"lavandino" alternativo... idea scontata ?

Discussioni sui vari accessori necessari in camera oscura (tank, termometri, marginatori, taglierine, focometri, timer, esposimetri, etc..)

Moderatore: isos1977

luca_dega
superstar
Messaggi: 1506
Iscritto il: 17/11/2011, 13:34
Reputation:

"lavandino" alternativo... idea scontata ?

Messaggioda luca_dega » 17/11/2011, 15:15

ciao.
Premetto che mi sono iscritto mezz'ora fa....e che probabilmente non è la sezione giusta...
cercando idee e suggerimenti per la mia nuova camera oscura, ho notato che il mio problema è in realtà quello di molti: non ho acqua corrente (cantina).
Non so se:
- se ne sia già parlato
- sia una soluzione "comune"
- sia una fesseria
però io sto risolvendo (parzialmente) così;

ho la cantina interrata, sotto l'appartamento. devo quindi uscire di casa per andarci.
Ho però l'armadio da dove partono i tubi che vanno su in casa vicino alla porta della cantina, dai quali si può prendere acqua poichè c'è un rubinetto. Quindi ho accesso ad un rubinetto in prossimità della cantina (ma non riesco a "tirarlo" fino in cantina ad esempio con una gomma o simili, senza contare che comunque mancherebbe lo scarico!).

Ho comprato all'IKEA nel reparto bimbi 2 vasche di plastica, una molto profonda, ( 30-35 litri ?) ed una meno profonda, che somiglia molto ad una bacinella da c.o., dimensioni della base (non liscia) circa 43x53 per entrambe.

Ho poi comprato su Ebay una pompa ad immersione da presepe...! di quelle piccole piccole (6W e flusso regolabile, prevalenza circa 1,6 mt) che vanno usualmente ad alimentare fontanelle & C. , con un metro di tubo in gomma di diametro 8mm.

Con il carrellino in metallo che uso per portare in cantina le casse di acqua che mi faccio consegnare a casa, vado fuori a riempire di acqua la vasca grande: con l'ausilio del suddetto carrellino la riporto in cantina senza fatica e la metto a terra, vicino (sotto) al piano lavoro.
SOPRA il piano lavoro c'è la bacinella più bassa, alla quale ho praticato un foro a lato, con applicato un rubinettino ed un pezzetto di tubo in gomma.

In pratica avete già capito: la vasca bassa funge da lavandino e ci metterò le stampe a lavare: il buco con rubinettino funge da scarico (con flusso regolabile),
mentre la vasca profonda è...l'acquedotto, dal quale ripesco l'acqua con la pompa, rimandandola su attraverso il tubicino (fissato ad un grosso fil di ferro in modo da dargli "la forma" di un rubinetto...).
spesa totale: circa 30 Euro.

OVVIAMENTE non è come avere sempre acqua "fresca", ed il "getto" che ritorna dalla pompa è una...pisciatina di bebè (anche se uno che vuole di più può comprarsi una pompa da 8W anzichè 6W, ecc); avendo però un'accortezza, non cambia molto da un lavandino vero.
L'accortezza principale è quella classica di appoggiare la stampa in lavaggio non sul fondo della bacinella ma su un rialzo "grigliato" che la tenga "in sospensione", l'altra è quella di non far ripescare alla pompa l'acqua dal fondo della vasca ma posizionarla più in alto, in modo che non si ripeschi le eventuali porcherie che si depositano sul fondo (non è difficile: la pompa è leggera e rimane a penzoloni semplicemente fissando il grosso cavo di alimentazione al tavolo).
Per le porcherie che non si depositano ma restano in sospensione, avevo pensato ad un filtro di quelli piccolini, tipo quelli che ci sono nei tubicini della benzina delle auto...ma filtrano solo "roba grossa". Bah, magari metterò anche quello. Per l'eventuale persona pretenziosa di prima, si potrebbe mettere un filtro "serio"...

non metto in dubbio che il tutto potrebbe sembrare alquanto superfluo, poichè alle solite politenate basta una slavazzata di 5 minuti nella bacinellona di acqua e sono a posto (e probabilmente con le politenate farò proprio così), ma visto il costo limitato e l'impegno quasi nullo a mettere in piedi l'accrocchio, tanto vale... poi la pompetta ti scalda pure un pò l'acqua... :))
Tutto questo perchè, secondo me, ci lavi bene anche un paio di baritate...magari per scrupolo gli dai l'ultima lavata su in casa, con acqua nuova. Oppure dopo una ventina di minuti che gira la stessa acqua, fermi tutto e la vai fuori a cambiare, svuotando quella "esausta"...

Non mancherò di postare qualche foto nel topic dedicato!

...e scusate per la prolissità e l'eventuale errore di...luogo :ymblushing:
Allegati
vasca.jpg



Advertisement
Avatar utente
etrusco
moderatore
Messaggi: 4626
Iscritto il: 08/12/2009, 12:16
Reputation:
Località: Viterbo
Contatta:

"lavandino" alternativo... idea scontata ?

Messaggioda etrusco » 17/11/2011, 17:41

Devo dire che su questo forum in termini di fantasia non siamo secondi a nessuno ;-)

Ciao e benvenuto!!!


Etrusco.

Sent from my iPhone using Tapatalk.


ImmaginePssss, Hei! ... Ti sei ricordato di registrare la tua camera oscura su darkroom locator?

Alessandro "etrusco" De Marchi - @trovarigenerati - @trovareflex - @trovaregalodonna

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 8418
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: "lavandino" alternativo... idea scontata ?

Messaggioda chromemax » 17/11/2011, 18:29

Mmmmm.... ingegnoso. Dipende poi dal livello di qualità del lavaggio che vuoi ottenere. Se hai in mente un sistema "archivial" (brutti termini anglofoni) allora bisognerebbe fare dei test misurando il livello residuo di fissaggio (hypo) nell'acqua e nella stampa. Il lavaggio, nelle baritate, funziona per diffusione e una volta che la concentrazione di hypo nella carta è uguale a quello dell'acqua di lavaggio, la stampa non si lava più, anche se la lasci un anno in ammollo con la pompetta che va :) . Saranno sufficienti 30-35 litri d'acqua a diluire ad un livello accettabile il fissaggio residuo rimasto nella base della carta? Bho! Per questo bisogna fare delle prove, se il livello del lavaggio richiesto è "stringente".
Altrimenti ci si può attrezzare con una terza bacinellona che fa da "scarico" a fare qualche viaggio in più col carrellino per caricare acqua pulita e scaricare l'acqua sporca. La fattibilità e la comodità di questo sistema però la puoi valutare solo tu :)



luca_dega
superstar
Messaggi: 1506
Iscritto il: 17/11/2011, 13:34
Reputation:

Re: "lavandino" alternativo... idea scontata ?

Messaggioda luca_dega » 18/11/2011, 8:35

...Infatti avevo valutato la possibilità di mettere un secondo vascone in parallelo, con la logica dei vasi comunicanti...o magari con una seconda pompa, o magari tenendo il secondo per cambiare a metà lavaggio quello "esausto" senza lo smaronamento dell'uscire a cambiare l'acqua, anche se l'ingombro comincia ad essere fastidioso...

I 30-35 litri sono una misura che ho dato io ad occhio guardando il vascone e non sono precisi, però direi che se si trattasse degli approssimativi 60-70 litri dati dai 2 vasconi non sarebbe male !!
Comunque penso che sia fattibile anche l'applicazione di un (costoso) filtro "serio", da usare solo nel caso di lavaggio stampe...importanti (ma pensa tu: non ho ancora riallestito la c.o. e sto già facendo lo sborone... :ymblushing: ). Così i 60-70 litri forse sarebbero bastevoli...

Lo scopo dell'accrocchio è comunque quello di un lavaggio totale per le politenate ed un (futuro) lavaggio semi-totale per le baritate, da completarsi nella doccia su in casa, anche se sono "affacciato alla finestra" con 'sta crisi in corso: ho messo in stand-by l'acquisto di casa nuova (chi se la sente di ingigantire il mutuo già esistente !?) e se le acque si calmano un pochino, vado di magione ed uno dei primi parametri d'acquisto sarà la stanza-camera oscura (magari il classico secondo bagno...tutto per me !).
Moglie già avvisata... ma mi lascia sempre fare, poverina: mi compatisce.

Ma voi datemi pareri sul lavaggio di stampe IMPORTANTI, in base alle vostre esperienze... così evito sbagli sbagliati...



Advertisement
Avatar utente
foto apprendista
guru
Messaggi: 596
Iscritto il: 27/11/2011, 14:47
Reputation:
Località: Cefalu' (PA)

Re: "lavandino" alternativo... idea scontata ?

Messaggioda foto apprendista » 03/12/2011, 16:58

complimenti per l'inventiva


Foto apprendista aka Antonio Conti

Avatar utente
fotocelluloide
esperto
Messaggi: 139
Iscritto il: 11/07/2010, 11:24
Reputation:

Re: "lavandino" alternativo... idea scontata ?

Messaggioda fotocelluloide » 10/12/2011, 17:44

dunque io sono nella tua stessa identica situazione . Ho portato un pezzo di vecchia cucina (il pezzo con il secchiaio e rubinetto) giu in cantina. L’acqua la puoi portare tramite un tubino in pvc o in pe , meglio lo faccia un idraulico.Sono sotto il livello strada quindi impossibile lo scarico, ho messo un secchio grande (da imbianchino) sotto il lavandino e questo mi da sufficiente autonomia, al massimo esco 1 minuto per vuotare.Per lavare la baritata basta lasciarla a bmollo in acqua pulita per un po e cambiare l’acqua della “bacinellona” una decina di volte se mai nell’arco di un giorno.Mi hanno detto che ci sono prodotti che accellerano questo processo fino a dover cambiare l’acqua solo 3 / 4 volte ma non li conosco purtroppo, anzi se qualcuno conosce...Comunque faccio sempre svuota / riempi svuotando nel secchio e riempindo dal rubinetto che l’idraulico mi ha allacciato .
La pompa è una bella idea , ma a mio avviso ha senso se per ipotesi ci fosse un filtro che pulisse l’acqua , fare girare acqua contaminata secondo me non va bene, con i chimici dubito anche della durata della pompa.



luca_dega
superstar
Messaggi: 1506
Iscritto il: 17/11/2011, 13:34
Reputation:

Re: "lavandino" alternativo... idea scontata ?

Messaggioda luca_dega » 14/12/2011, 17:12

fotocelluloide ha scritto:Sono sotto il livello strada quindi impossibile lo scarico


Anch'io sono sotto il livello strada ed infatti avevo valutato la possibilità di calare un tubo dal giardino (di mia proprietà) sopra la cantina giù dalla bocca di lupo.
Per lo scarico, non è del tutto vera la non fattibilità (almeno nel mio caso!), infatti come la si fa venir giù, la si potrebbe anche rimandare su...! Con una pompetta ad immersione (costo suppergiù 50 Euro) hai portata e prevalenza sufficienti a ributtare su per un paio di metri l'acqua di scarico e problemi di "acqua sporca" non ne hai: le pompe ad immersione son fatte anche per le fogne :ymtongue:
Io per ora mi son arrangiato così, anche perchè stampo politenate da 18x24. Son circa 50 litri d'acqua che girano. Considerando che la pompa non è sul fondo ma un pò rialzata, spero anche in un certo "deposito" di parte dei chimici.
Avevo comunque pensato di calare il tubo giù, scaricare nel secchio grande e ributtare su con la pompa ad immersione. Tipo lavandino, insomma...
Non credo mi serva un'idraulico, anche perchè mi so arrangiare piuttosto bene fin che son lavori di questo tipo. Il problema si pone in pieno inverno: l'acqua del giardino gela...! Poi c'è la rogna del far passare il tubo e tenere comunque oscurata la finestra ( non posso forare il vetro altrimenti la donna mi fora la testa, mentre il muro è cemento di millemila centimetri...).





  • Advertisement

Torna a “Accessori vari per camera oscura”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti