Lavatrice baritata faidate a meno di 10 euro

Discussioni sui vari accessori necessari in camera oscura (tank, termometri, marginatori, taglierine, focometri, timer, esposimetri, etc..)

Moderatore: isos1977

Avatar utente
FeliX
esperto
Messaggi: 172
Iscritto il: 30/06/2016, 14:43
Reputation:

Lavatrice baritata faidate a meno di 10 euro

Messaggioda FeliX » 02/03/2017, 1:07

Premetto che la utilizzerò nel we se stamperò, quindi tenete a bada facili entusiasmi... a vuoto però funge! :)

Scherzi a parte sottopongo alla valutazione degli esperti se questa “lavatrice” è valida... almeno per chi come me stampa poco e lava 4/5 stampe al massimo per sessione.

Dopo aver letto che le più economiche Patxxxx non sono affidabilissime (e comunque hanno il loro costo), dopo aver visto i prezzi delle blasonate che comunque sono sovradimensionate al mio uso (e portafoglio) e che autocostruirsene una ben fatta di plexiglass ha costi comunque alti e necessita di tempo e attrezzature varie, mi sono scervellato a pensare a qualcosa di super economico ma di grande efficacia.

Vasca:
8 euro dall’Ikea, spazio utile per stampe fino al 20x30, ovviamente potete scegliere misure più piccole o più grandi.
variera-secchio-per-raccolta-differenziata-nero__0212542_PE366293_S4.JPG


L’iposolfito ho letto che è pesante e si deposita sul fondo... tutte le lavatrici hanno il doppio fondo con i buchi dai quali entra l’acqua pulita che poi tracima in alto con vari sistemi di troppopieno. Io ho pensato di fare al contrario e sfruttare la naturale pressione dell’acqua. Ho quindi bucherellato il fondo con piccolissimi fori.

Dimensione della punta la più piccola che trovate, 1mm ma anche meno è ok.
20170301_204200.jpg
20170301_204200.jpg (53.83 KiB) Visto 2015 volte


Pochi fori, non serve farne tanti, anzi aumenta il consumo di acqua inutilmente. Io ne ho fatti 10... sono tondi... è la foto che è mossa :)
20170301_204334 (2017-03-01T21_23_16.643).jpg


Per tenere la carta non a contatto diretto col fondo e per tenere le stampe separate ho preso dai cinesi qualche scolapiatti di plastica di quelli piani, vanno dai 50cent ai 90cent.
20170301_201438.jpg


Uno l'ho ritagliato a misura per il fondo.
20170301_203534.jpg
20170301_203534.jpg (80.93 KiB) Visto 2015 volte


OT : In merito a questi scolpiatti devo dire che ne ho tanti, sono perfetti per mettere le stampe ad asciugare, penso siano anche meglio delle zanzariere delle quali ho letto spesso.

Questa è la "lavatrice finita", ho messo solo due separatori ma ne vanno fin a che ce ne stanno, li appoggi su di un lato con la stampa in mezzo
20170301_200422.jpg
20170301_200339.jpg


Ed ora spiego come funziona: #:-s

Il principio è semplice ed intuitivo, l'acqua la si immette dall'alto con una doccetta, un rubinetto, un tubo etc..
Flusso dell'acqua al massimo, in modo che la vasca si riempie fino al livello desiderato (qualche cm oltre le stampe)
20170301_201140.jpg
20170301_201140.jpg (74.82 KiB) Visto 2015 volte


Una volta sommerse le stampe, chiudere il flusso al minimo quel tanto che basta a mantenere il livello , in pratica la poca acqua che esce dal fondo
20170301_200107.jpg
20170301_200107.jpg (67.46 KiB) Visto 2015 volte


è la stessa che entra dall'alto
20170301_201339.jpg
20170301_201339.jpg (81.46 KiB) Visto 2015 volte


E' facile da regolare, ho provato, e sballando volutamente la portata comunque il livello scende o sale molto molto lentamente, e mentre fai i fatti tuoi in camera oscura ti basta dare un'occhiata per vedere che tutto è ok o intervenire aprendo o chiudendo leggermente il rubinetto.
Il consumo di acqua è minimo, davvero pochissimo, dieci forelllini (qualcuno in meno va bene uguale), ma l'efficacia secondo me è assoluta:
Infatti il flusso che arriva dall'alto tiene l'acqua in movimento costante che favorisce la diffusione, poi l'iposolfito che precipita già di suo ha inoltre pure la spinta dall'acqua stessa che esce dal basso, e non al contrario come nelle lavatrici normali.
Esce, precipita immediatamente e non se ne va in giro.

Ho provato a versare qualche goccia di inchiostro per spuntinatura e lentamente viaggia verso i fori in basso che è una bellezza. :)
Come ho già detto per precauzione la carta non poggia sul fondo direttamente ma è sopraelevata sullo scolapiatti .

Secondo me per 10 euro e per un uso superamatoriale come il mio è una valida e supereconomica soluzione... però mi sembra così semplice e banale che ho paura che ci sia qualcosa che mi sfugge e quindi vorrei il parere degli esperti.
Spero davvero che sia valida, in modo che chiunque legga, se vuole può "costruirsela"

:)



Advertisement
Avatar utente
gioffry
guru
Messaggi: 334
Iscritto il: 26/04/2016, 9:30
Reputation:
Contatta:

Re: Lavatrice baritata faidate a meno di 10 euro

Messaggioda gioffry » 02/03/2017, 12:10

seguo



Avatar utente
andynaz
esperto
Messaggi: 143
Iscritto il: 31/07/2015, 12:17
Reputation:
Località: Roma

Re: Lavatrice baritata faidate a meno di 10 euro

Messaggioda andynaz » 02/03/2017, 12:58

seguo anche io :)



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9416
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Lavatrice baritata faidate a meno di 10 euro

Messaggioda chromemax » 02/03/2017, 13:02

Già il fatto che i flussi siano incanalati e non ci siano ristagni è un buon segno ma l'unico modo per vedere se la lavatrice funzione (non solo la tua ma anche quelle "professionali") è fare un test sulla ritenzione di iposolfito dopo i lavaggio con l'apposito reagente, considerando anche il fatto che una piccola quantita di ipo residuo aiuta la conservazione più di una stampa perfettamente lavata con zero ipo al suo interno.

Ma, anche a futura memoria, sgombrerei il campo da ogni confusione dicendo una volta per tutte che la "pesantezza" dell'iposolfito non c'entra proprio niente col lavaggio; la bottiglia di fissaggio che uso per le pellicola è una soluzione di iposolfito e acqua e non devo agitarla prima dell'uso perché l'iposolfito si è depositato sul fondo, neanche dopo anni che è stata ferma e dimenticata in un cantuccio, figurarsi se l'ipo "precipita" nel giro di qualche minuto nell'acqua in turbolenza (del resto anche il vino è più leggero dell'acqua ma non ho mai visto il vino separarsi dall'acqua in un bicchiere di vino allungato), quindi se la tua lavatrice funziona non è per il fatto che ha i buchi in basso :)



Advertisement
Avatar utente
dainemac
fotografo
Messaggi: 40
Iscritto il: 15/01/2017, 10:39
Reputation:

Re: Lavatrice baritata faidate a meno di 10 euro

Messaggioda dainemac » 02/03/2017, 13:23

immagino che gli scolapiatti vadano usati in coppia. che vedo che da un lato hanno dei piedini che mi piacciono poco...
cmq complimenti. seguo interessato.



Avatar utente
FeliX
esperto
Messaggi: 172
Iscritto il: 30/06/2016, 14:43
Reputation:

Re: Lavatrice baritata faidate a meno di 10 euro

Messaggioda FeliX » 02/03/2017, 15:07

@
Avatar utente
chromemax

Grazie per le info sull'iposolfito (gli esempi che hai fatti sono illuminanti! ^:)^ ). A mia "discolpa" devo dire che mi ero fatto convinzioni errate basandomi sulle letture in giro per il web dove spesso e volentieri viene rimarcato che questo iposolfito va a depositarsi in basso.
Questo però a mio avviso penso non cambi la (presunta) efficacia del mio sistema.
Come già accennato velocemente, versando l'inchiostro, questo si è pian piano incanalato verso i fori, dividendosi in "arterie" per essere risucchiato dai forellini. Questo risucchio sommato al fatto che la doccetta dall'alto tiene in costante movimento l'acqua fa si che non ci siano zone di ristagno.
Penso, ma poi proverò, che forse possano bastare solo 3 forellini (dx-centro-sx) con un ulteriore risparmio di acqua, che comunque è già basso con quella che ho mostrato in precedenza.
Per quanto riguarda il test di ritenzione, potresti indicarmi come/cosa fare/comprare?
Grazie mille!! :)

@
Avatar utente
dainemac

I piedini di plastica degli scolapiatti che sembrano spuntoni appuntiti in realtà sono tondeggianti :), comunque per tenere separate le stampe ognuno può inventarsi ciò che vuole, l'importante è non mettere superfici lisce dove la stampa potrebbe appiccicarsi. Idem per tenerle affondate nel caso vengano a galla... usando i miei scolapiatti si possono tranquillamente usare delle cannucce da bibite o l'involucro di una biro... qualsiasi cosa lunga e sottile di plastica da posizionare prependicolarmente tra le griglie.



Avatar utente
dainemac
fotografo
Messaggi: 40
Iscritto il: 15/01/2017, 10:39
Reputation:

Re: Lavatrice baritata faidate a meno di 10 euro

Messaggioda dainemac » 02/03/2017, 15:37

ottimo! che dire...lavatrice facile facile, ma sono pronto a scommettere che il suo "sporco" lavoro lo fà.



Avatar utente
alessiostm
esperto
Messaggi: 264
Iscritto il: 21/03/2013, 12:41
Reputation:
Località: Padova

Re: Lavatrice baritata faidate a meno di 10 euro

Messaggioda alessiostm » 03/03/2017, 16:35

seguo



Avatar utente
emigrante
guru
Messaggi: 1250
Iscritto il: 26/11/2012, 21:39
Reputation:
Località: Abruzzo

Re: Lavatrice baritata faidate a meno di 10 euro

Messaggioda emigrante » 03/03/2017, 17:23

La soluzione di far scendere l'acqua è interessante ...



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9416
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Lavatrice baritata faidate a meno di 10 euro

Messaggioda chromemax » 03/03/2017, 17:36

FeliX ha scritto:Per quanto riguarda il test di ritenzione, potresti indicarmi come/cosa fare/comprare?


http://unblinkingeye.com/Articles/Archival/archival.html





  • Advertisement

Torna a “Accessori vari per camera oscura”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti