La Pentacon Six e le sue fragilità costruttive

Discussioni sugli accessori per il medio formato

Moderatori: etrusco, isos1977

Avatar utente
mark88
guru
Messaggi: 368
Iscritto il: 11/05/2021, 0:42
Reputation:
Contatta:

Re: La Pentacon Six e le sue fragilità costruttive

Messaggio da mark88 »

Sandro quando parli di microcatene è il caso anche della Pentax 6x7 ?
So che è un punto fragile di quella macchina, mi sai dire qualcosa di più? Ho letto in un forum straniero - una persona che faceva manutenzione per Pentax/Honeywell in Canada diceva che la prima serie (senza mirror lock up) è una macchina da cui stare lontano per molti problemi poi sistemati nelle versioni successive.



Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 6687
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova

Re: La Pentacon Six e le sue fragilità costruttive

Messaggio da -Sandro- »

Sto parlando di una catena veramente microscopica; nelle pentaxone queste finezze te le puoi scordare.
IMG_2910.JPG

Avatar utente
mark88
guru
Messaggi: 368
Iscritto il: 11/05/2021, 0:42
Reputation:
Contatta:

Re: La Pentacon Six e le sue fragilità costruttive

Messaggio da mark88 »

oh wow!

Avatar utente
Elmar Lang
superstar
Messaggi: 3499
Iscritto il: 28/08/2012, 16:11
Reputation:
Località: Trentino A-A

Re: La Pentacon Six e le sue fragilità costruttive

Messaggio da Elmar Lang »

Di minime dimensioni, pare una catena di Galle... che già si vede nel XVI secolo peraltro, all'interno dei movimenti a ruota delle armi da fuoco...
"Evitate il tono troppo aspro e duro, usato dalla maggior parte di coloro che debbono nascondere la loro scarsa capacità".
(Erwin Rommel)

Avatar utente
Todron
guru
Messaggi: 404
Iscritto il: 11/05/2020, 19:06
Reputation:
Località: Napoli - Vittorio

Re: La Pentacon Six e le sue fragilità costruttive

Messaggio da Todron »

Ma anche negli orologi inglesi da tasca del 700, con scappamento a verga.
Se impari a saltare 2m, salti anche 1,5m. (R. Fiorenza)

Avatar utente
Elmar Lang
superstar
Messaggi: 3499
Iscritto il: 28/08/2012, 16:11
Reputation:
Località: Trentino A-A

Re: La Pentacon Six e le sue fragilità costruttive

Messaggio da Elmar Lang »

Dalla Pentacon Six agli acciarini a ruota, fino agli orologi da tasca inglesi del XVIII Sec. ...

Formidabile!
"Evitate il tono troppo aspro e duro, usato dalla maggior parte di coloro che debbono nascondere la loro scarsa capacità".
(Erwin Rommel)

Avatar utente
graic
superstar
Messaggi: 6224
Iscritto il: 03/10/2012, 17:15
Reputation:

Re: La Pentacon Six e le sue fragilità costruttive

Messaggio da graic »

Come ha scritto @-Sandro- nella Pentacon Six non c'è
Saluti
Gianni


La situazione è grave ma non seria.

Avatar utente
Elmar Lang
superstar
Messaggi: 3499
Iscritto il: 28/08/2012, 16:11
Reputation:
Località: Trentino A-A

Re: La Pentacon Six e le sue fragilità costruttive

Messaggio da Elmar Lang »

graic ha scritto:
06/09/2021, 17:56
Come ha scritto @-Sandro- nella Pentacon Six non c'è
Non c'è l'acciarino a ruota, o l'orologio inglese del '700?...
"Evitate il tono troppo aspro e duro, usato dalla maggior parte di coloro che debbono nascondere la loro scarsa capacità".
(Erwin Rommel)

Avatar utente
graic
superstar
Messaggi: 6224
Iscritto il: 03/10/2012, 17:15
Reputation:

Re: La Pentacon Six e le sue fragilità costruttive

Messaggio da graic »

Avevo capito che discorrevate della catenella
Saluti
Gianni


La situazione è grave ma non seria.

Avatar utente
Elmar Lang
superstar
Messaggi: 3499
Iscritto il: 28/08/2012, 16:11
Reputation:
Località: Trentino A-A

Re: La Pentacon Six e le sue fragilità costruttive

Messaggio da Elmar Lang »

S'è trattato di una peraltro interessante divagazione; era ben chiaro che la Pentacon Six non avesse catenelle tra i suoi organi interni (come invece, ad esempio, la Pentacon Super e la Topcon RE Super). Sandro ha postato l'immagine di una finissima "catena di Galle" ed io ho aggiunto che segnenti di tale tipo di catena (di dimensioni sensibilmente maggiori peraltro) erano presenti anche nel meccanismo degli acciarini "a ruota" delle armi da fuoco risalenti al XVI Sec..

Giusto per puro divertimento, aggiungo le immagini di uno di tali acciarini, di tipologia tedesco-meridionale, proveniente da una "pistola da fonda" dell'ultimo quarto del XVI Sec. (guarda caso, proprio acquistato a Genova, nel 2012). Nella terza foto, ho indicato i segmenti di catena di Galle che, caricando la ruota, mettono in tensione la molla che, allo scatto, si rilascia consentendo la rapidissima azione della detta ruota che, facendo attrito sulla pirite, provoca le scintille che accendono l'innesco a polverino, che consentirà quindi lo sparo.
Allegati
Ruota Avers.jpg
Ruote Revers.jpg
Ruota Dettaglio.jpg
"Evitate il tono troppo aspro e duro, usato dalla maggior parte di coloro che debbono nascondere la loro scarsa capacità".
(Erwin Rommel)

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi