nel 1935, con brevetto dell'Ing Smakula, il brevetto originale si può vedere al museo della Zeiss a Jena, il T star è Zeiss considerato il top dei trattamenti multistrato, contribuendo molto alla eliminazione dei riflessi interni, un aspetto cui la Zeiss tiene moltissimo e che spesso passa inosservato

- la prima reflex TTL è stata la Topcon RE Super del 1963, tuttavia la Spotmatic ha presentato un sistema più pratico

- non so quanto si siano mangiati le mani ( a posteriori...) i dirigenti Pentax per aver rinunciato all'accordo con Zeiss. Sicuramente il marchio Pentax sarebbe stato un sussidiario di Contax ( e questo era il timore della dirigenza di allora), ma forse avrebbe potuto per anni cavalcare un'onda che invece l'ha vista sempre in discesa.

Pierpaolo



Advertisement
Avatar utente
PIERPAOLO
guru
Messaggi: 908
Iscritto il: 19/10/2010, 17:30
Reputation:

Re: Kodak e la pellicola

Messaggioda PIERPAOLO » 22/01/2012, 12:30

risordo solo per chiudere che le ottiche Zeiss sono satate montate su almeno dieci marchi diversi, da Hasselblad a Rollei, da Linhof ad Arriflex, per non parlare delle moltitudini di 35mm : forse anche il trattamento T ha contribuito all'eccellenza. Il trattamento T rende 'neutri' i colori, più che freddi: al densicolorimetro i Pentax sono molto colorati al confronto e i Leica freddi.
Il marchio Contax è durato 50 anni, (dal 1932 al 2000 circa): non poco.
Sul fatto che un prototipo, non in vendita, faccia storia dissento completamente: un modello si considera valido solo e quando viene posto in vendita. altrimenti è alla stregua di un disegno o poco più. Per un'industria è valido solo il prodotto vendibile. Basta visitare qualunque industria per scoprire quanti progetti 'ballano', ma che siano fattibili e vendibili è proprio un'altra storia.
........
comunque visto il post ha preso una piega diversa dal titolo, anche per non fuorviare i lettori, per cui se volesse continuare prego chi interessato ad aprire un post apposito.

Pierpaolo



Avatar utente
luca 1970
guru
Messaggi: 470
Iscritto il: 31/12/2011, 17:09
Reputation:
Località: Chieri (TO)

Re: Kodak e la pellicola

Messaggioda luca 1970 » 22/01/2012, 21:00

Un sentito grazie a tutti e due per avermi permesso di leggere un pezzo di storia della fotografia con occhi diversi da quelli che ho sempre utilizzato.

Saluti a tutti e due Lu.

PS spero di poter leggere ancora su questo sito discussioni così appasionate ed di alto livello.


"La mia non è arte. Faccio il fotografo. Quello che è impresso nel negativo è quello che c'è in realtà" H. Newton

Avatar utente
etrusco
moderatore
Messaggi: 4626
Iscritto il: 08/12/2009, 12:16
Reputation:
Località: Viterbo
Contatta:

Kodak e la pellicola

Messaggioda etrusco » 22/01/2012, 22:54

Quoto Luca


Etrusco.

Sent from my iPhone using Tapatalk.


ImmaginePssss, Hei! ... Ti sei ricordato di registrare la tua camera oscura su darkroom locator?

Alessandro "etrusco" De Marchi - @trovarigenerati - @trovareflex - @trovaregalodonna

Advertisement
Avatar utente
edoardo72
esperto
Messaggi: 119
Iscritto il: 28/10/2011, 11:21
Reputation:

Re: Kodak e la pellicola

Messaggioda edoardo72 » 23/01/2012, 10:42

PIERPAOLO
la domanda che occorre porsi é: che razza di manegment esce dalla famose e prestigiose Università americane? e come mai le industrie americane che per decenni hanno creato tecnologia ora sono ridotte a semplici scatole vuote che generano solo perdite?


elementare Watson... :D

Da quando è stata inventata la tecnologia computerizzata ed il digitale, ogni paese al mondo - anche il più depresso - ne ha sunto tutto il lato positivo e lo ha plasmato e sviluppato a proprio piacimento, per soddisfare ogni esigenza.

Anni orsono gli yankees utilizzavano il proprio talento per concretizzare i loro progetti; e soltanto loro erano in grado di creare...anche con l'ausilio di cervelli di importazione...Einstein - Von Braun - Meucci ect. ect. e gli altri stavano a guardare.

Oggi, invece, causa digitalizzazione computerizzata sfrenata, l'India e la Cina, fra gli altri - notoriamente paesi retrogadi nel passato - stanno surclassando il mondo intero.

Coraggio...non è che l'inizio della fine...il digitale è dannoso.

edo



Avatar utente
domx1993
guru
Messaggi: 452
Iscritto il: 30/12/2011, 17:07
Reputation:

Re: Kodak e la pellicola

Messaggioda domx1993 » 23/01/2012, 21:02

PIERPAOLO ha scritto:se aggiungiamo il flop della LX (magnifica macchina su cui Pentax aveva puntato moltissimo, ma rifiutata dal mercato)


possibile? Io sapevo che era stata la prima reflex a vendere 10 milioni di copie...


Domenico

Avatar utente
luca 1970
guru
Messaggi: 470
Iscritto il: 31/12/2011, 17:09
Reputation:
Località: Chieri (TO)

Re: Kodak e la pellicola

Messaggioda luca 1970 » 23/01/2012, 22:18

Ciao Nicola,
si, sono d'accordo con te, la LX non è un prodotto così ben costruito, benchè io la possieda da ormai quasi 20 anni, ebbene sì è stato il mio desiderio per anni che poi si è avverato (il primo amore... che dopo anni si corona); i problemi classici sono gli ammortizzatori dello specchio che dopo un po' incollano e vanno sostituiti (già successo) problema con winder o motore e autoscatto (non funziona l'autoscatto con questi accesori montati, ma è rioportato anche sul libretto), la tropicaliazzazione poco efficace (ma se nn ricordo male la Nikon F3, la Canon F1 e la Minolta MX non l'avevano) ed è stata comunque una delle prime ad introdurre il TTL flash (mi pare che fosse presente solo sull'olympus OM2 vero?), a mio parere è stato il tentativo di Pentax di entrare nel mercato professionale che aveva perso, o non aveva mai avuto (su questo non mi pronucio), in modo goffo: non c'era una serie obiettivi veramente professionali che di li a poco sono stati creato con la serie star, ma troppo in ritardo ed in maniera troppo limitata, AMMP avrebbero dovuto produrre almeno un 28-70/2.8 e un 70-200/2.8 star (mai prodotti se non sbaglio) e affiancere l'85 ed il 300* con almeno un 28, un 35 ed un 50 di quella portata, non è stato fatto e la fotografia professionale si è rivolta ad altri marchi.
Per me comunque la LX è un grande amore e malgrado non sia così professioale (soprattutto nella dotazione di ottiche) quando guardo nel suo mirino il mondo appare diverso.

Ciao Lu.


"La mia non è arte. Faccio il fotografo. Quello che è impresso nel negativo è quello che c'è in realtà" H. Newton

Avatar utente
luca 1970
guru
Messaggi: 470
Iscritto il: 31/12/2011, 17:09
Reputation:
Località: Chieri (TO)

Re: Kodak e la pellicola

Messaggioda luca 1970 » 23/01/2012, 23:18

Ciao Nicola,

ovviamente, e forse mi sono espresso male, più che d'accordo con te!
Pentax avrebbe dovuto continuare a produrre macchiane amatoriali e non cimentarsi in professionali come LX (il rezzo era veramete troppo alto per quello che offriva) e non aveva un corredo di ottiche adeguato. Fortunatamente esisteva a livello professionale la 67 e la 645 che non mi sono sentito di tirare in ballo perche non le ho mai avute (ho provato solo una volta le 67 e mi ha sbalordito, ma non me la sento di portarmi dietro quel macigno!

Lu.

PS apprezzo la tua preparazione e la pacatatezza nell'esprimere le tue opinioni, quest'ultima cosa difficile da riscontrare nei forum.


"La mia non è arte. Faccio il fotografo. Quello che è impresso nel negativo è quello che c'è in realtà" H. Newton

Avatar utente
domx1993
guru
Messaggi: 452
Iscritto il: 30/12/2011, 17:07
Reputation:

Re: Kodak e la pellicola

Messaggioda domx1993 » 23/01/2012, 23:38

ah, tutto questo non lo sapevo...
ma vuoi dire che pentax ha prodotto 10 milioni di lx rimaste invendute o che non le ha mai nemmeno prodotte?


Domenico

Avatar utente
luca 1970
guru
Messaggi: 470
Iscritto il: 31/12/2011, 17:09
Reputation:
Località: Chieri (TO)

Re: Kodak e la pellicola

Messaggioda luca 1970 » 24/01/2012, 8:10

Ciao Domx,
non ha mai prodotto tutte quelle LX (magari se l'avesse fatto e le avesse vendute, probabilmente oggi Pentax sarebbe al posto di Canon e Nikon), il numero di pezzi prodotto non te lo saprei dire, i 10 milioni di pezzi, pare si riferisca alla produzione globale di macchine (K1000,MX, ME.... non so se sono state contegiate anche quelle a vite, ma penso di si).

Ciao Lu.


"La mia non è arte. Faccio il fotografo. Quello che è impresso nel negativo è quello che c'è in realtà" H. Newton



  • Advertisement

Torna a “35mm”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti