La mia prima darkroom! che prodotti chimici acquistare?

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
torla91
esperto
Messaggi: 182
Iscritto il: 20/08/2012, 14:21
Reputation:

La mia prima darkroom! che prodotti chimici acquistare?

Messaggio da torla91 »

intanto complimenti per il forum, mi hanno regalato una camera oscura oggi, e non vedo l ora di iniziare a astampare!! però non so quali prodotti chimici acquistare, qualcuno può darmi qualche dritta????

un sincero grazie!!!



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11912
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: La mia prima darkroom! che prodotti chimici acquistare?

Messaggio da Silverprint »

Ciao!

Per iniziare io suggerirei una buona carta politenata a contrasto variabile, tra le più semplici da lavorare c'è la Ilford MG IV RC e la superficie "perla" è, tra le politenate, tra le più piacevoli.

Per quanto riguarda il rivelatore ci sono molte alternative. La Ilford gradisce rivelatori energici, ovvero piuttosto concentrati, uno tra i tanti potrebbe essere l'Agfa Photo MC dev.

Il bago d'arresto è semplice acido acetico e per la carta si può usare una diluizione molto spinta in modo che non puzzi quasi. Quello normalmente in vendita per scopi fotografici è già un po' diliuto (al 60% di solito) e per un litro di soluzione ne bastano pochissimi ml.

Il fissaggio è anche esso un prodotto che non richiede scelte specifiche, un buon fissaggio rapido va bene. Tra i vari possibili l'Agfa Fix-Ag è ottimo e molto durevole (alcuni altri non si conservano molto a lungo).

E, da non dimenticare, per regolare il contrasto della carta serve l'apposito set di filtri. I filtri vanno infilati nel cassettino porta-filtri dell'ingranditore (il tuo dovrebbe averlo).
Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it
[email protected]

Avatar utente
torla91
esperto
Messaggi: 182
Iscritto il: 20/08/2012, 14:21
Reputation:

Re: La mia prima darkroom! che prodotti chimici acquistare?

Messaggio da torla91 »

Silverprint ha scritto:Ciao!

Per iniziare io suggerirei una buona carta politenata a contrasto variabile, tra le più semplici da lavorare c'è la Ilford MG IV RC e la superficie "perla" è, tra le politenate, tra le più piacevoli.

Per quanto riguarda il rivelatore ci sono molte alternative. La Ilford gradisce rivelatori energici, ovvero piuttosto concentrati, uno tra i tanti potrebbe essere l'Agfa Photo MC dev.

Il bago d'arresto è semplice acido acetico e per la carta si può usare una diluizione molto spinta in modo che non puzzi quasi. Quello normalmente in vendita per scopi fotografici è già un po' diliuto (al 60% di solito) e per un litro di soluzione ne bastano pochissimi ml.

Il fissaggio è anche esso un prodotto che non richiede scelte specifiche, un buon fissaggio rapido va bene. Tra i vari possibili l'Agfa Fix-Ag è ottimo e molto durevole (alcuni altri non si conservano molto a lungo).

E, da non dimenticare, per regolare il contrasto della carta serve l'apposito set di filtri. I filtri vanno infilati nel cassettino porta-filtri dell'ingranditore (il tuo dovrebbe averlo).
ok, allora adesso guardo su internet cosa ha a disposizione fotomatica e compro tutto, comunque alla fine i prodotti sono tutti molto generici vero? non ci sono incompatibilità tra i marchi giusto? il kit di filtri graduati cel ho già, ilford da 0 a 8 mi sembra!

Avatar utente
torla91
esperto
Messaggi: 182
Iscritto il: 20/08/2012, 14:21
Reputation:

Re: La mia prima darkroom! che prodotti chimici acquistare?

Messaggio da torla91 »

comunque, dove posso trovare una guida o un libro dove posso comprendere passo a passo il metodo di sviluppo negativo e stampa? perchè già non so quale sia la differenza tra rivelatore, fissaggio e bagno d' arresto!

per lo sviluppo io ho il tank, prima ci metto il rivelatore poi il fissaggio (ovviamente nei tempi e dosi necessari)?
nelle tre bacinelle ho in una rivelatore, nell altra il fissaggio e nella terza acqua normale?

avrei bisogno di capire i nomi precisi di tutti i passaggi e agenti chimici!!

ciao, torla91.

grazie!!

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11912
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: La mia prima darkroom! che prodotti chimici acquistare?

Messaggio da Silverprint »

:))

Ok!

Il primo passaggio è il rivelatore. In esso le particelle d'argento che hanno preso luce si "sviluppano" annerendosi. I rivelatori per le pellicole e quelli per le carte sono diversi, anche se producono la stessa reazione chimica.
I rivelatori per carta agiscono più velocemente e con molto vigore, quelli per pellicole invece devono essere molto gentili per evitare che la grana diventi enorme ed altri problemi che si evidenzierebbero durante l'ingrandimento. Il rivelatore è alcalino.

Altra differenza è che con le carte si può lavorare i luce inattinica (quella rossa) dato che non devono "vedere" tutti i colori, mentre le pellicole vanno lavorate in completa oscurità e per farlo si usa la tank. la tank è a tenuta di luce, ma non di liquidi.

Il secondo passaggio è il bagno d'arresto. L'arresto é semplicemente una soluzione blandamente acida. Di solito si usa l'acido acetico (che però è un po' puzzolente), ma si può anche usare l'acido citrico che è inodore. L'acidità del bagno ferma l'azione del rivelatore e prepara un ambiente acido in cui il fissaggio lavora in maniera ottimale. Il bagno di arresto è uguale per le carte e le pellicole.

Il terzo bagno è il fissaggio. Il fissaggio rimuove l'argento che non è stato annerito dal rivelatore. È molto importante perché se non rimosso l'argento in eccesso (cioè quello che non forma l'immagine) in breve si annerirebbe anche al solo contatto con luce ed aria distruggendo l'immagine. Anche il fissaggio è uguale per le carte e le pellicole.

Il quarto passaggio è il lavaggio. È anche esso molto importante perché se nella carta o nella pellicola rimangono tracce di fissaggio l'immagine in breve si rovinerà.
Le pellicole vanno lavate per una decina di minuti in acqua corrente, o con ripetuti risciaqui. Le carte politenate vanno lavate per 5 minuti ca. in acqua corrente. Le "carte baritate" (di solito migliori, anche se più difficili da usare), che hanno un supporto proprio di carta e non plastificato come la carta politenata o la pellicola e quindi assorbono i chimici, dopo il fissaggio vanno lavate molto a lungo: un ora circa in acqua corrente.

Il quinto passaggio per le pellicole é un bagnetto in acqua e "imbibente". L'imbibente é un tensioattivo specifico che ha il compito di evitare che sulla pellicola appesa ad asciugare (come i panni!) si formino delle gocce che una volta asciutte lasceranno una indelebile macchiolina di calcare che poi si vedrà sulle stampe.

Il quinto passaggio per le carte è la semplice rimozione dell'acqua in eccesso con una racletta, prima dietro e poi davanti (davanti meglio un solo passaggio per non rischiare di graffiare l'immagine) prima che vengano stese ad asciugare. Per l'asciugatura un sistema pratico ed efficace é un telaio con tesa della zanzariera; sulla zanzariera si possono adagiare le stampe che in breve saranno asciutte. La baritata si fa asciugare a faccia in giù, la politenata a faccia in su! :)
Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it
[email protected]

Avatar utente
torla91
esperto
Messaggi: 182
Iscritto il: 20/08/2012, 14:21
Reputation:

Re: La mia prima darkroom! che prodotti chimici acquistare?

Messaggio da torla91 »

wow, mi hai illuminato quindi riassumendo:
-scatto e avvolgimento del rullino (ovvio :) )
-avvolgo pellicola su spirale al buio pesto metto nel tank
-fase 1: rivelatore per pellicola (tipo rodinal?)
-fase 2: fissaggio
-fase 3: risciaquo

adesso mi trovo in mano la pellicola in negativo che posso guardare anche alla luce.

poi per stampare:
1. impressiono la carta
2. metto la carta nel rivelatore per carta
3. immergo nel fissaggio
4. lavo la carta nella bacinella

io le poche volte che ho stampato a casa di amici ho seguito solo questi passaggi. tu me ne indichi uno in più che io non ho mai fatto ovvero l' arresto o il fissaggio.
in poche parole uso solo 3 vaschette! 2 con acidi e una con acqua normale...non mi torna un passaggio!!

Avatar utente
mashiro2004
fotografo
Messaggi: 89
Iscritto il: 18/04/2012, 21:44
Reputation:
Località: Aosta
Contatta:

Re: La mia prima darkroom! che prodotti chimici acquistare?

Messaggio da mashiro2004 »

torla91 ha scritto:wow, mi hai illuminato quindi riassumendo:
-scatto e avvolgimento del rullino (ovvio :) )
-avvolgo pellicola su spirale al buio pesto metto nel tank
-fase 1: rivelatore per pellicola (tipo rodinal?)
-fase 2: fissaggio
-fase 3: risciaquo

adesso mi trovo in mano la pellicola in negativo che posso guardare anche alla luce.

poi per stampare:
1. impressiono la carta
2. metto la carta nel rivelatore per carta
3. immergo nel fissaggio
4. lavo la carta nella bacinella

io le poche volte che ho stampato a casa di amici ho seguito solo questi passaggi. tu me ne indichi uno in più che io non ho mai fatto ovvero l' arresto o il fissaggio.
in poche parole uso solo 3 vaschette! 2 con acidi e una con acqua normale...non mi torna un passaggio!!
Per pellicola la fase 3 non è un semplice risciacquo ma un vero e proprio lavaggio, o con acqua corrente o con metodo ilford (riempi la tank e scuoti 5 volte e svuoti , poi riempi scuoti 10 volte e svuoti, poi riempi scuoti 20 volti e svuoti)....
Per la carta tra rivelatore e fissaggio devi fare l'arresto, e il lavaggio non basta una passata nella baccinella, ma devi lasciarla lavare sotto acqua corrente

Avatar utente
torla91
esperto
Messaggi: 182
Iscritto il: 20/08/2012, 14:21
Reputation:

Re: La mia prima darkroom! che prodotti chimici acquistare?

Messaggio da torla91 »

e scusa se ho 4 bagni da fare, perchè ho solo 3 bacinelle? mi manca un pezzo! fin ora ho fatto così e le foto che ho stampato sono ancora integre!

Avatar utente
mashiro2004
fotografo
Messaggi: 89
Iscritto il: 18/04/2012, 21:44
Reputation:
Località: Aosta
Contatta:

Re: La mia prima darkroom! che prodotti chimici acquistare?

Messaggio da mashiro2004 »

torla91 ha scritto:e scusa se ho 4 bagni da fare, perchè ho solo 3 bacinelle? mi manca un pezzo! fin ora ho fatto così e le foto che ho stampato sono ancora integre!
Sì, se non fai un bel lavaggio ne riparliamo poi tra un paio di anni però.....
3 baccinelle bastano:

Rivelatore
Arresto
Fissaggio

Per il lavaggio sotto acqua corrente....

Avatar utente
torla91
esperto
Messaggi: 182
Iscritto il: 20/08/2012, 14:21
Reputation:

Re: La mia prima darkroom! che prodotti chimici acquistare?

Messaggio da torla91 »

mashiro2004 ha scritto:
torla91 ha scritto:e scusa se ho 4 bagni da fare, perchè ho solo 3 bacinelle? mi manca un pezzo! fin ora ho fatto così e le foto che ho stampato sono ancora integre!
Sì, se non fai un bel lavaggio ne riparliamo poi tra un paio di anni però.....
3 baccinelle bastano:

Rivelatore
Arresto
Fissaggio

Per il lavaggio sotto acqua corrente....
ok mi si sono chiarite le idee adesso!!! è tutto molto più chiaro! grazie mille!!!

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi