Lavaggio metodo ilford e tank a rotazione

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
isos1977
superstar
Messaggi: 1784
Iscritto il: 13/09/2011, 22:23
Reputation:
Località: Milano

Lavaggio metodo ilford e tank a rotazione

Messaggioda isos1977 » 16/11/2013, 14:59

Ho cercato e non mi sembra di aver trovato niente in merito...

Come viene applicata la procedura di lavaggio metodo ilford in caso di utilizzo di tank a rotazione/drum?

grazie!


"Se il fotografo non vede, la macchina fotografica non lo farà per lui" - Kenro Izu

Advertisement

Avatar utente
isos1977
superstar
Messaggi: 1784
Iscritto il: 13/09/2011, 22:23
Reputation:
Località: Milano

Re: Lavaggio metodo ilford e tank a rotazione

Messaggioda isos1977 » 16/11/2013, 15:12

ma se sono lastre 4x5? le sviluppo nel drum cibachrome, perchè non ho altro....
forse potrei inserirle "libere" in un altra tank, oppure riempire a tappo il drum e fare i ribaltamenti?

ma in generale, in caso di sviluppo a rotazione, quali sono i sistemi che si usano di solito?


"Se il fotografo non vede, la macchina fotografica non lo farà per lui" - Kenro Izu

Avatar utente
mauresepolizio
esperto
Messaggi: 275
Iscritto il: 09/09/2011, 13:05
Reputation:

Re: Lavaggio metodo ilford e tank a rotazione

Messaggioda mauresepolizio » 16/11/2013, 15:16

Riempi, fai fare 5 giri, svuoti.
Riempi, fai fare 10 giri, svuoti.
Riempi, fai fare 20 giri svuoti.

O almeno io faccio così, anche se non conto i giri. Magari ne fa prima 3, poi sta due minuti.
Ma il senso è quello.



Advertisement
Avatar utente
mauresepolizio
esperto
Messaggi: 275
Iscritto il: 09/09/2011, 13:05
Reputation:

Re: Lavaggio metodo ilford e tank a rotazione

Messaggioda mauresepolizio » 16/11/2013, 15:39

comunque è quello che fanno anche le jobo automatiche, tipo ATL2500



Avatar utente
isos1977
superstar
Messaggi: 1784
Iscritto il: 13/09/2011, 22:23
Reputation:
Località: Milano

Re: Lavaggio metodo ilford e tank a rotazione

Messaggioda isos1977 » 16/11/2013, 15:55

ok, grazie. A intuito facevo così... quindi direi che posso continuare!


"Se il fotografo non vede, la macchina fotografica non lo farà per lui" - Kenro Izu

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9269
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Lavaggio metodo ilford e tank a rotazione

Messaggioda chromemax » 16/11/2013, 17:27

Io uso questo



Avatar utente
nikos
fotografo
Messaggi: 60
Iscritto il: 14/01/2013, 22:37
Reputation:

Re: Lavaggio metodo ilford e tank a rotazione

Messaggioda nikos » 06/05/2014, 0:59

Scusate se mi intrometto dopo tanto tempo , ma oggi ho ricevuto la mia (prima) jobo.
A parte che dall'emozione ho messo prima lo stop dello sviluppo.....(per fortuna non il Fix) ma mi sono chiesto anche io come faccio a lavare.
Con la paterson uso il metodo ilford , ma con la jobo? Ho una tank 1520. Che faccio la stacco e faccio il metodo ilford manuale? O la lascio attaccata e ricambio l'acqua?
Grazie



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11612
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Lavaggio metodo ilford e tank a rotazione

Messaggioda Silverprint » 06/05/2014, 1:03

Con la Jobo facevo 5 ricambi d'acqua. Una cosa del genere: il primo ricambio dopo 30", poi dopo 1', poi 1'30", poi 2', poi 3'.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp



  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: albireo e 1 ospite