Lo "Stupidario" fototecnico

Discussioni su tecniche fotografiche, esposizione, sistema zonale, post produzione digitale ed altro

Moderatore: etrusco

Avatar utente
adrian
guru
Messaggi: 613
Iscritto il: 12/06/2015, 15:16
Reputation:

Re: Lo "Stupidario" fototecnico

Messaggioda adrian » 05/07/2017, 16:55

ma dei frazionatori incalliti di sviluppi in polvere ne vogliamo parlare? :D Gente che fraziona il d76 perche' sviluppa due rulli all'anno e che giustamente si scaglia contro chi ne sviluppa due al giorno :))



Advertisement
Avatar utente
Montag
fotografo
Messaggi: 76
Iscritto il: 28/11/2016, 9:31
Reputation:

Re: Lo "Stupidario" fototecnico

Messaggioda Montag » 05/07/2017, 20:23

Non ho esperienza sufficiente per argomentare ma ad intuito credo serva una voce per tutte quelle caratteristiche che spesso vengono appioppate alle fotografie, sia su pellicola (alle varie accoppiate pellicola+sviluppo) che digitale (dove però la terminologia imposta dai software calmiera la situazione): di recente mi è capitato di scoprire l'esistenza della "croccantezza", che ovviamente non ho capito cosa sia.



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11277
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Lo "Stupidario" fototecnico

Messaggioda Silverprint » 05/07/2017, 20:24

È tipica della frittura.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
Montag
fotografo
Messaggi: 76
Iscritto il: 28/11/2016, 9:31
Reputation:

Re: Lo "Stupidario" fototecnico

Messaggioda Montag » 05/07/2017, 20:31

Silverprint ha scritto:È tipica della frittura.



È il primo forum che frequento ma immagino che in giro per l'internet ne siano nati parecchi di ispirazione culinaria.



Advertisement
Avatar utente
flottero
guru
Messaggi: 657
Iscritto il: 22/03/2016, 8:40
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: Lo "Stupidario" fototecnico

Messaggioda flottero » 06/07/2017, 13:46

non so se in questa discussione vale ma quello che ho conosciuto io
e che diceva che un proiettore per diapositive si poteva usare al posto dell'ingranditore ?



Avatar utente
Scordisk
esperto
Messaggi: 283
Iscritto il: 04/01/2017, 18:07
Reputation:

Re: Lo "Stupidario" fototecnico

Messaggioda Scordisk » 07/07/2017, 11:03

flottero ha scritto:non so se in questa discussione vale ma quello che ho conosciuto io
e che diceva che un proiettore per diapositive si poteva usare al posto dell'ingranditore ?


Questo utilizzo è più che possibile, basta provare. Diversamente, ti invito di vedere il film "Blow-Up" di Antonioni.



Avatar utente
flottero
guru
Messaggi: 657
Iscritto il: 22/03/2016, 8:40
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: Lo "Stupidario" fototecnico

Messaggioda flottero » 07/07/2017, 18:45

Scordisk ha scritto:
flottero ha scritto:non so se in questa discussione vale ma quello che ho conosciuto io
e che diceva che un proiettore per diapositive si poteva usare al posto dell'ingranditore ?


Questo utilizzo è più che possibile, basta provare. Diversamente, ti invito di vedere il film "Blow-Up" di Antonioni.


infatti il tipo provò ed ottenne delle belle stampe bianche, magari aumentando i tempi qualcosa usciva,
ma ho i miei dubbi... non ricordo se in Blow-up facevano questa cosa, mi toccherà rivederlo ;)



Avatar utente
graic
superstar
Messaggi: 3790
Iscritto il: 03/10/2012, 17:15
Reputation:

Re: Lo "Stupidario" fototecnico

Messaggioda graic » 07/07/2017, 19:16

In ogni caso un film è opera artistica non ha obbligo di ripetibilità tecnica, circa Blow Up mi ricordo quella in cui estraeva la foto dalla vasca del fissaggio completamente asciutta.


Saluti
Gianni


La situazione è grave ma non seria.

Avatar utente
Scordisk
esperto
Messaggi: 283
Iscritto il: 04/01/2017, 18:07
Reputation:

Re: Lo "Stupidario" fototecnico

Messaggioda Scordisk » 07/07/2017, 22:57

graic ha scritto:In ogni caso un film è opera artistica non ha obbligo di ripetibilità tecnica, circa Blow Up mi ricordo quella in cui estraeva la foto dalla vasca del fissaggio completamente asciutta.


Questo perché la pellicola, dopo la registrazione, è stata invertita "indietro". In verità, la scena iniziava con inserimento di una stampa asciutta, messa nella bacinella con il bagno sbiancante (ferrocianide, scusatemi, non conosco il termine in italiano), e l'immagine scompariva, ma invertita la pellicola indietro, l'immagine si attivava sulla stampa.



Avatar utente
flottero
guru
Messaggi: 657
Iscritto il: 22/03/2016, 8:40
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: Lo "Stupidario" fototecnico

Messaggioda flottero » 11/07/2017, 15:13

Scordisk ha scritto: Questo perché la pellicola, dopo la registrazione, è stata invertita "indietro". In verità, la scena iniziava con inserimento di una stampa asciutta, messa nella bacinella con il bagno sbiancante (ferrocianide, scusatemi, non conosco il termine in italiano), e l'immagine scompariva, ma invertita la pellicola indietro, l'immagine si attivava sulla stampa.


non capisco il motivo di questa ripresa "inversa", sapevo delle riprese accelerate ad esempio nelle scene
d'azione alla Bruce Lee, ma questa "inversione" non la capisco.





  • Advertisement

Torna a “Tecniche fotografiche”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite