Lampade a LED per ingranditori a condensatore (diviso da "il dado è tratto)

Discussioni su ingranditori e tecniche di stampa

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
NikMik
superstar
Messaggi: 1716
Iscritto il: 08/11/2012, 21:10
Reputation:
Località: Firenze

Lampade a LED per ingranditori a condensatore (diviso da "il dado è tratto)

Messaggioda NikMik » 20/02/2018, 8:10

impressionando ha scritto:A proposito....
...sono riuscito a trovare una lampada ottima per sostituire quelle odiose del dottor pescatore....
...stessa resa, stessa luce (forse un po' di più), accensione immediata senza lag, spegnimento senza scia.


Oh, giubilo! E quale?...Al laboratorio scolastico abbiamo tre ingranditori condensati e solo una (1) lampadina di ricambio... sarebbe bello evitare le lampade da pesca; già ho abboccato una volta all'amo, e mal me ne incolse.



Advertisement
Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 4330
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: Il dado è tratto... (progetto open source)

Messaggioda impressionando » 20/02/2018, 21:32

NikMik ha scritto:
impressionando ha scritto:A proposito....
...sono riuscito a trovare una lampada ottima per sostituire quelle odiose del dottor pescatore....
...stessa resa, stessa luce (forse un po' di più), accensione immediata senza lag, spegnimento senza scia.


Oh, giubilo! E quale?...Al laboratorio scolastico abbiamo tre ingranditori condensati e solo una (1) lampadina di ricambio... sarebbe bello evitare le lampade da pesca; già ho abboccato una volta all'amo, e mal me ne incolse.

Ho sempre usato la photocrescenta da 75W per ingrandimenti normali e la 150 per roba tosta. La 75 ha un diametro di 6cm mentre la 15 di 7..... vien da se che il diametro minimo deve essere 6cm con superficie tutta opale e con luminosità il più uniforme possibile. L'esigenza è nata prima per l'aleatoria vita di quelle del dottor pescatore ma poi è diventata una neccessità con l'uso del timer di Daniele che usando la funzione del provino localizzato f/stop a step automatici andava a stressare in modo abnorme la lampada con continue accensioni e spegnimenti (i led non sono sensibili a questo stress).
Ne ho provate tante tra quelle che si trovano in giro ma hanno il difetto di emettere luce solo dalla parte superiore.... nel mio ingranditore non vanno bene perchè la lampada è verticale....
Alla fine ho trovato questa:
https://www.beghelli.it/it/prodotti/sorgenti-luminose/lampadine-led/goccia-zafiroled Quella da 7W.
Ha le stesse dimensioni della Photocrescenta da 75W con una luminosità circa alla pari. Emette il massimo della luce da subito e lo spegnimento è immediato senza rimanere irridescente.
Andando a vedere ora nel sito ho visto che c'è (nuova) pure questa (non l'ho provata)
https://www.beghelli.it/it/prodotti/sorgenti-luminose/lampadine-led/globo-zafiroled
Con diametro di 8cm. e volendo anche 9.5

Fino ad ora ho fatto circa 100 stampe e centinaia di provini con ottimi risultati. Ha pure il grande vantaggio di non scaldare nulla..... la puoi lasciare accesa senza scupoli senza temera danno alcuno.

Pure Philips fa una lampada simile ma purtroppo non è adatta..... è più lenta e soprattutto smerigliata solo leggermente.

Incoraggiato dai risultati ho provato a cambiare pure quella dell'M805color con un faretto da 7.5W ma purtroppo sono troppo pochi.... ci vorrà ancora tempo ma siamo sulla buona strada. Appena posso provo ad infilarci quelle da automobile direttamente nella lightbox.

Importante sapere che tutte le lampada dimmerabili (a me) hanno creato dei problemi sia in accensione che in spegnimento.... sono lente

Ora ho un tesoretto di una decina e più di Photocrescenta nuove da vendere sulla baia a prezzi tosti $-)



Avatar utente
fotocelluloide
esperto
Messaggi: 138
Iscritto il: 11/07/2010, 11:24
Reputation:

Il dado è tratto... (progetto open source)

Messaggioda fotocelluloide » 21/02/2018, 6:06

Molto interessante impressionando, mi preoccupa un po’ quel (flusso luminoso 640, 810, 1000) , ma la strada è affascinante.
In passato per “emergenza” avevo provato le lampade a risparmio energetico (quelle a gas per intenderci), fatta andare in temperatura e vietato spegnerla, ho fatto qualche stampa per terminare la sessione e mi ha sorpreso la resa forse causa della la temperatura della luce (fredda), mi sembrava che facesse prima a raggiungere contrasti elevati, sarebbe una manna per i miei negativi mosci , è stata solo un’avventura di qualche ora poi ho lasciato perdere.
Grande @
Avatar utente
Lollipop
, son contento che hai imboccato questa strada .


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Ultima modifica di fotocelluloide il 21/02/2018, 6:06, modificato 1 volta in totale.



Avatar utente
NikMik
superstar
Messaggi: 1716
Iscritto il: 08/11/2012, 21:10
Reputation:
Località: Firenze

Re: Il dado è tratto... (progetto open source)

Messaggioda NikMik » 21/02/2018, 9:21

impressionando ha scritto:[
...sono riuscito a trovare una lampada ottima per sostituire quelle odiose del dottor pescatore....
...stessa resa, stessa luce (forse un po' di più), accensione immediata senza lag, spegnimento senza scia.
[...]
Alla fine ho trovato questa:
https://www.beghelli.it/it/prodotti/sorgenti-luminose/lampadine-led/goccia-zafiroled Quella da 7W.
[...]
Andando a vedere ora nel sito ho visto che c'è (nuova) pure questa (non l'ho provata)
https://www.beghelli.it/it/prodotti/sorgenti-luminose/lampadine-led/globo-zafiroled
Con diametro di 8cm. e volendo anche 9.5



Grazie millanta per le informazioni preziosissime.
Andando a vedere la seconda nuova che segnali (quella a globo), ho notato che nella descrizione la dicono trasparente, mentre dall'immagine sembrerebbe opalina... io non capire. Chiederemo... lumi, appunto, alla Beghelli. :)



Advertisement
Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 4330
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: Il dado è tratto... (progetto open source)

Messaggioda impressionando » 21/02/2018, 11:28

@
Avatar utente
fotocelluloide
....
....quelle a gas non vanno assolutamente bene.... non ti esce una stampa uguale all'altra. Cambia fino il colore da appena accese a dopo un minito e nen sei nemmeno sicuro dello spegnimento completo. Per me nel giro di pochi anni spariranno completamente dal mercato. Per la quantità di luce quella da 7W nel mio M805 è perfetta fino al 30x40. Quando provai potenze intorno ai 10W dovetti mettere un filtro ND nel cassetto. Il colore della luce (l'ho misurato) è lo stesso della Photocrescenta.

@
Avatar utente
NikMik

Le globo sono un po' grosse..... toglierebbero un po' di effetto condensatore. Comunque proverò quella da 8 e 9.5



Avatar utente
fotocelluloide
esperto
Messaggi: 138
Iscritto il: 11/07/2010, 11:24
Reputation:

Re: Il dado è tratto... (progetto open source)

Messaggioda fotocelluloide » 21/02/2018, 14:03

@
Avatar utente
impressionando
, sì proprio così infatti avevo fatto scaldare il coldon color a mo di landini testa calda e senza tenerlo troppo spento ero riuscito a tirare fuori qualcosa di buono. Ora sono senza lampadina in quello, provo con la tua dritta.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk



Avatar utente
Atman76
esperto
Messaggi: 112
Iscritto il: 07/01/2016, 12:09
Reputation:

Re: Lampade a LED per ingranditori a condensatore (diviso da "il dado è tratto)

Messaggioda Atman76 » 22/02/2018, 0:05

Ciao a tutti,
questo argomento interessa molto anche me.
Mi riallaccio a quanto scritto sopra per fare una domanda da autentico principiante....Ho recentemente acquistato un ingranditore a condensatori che stampa fino al 6x9. Era nuovo, venduto come fondo di magazzino, ancora nel suo imballo originale dal 1983.

All'interno c'era una lampada opalina originale da ben 250watt che dopo 35 anni si è accesa per ben due minuti di gloria per poi fulminarsi.

Questo vuol dire che secondo la casa costruttrice l'ingranditore dovrebbe funzionare solo con 250watt o posso usare qualsiasi potenza allungando ovviamente il tempo di esposizione? Il condensatore verrebbe illuminato correttamente anche con lampade più piccole e meno potenti?

Le lampadine linkate da Paolo mi interessano molto ma vorrei essere sicuro di fare l'acquisto giusto....

Grazie
Ultima modifica di Atman76 il 22/02/2018, 0:12, modificato 1 volta in totale.



Avatar utente
NikMik
superstar
Messaggi: 1716
Iscritto il: 08/11/2012, 21:10
Reputation:
Località: Firenze

Re: Lampade a LED per ingranditori a condensatore (diviso da "il dado è tratto)

Messaggioda NikMik » 22/02/2018, 0:11

Sì! L'importante è che tu non superi il massimo, ma puoi usare lampadine meno potenti.
Diminuendo la potenza della lampadina, però, avrai tempi di esposizione più lunghi. (es. se la luce fosse la metà, il tempo raddoppierebbe).
Se stampi cose piccole, può addirittura convenire usare lampadine meno potenti, perché magari con 250w avresti tempi troppo brevi.
Se non fai gigantografie, provane una a 150w e vedi un po'.



Avatar utente
Atman76
esperto
Messaggi: 112
Iscritto il: 07/01/2016, 12:09
Reputation:

Re: Lampade a LED per ingranditori a condensatore (diviso da "il dado è tratto)

Messaggioda Atman76 » 22/02/2018, 0:15

Grazie della risposta!

Allora ne acquisto una da 150w di tipo opalino classico e magari anche una a led, così provo a sperimentare anche questa tipologia di luce.






  • Advertisement

Torna a “Ingranditori”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite