Pagina 1 di 1

lampade dicroiche introvabili.

Inviato: 23/05/2012, 11:14
da franny71
ciao a tutti, probabilmente sarà una richiesta scema, ma qui nella mia zona non si riesce a trovare una dicroica 12V 100W nemmeno a morire...
ho scoperto che ci sono 2 tipi di alogene, quelle con lo specchio e le "bi-spina".
queste ultime si trovano con le caratteristiche di tensione e potenza, ma le altre assolutamente no.
ho avuto in regalo da un utente del forum un ingranditore Meopta Opemus standard 2 con testa Meochrome, è completo di tutto, in ottimo stato, ma purtroppo manca della lampada, che come detto sopra è introvabile.
all'interno della testa colore, in prossimità dell'attacco della lampada, vi è già una cupola a specchio argentata (rimovibile), forse questa serve nel caso non si utilizzi la classica dicroica con specchio e cupola?
la lampada giusta per l'ingranditore è questa?
osram-xenophot-hlx-64625-.jpg
osram-xenophot-hlx-64625-.jpg (11.28 KiB) Visto 3786 volte
oppure questa?
dicroic.jpg
dicroic.jpg (11.97 KiB) Visto 3786 volte
brancolo nel buio... :-s

Re: lampade dicroiche introvabili.

Inviato: 23/05/2012, 12:59
da zioAlex
Franco... O Franco! :)
Ma io sono il "tuo Aladino" Fotografico, basta che strofini la lampada e chiedi! :))

io ho quelle + rare delle tue e le trovo.. :)
le ho prese a Velletri......

Re: lampade dicroiche introvabili.

Inviato: 23/05/2012, 13:31
da luca_dega
A dire il vero mi pare le vendano anche su Fotomatica...
comunque io ho buttata da qualche parte una testa come la tua (del'ingranditore, intendo :D ) e quando vado a casa controllo il tipo di lampada...

Re: lampade dicroiche introvabili.

Inviato: 23/05/2012, 13:33
da luca_dega
comunque le 2 lampade da te indicate sono assolutamente (elettricamente) equivalenti, solo che la seconda ha la parabola incorporata...

Re: lampade dicroiche introvabili.

Inviato: 23/05/2012, 13:34
da luca_dega

Re: lampade dicroiche introvabili.

Inviato: 23/05/2012, 14:37
da franny71
io ho trovato la prima a 2,50€ qui da un fornitore ad anzio, pensavo cambiasse qualcosa...
vedo la luce non perfettamente bianca, da un pò sul giallino....

Re: lampade dicroiche introvabili.

Inviato: 23/05/2012, 14:57
da Silverprint
franny71 ha scritto:io ho trovato la prima a 2,50€ qui da un fornitore ad Anzio, pensavo cambiasse qualcosa...
vedo la luce non perfettamente bianca, da un po' sul giallino....
La prima sarebbe...?
Giallino? Un po' è normale la lampada da 100w dovrebbe essere sui 3000°K (spannometricamente).
Se è molto giallino controlla le scatole miscelatrici (i diffusori) e gli opalini, alcuni materiali possono ingiallire nel tempo.

Re: lampade dicroiche introvabili.

Inviato: 23/05/2012, 15:00
da emimanc
hlx 64627 non 64625, con parabola si trova su ebay uk o de con facilità o quella di fotomatica che è la stessa

Re: lampade dicroiche introvabili.

Inviato: 23/05/2012, 15:06
da franny71
Silverprint ha scritto:
franny71 ha scritto:io ho trovato la prima a 2,50€ qui da un fornitore ad Anzio, pensavo cambiasse qualcosa...
vedo la luce non perfettamente bianca, da un po' sul giallino....
La prima sarebbe...?
Giallino? Un po' è normale la lampada da 100w dovrebbe essere sui 3000°K (spannometricamente).
Se è molto giallino controlla le scatole miscelatrici (i diffusori) e gli opalini, alcuni materiali possono ingiallire nel tempo.
la prima immagine postata è una lampadina OSRAM XENOPHOT HLX 64625 da 12V e 100W sulla scatola c'è pure scritto HALOGEN DISPLAY LAMP....
qui le chiamano bispina...
all'interno del gruppo miscelatore, di fronte alla lampada c'è un globo, che ha di fronte alla lampada un vetro trasparente.
tra questo vetro e la lampada ci sono 3 vetrini che avanzano verso il centro e viceversa, che mi colorano la luce di giallo, magenta o ciano, a seconda della manopola utilizzata.
il globo di cui sopra, all'interno è rivestito di vernice bianca, che in alcuni punti è ingiallita.
Attilio, il vecchio proprietario, mi ha detto che se vedevo la luce molto gialla, potevo smontarla e dargli una bella verniciata con una bomboletta di vernice bianca acrilica....

Re: lampade dicroiche introvabili.

Inviato: 23/05/2012, 15:19
da Silverprint
Ciaooo

Immaginavo che qualcosa potesse essersi un po' ingiallito, è un problema comune.
Sulla vernice acrilica invece ho seri dubbi, direi che si cuocerebbe, ingiallendosi, in breve tempo. Dovresti cercare una vernice resistente alle alte temperature.

In generale il problema è relativo... al limite il contrasto sarà appena più basso. Ogni ingranditore fa storia a se.

La "bispina" è la lampada giusta? Non ci vuole quella col diffusore?

Re: lampade dicroiche introvabili.

Inviato: 23/05/2012, 15:21
da emimanc
rettifico ho letto meochrome è pensato alla mia vecchia meograde qui c'è il manuale in ceco http://www.meopta.cz/CCE/DownloadFileList/ sotto discontinued product

Re: lampade dicroiche introvabili.

Inviato: 23/05/2012, 15:35
da franny71
Silverprint ha scritto:Ciaooo

Immaginavo che qualcosa potesse essersi un po' ingiallito, è un problema comune.
Sulla vernice acrilica invece ho seri dubbi, direi che si cuocerebbe, ingiallendosi, in breve tempo. Dovresti cercare una vernice resistente alle alte temperature.

In generale il problema è relativo... al limite il contrasto sarà appena più basso. Ogni ingranditore fa storia a se.

La "bispina" è la lampada giusta? Non ci vuole quella col diffusore?
sai che non lo so Andrea? :D
per ora non ho intenzione di verniciare nulla, al massimo se sarà, seguirò il tuo consiglio....
tornando alla lampadina, la "bispina" l'ho provata a montare, e va...
non so se si possa stampare o meno, ma si accende.
quella col diffusore non la trovo nemmeno morto qui nei negozi, appena la trovo ti faccio sapere...
domani dovrebbe tornare la digitale da nital, vedo di farti delle foto di tutto, pure del condensatore, che c'è.
:)

Re: lampade dicroiche introvabili.

Inviato: 23/05/2012, 15:44
da zioAlex
franny71 ha scritto:
Silverprint ha scritto:Ciaooo

Immaginavo che qualcosa potesse essersi un po' ingiallito, è un problema comune.
Sulla vernice acrilica invece ho seri dubbi, direi che si cuocerebbe, ingiallendosi, in breve tempo. Dovresti cercare una vernice resistente alle alte temperature.

In generale il problema è relativo... al limite il contrasto sarà appena più basso. Ogni ingranditore fa storia a se.

La "bispina" è la lampada giusta? Non ci vuole quella col diffusore?
sai che non lo so Andrea? :D
per ora non ho intenzione di verniciare nulla, al massimo se sarà, seguirò il tuo consiglio....
tornando alla lampadina, la "bispina" l'ho provata a montare, e va...
non so se si possa stampare o meno, ma si accende.
quella col diffusore non la trovo nemmeno morto qui nei negozi, appena la trovo ti faccio sapere...
domani dovrebbe tornare la digitale da nital, vedo di farti delle foto di tutto, pure del condensatore, che c'è.
:)
secondo me quella giusta é quella bispina...
Semplicemente per il fatto che l'ingranditore già ha il suo diffusore e magari mettendo l'altra con il diffusore poyrebbe non andar bene per il fascio di luce differente dalla prima... :)

Re: lampade dicroiche introvabili.

Inviato: 23/05/2012, 15:47
da franny71
emimanc ha scritto:rettifico ho letto meochrome è pensato alla mia vecchia meograde qui c'è il manuale in ceco http://www.meopta.cz/CCE/DownloadFileList/ sotto discontinued product
già fatto grazie, ma il ceco non lo leggo molto bene, e c'è solo in ceco...
tra l'altro è un .zip con le sole immagini jpeg del manualetto...

@ Silverprint:
metto qui un'immagine estrapolata da quel manualetto:
meopta.JPG
come vedi c'è già una parabola esistente, da qui i miei dubbi....
quella "palletta" di fronte è il miscelatore, e si intravedono pure i filtri...

Re: lampade dicroiche introvabili.

Inviato: 23/05/2012, 15:50
da Silverprint
Eh... già, capisco.

Sul manuale ovviamente non c'è riferimento al tipo di lampada... ;)

Bisogna vedere dietro la parabola che tipo di "ferma-lampada" c'è. Insomma cosa tiene la lampada in posizione?

Re: lampade dicroiche introvabili.

Inviato: 23/05/2012, 15:52
da franny71
Silverprint ha scritto:Eh... già, capisco.

Sul manuale ovviamente non c'è riferimento al tipo di lampada... ;)

Bisogna vedere dietro la parabola che tipo di "ferma-lampada" c'è. Insomma cosa tiene la lampada in posizione?
i piedini della lampada Andrea...
l'attacco è GZ 6,35 e lo è per ambedue i modelli....
domani rimonto il bagnoscuro e faccio una prova, poi vi dico...
tra l'altro devo capire come intervenire sui filtri per "graduare" la MG

Re: lampade dicroiche introvabili.

Inviato: 23/05/2012, 15:55
da zioAlex
é come il proiettore per dia.... Al suo interno ha già una parabola a specchio e infatti adotta la bispina.. :)

Re: lampade dicroiche introvabili.

Inviato: 23/05/2012, 15:57
da franny71
zioAlex ha scritto:é come il proiettore per dia.... Al suo interno ha già una parabola a specchio e infatti adotta la bispina.. :)
:-bd
ora esco che devo spicciare un paio di commissioni, poi vi aggiorno su altri miei dubbi... :-h

Re: lampade dicroiche introvabili.

Inviato: 23/05/2012, 16:25
da zioAlex
nella mia camera oscura, precisa e ordinata :x , ho una scatola con tutte le ricevute fotografiche, così ho trovato lo scontrino con l'indirizzo del fornitore dove presi le mie di lampade, te lo mando in privato :) :-h

Re: lampade dicroiche introvabili.

Inviato: 23/05/2012, 22:38
da Attilio Canella
Ciao franco sono ATTILIO il vetro trasparente che dici tu, stai attento non e un vetro comune ma un vetro ANTICALORE ..e i tre vetrini ,quelli che muovi con le manopole sono FILTRI DICROICI attenzionw quando le voi pulire (( basta una bomboletta di aria compressa )) la lampada e la bi spina (( strano che non le trovi )) pero' niente ti può vietare di provare quella con la parabola incorporata ,basta che rimuovi quella dell'ingranditore ...........a ragione silverprint se trovi la vernice bianca che resiste alle alte temperature e meglio e il BIANCO deve essere quello di tipo eletrodomestico come quello delle lavatrici o cucine.. poi controlla il vetro opalino quello sotto la cupola di diffusione ,a me e sembrato un po invecchiato ,,lo smonti e dal vetraio te ne fai fare uno nuovo......... Vuoi sapere la verità .....io l'avevo modificato avevo un trasformatore da 24 V e usavo una lampada a parabola incorporata da 200W ...... ho voluto dartelo come in originale perche non so se a te vanno certe modifiche ... ognuno di noi a un modo di vedere le cose...... peccato se sapevo delle dificoltà ti davo anche il trasformatore da 24 ....che me lo sono costruito io....... COmunque e un bellissimo ingranditore e ti garantisco che fa il suo lavoro e anche bene......CIAO FRANNY

Re: lampade dicroiche introvabili.

Inviato: 23/05/2012, 22:48
da Attilio Canella
UN'altra cosa tantissimi ingranditori anche dei durst la sctola di diffusione erano rivestite di polistirolo bianco ....ciao FRA..

Re: lampade dicroiche introvabili.

Inviato: 24/05/2012, 8:07
da franny71
Attilio Canella ha scritto:Ciao franco sono ATTILIO il vetro trasparente che dici tu, stai attento non e un vetro comune ma un vetro ANTICALORE ..e i tre vetrini ,quelli che muovi con le manopole sono FILTRI DICROICI attenzionw quando le voi pulire (( basta una bomboletta di aria compressa )) la lampada e la bi spina (( strano che non le trovi )) pero' niente ti può vietare di provare quella con la parabola incorporata ,basta che rimuovi quella dell'ingranditore ...........a ragione silverprint se trovi la vernice bianca che resiste alle alte temperature e meglio e il BIANCO deve essere quello di tipo eletrodomestico come quello delle lavatrici o cucine.. poi controlla il vetro opalino quello sotto la cupola di diffusione ,a me e sembrato un po invecchiato ,,lo smonti e dal vetraio te ne fai fare uno nuovo......... Vuoi sapere la verità .....io l'avevo modificato avevo un trasformatore da 24 V e usavo una lampada a parabola incorporata da 200W ...... ho voluto dartelo come in originale perche non so se a te vanno certe modifiche ... ognuno di noi a un modo di vedere le cose...... peccato se sapevo delle dificoltà ti davo anche il trasformatore da 24 ....che me lo sono costruito io....... COmunque e un bellissimo ingranditore e ti garantisco che fa il suo lavoro e anche bene......CIAO FRANNY
Ciao Attilio, buono a sapersi del vetro anticalore, non lo avrei immaginato... la lampadina "bispina" la trovo dappertutto, è quella con la cupolina che non si trova...ieri sono andato dal vetraio a farmi fare i vetri del portanegativi del Durst, visto che c'ero mi son fatto dare anche un vetro 40x50 da 10 mm di spessore per provare a smaltare...
se oggi esco ci ripasso e provo a chiedergli se ha del vetro opalino...
nello smontaggio per la pulizia io l'ho guardato e non mi pareva malaccio, ma non ho termini di paragone...
visto il costo delle lampadine bispina (2,5€) credo che tu abbia fatto bene a darmi il trasformatore a 12V...
già così scalda per bene, non voglio nemmeno pensare a cosa sarebbe una lampadina da 200W... :)
colgo l'occasione per ringraziarti ancora per il regalo ^:)^

Re: lampade dicroiche introvabili.

Inviato: 24/05/2012, 9:18
da Attilio Canella
FRA ciao sai noi qui a milano in via Superga abbiamo un negozio ((ammeno c'era fino a qualche tempo fa ) specializzato vende lampade di tutti i tipi anche da proiezzione d'annata cioe' di quelle che non si trovano piu in comercio normale ,lampade anche degli anni 50 da proiezzione e non...infatti la via Soperga e la via dove c'erano tutte le case cinematografiche per distribuzione in tutta la regione dei film oltretutto negozi di vendita di proiettori prof.. da Pathe'. Fumeo. ARRI EC EC EC. se ho l'occasione di passarci chiedo e se le trovo te lo comunico .Comunque il calore che emana un ingraditore e relativo in quanto si accende solo per la messa a fuoco e l'esposizione non è che lo tieni acceso permanentemente ,sono solo qualche minuto e pochi secondi, il mio Omega aveva di serie la lampada a parabola incorporata da 2ooW e il calore lo sentivi perche era munito di ventola e il calore da subito veniva espulso all'esterno .. a proposito la venicetta per la cupolina di diffusione deve essere OPACA....... comunque tutto OK. spero

Re: lampade dicroiche introvabili.

Inviato: 24/05/2012, 10:08
da franny71
Attilio, le lampadine bispina le trovo pure qui, ed il prezzo è più che buono...
per il calore, era solo una constatazione, visto che accendendolo 1 minuto si fa sentire...
io sicuramente non lo faro andare molto, alla fine mi servirà solo per focheggiare, inquadrare ed esporre, cose che farò accendendo e spegnendo...
oggi pomeriggio, o al massimo domani stampo qualcosa...

Re: lampade dicroiche introvabili.

Inviato: 24/07/2018, 7:49
da andreafotosg
Ciao,
riprendo questo post

ho anche io una testa colore meochrome e stavo pensando di sostituire la lampada alogena, quella bispina senza parabola, con una a led

Avete notizia se esistano lampade led che possano sostituire quella da 12v 100w ?
Quali sono marche e caratteristiche?

Grazie
Andrea

Sent from my SM-T719 using Tapatalk

Re: lampade dicroiche introvabili.

Inviato: 24/07/2018, 8:10
da -Sandro-
Premesso che non so che lampada monti la meochrom, ho provato a sostituire quella della color3 (12V-100W con parabola non dicroica) con una Beghelli da 4W led 4000°K.

a) la potenza è insufficiente, il flusso luminoso è la metà di quello della lampada alogena.
b) il passo della spina è di 6mm, e non di 6.35mm quindi può creare difficoltà nell'innesto e rompere lo zoccolo ceramico.
c) per sfizio l'ho provata comunque, la resa spettrale è lontanissima da quella della alogena, impossibile ottenere filtrature corrette.
d) ha una inerzia allo spegnimento di due secondi, cosa che indimendentemente dagli altri 3 punti elencati, la rende inutilizzabile.

Re: lampade dicroiche introvabili.

Inviato: 24/07/2018, 8:52
da andreafotosg
Grazie Sandro
credo che abbandonerò l'idea, soprattutto relativamente a causa del punto 3

Ciao
Andrea

Sent from my SM-T719 using Tapatalk

Re: lampade dicroiche introvabili.

Inviato: 24/07/2018, 9:19
da graic
Non so se interessa ancora la cosa ma presso amazon.it sono disponibili la lampade alogene Osram sia Con che senza riflettore (si chiama così, non diffusore, in quanto riflette) con l'attacco opportuno, per inciso la denominazione bispina viene data, sul mercato italiano, al tipo di attacco (per motivi ovvi) e per questo sono tali sia quelle con che senza riflettore.
Circa l'uso delle lampade led, la questione della temperatura di colore può essere risolta scegliendo direttamente i led e non partendo dalle lampade commerciali, anche quello della potenza, in quanto esistono emettitori con led singolo da 30W (con flusso luminoso paragonabile alle incondescenza da 3-500W) e si tipo COB di potenze molto elevate, il problema è piuttosto la realizzazione ottico/meccanica del sistema illuminante, la progettazione dell'ottica necessaria e la sua calibrazione.
Del resto volendo convertire un ingranditore a contrasto variabile con tecniche DIY a led la via preferibile è quella di eliminare del tutto il ricorso alla filtratura e intervenire direttamente sul colore della luce utilizzando LED blu e verdi come suggerito in questo articolo http://www.jbhphoto.com/wp-content/uplo ... ting03.pdf