Lo "Stupidario" fototecnico

Discussioni su tecniche fotografiche, esposizione, sistema zonale, post produzione digitale ed altro

Moderatore: etrusco

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 10833
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Lo "Stupidario" fototecnico

Messaggio da chromemax »

kiodo ha scritto:
26/09/2021, 21:58
Guarda che non è il solo a fare quella affermazione: anche Berengo Gardin sostiene che la tecnica necessaria (sottinteso: per il suo genere di fotografia) si impara in un pomeriggio. Ma chi di noi saprebbe scattare le foto di GBG?
Si se GBG si accontentasse di stampe dirette per i suoi libri e le sue mostre, ma siccome non è così o non la conta giusta o scarica su qualcun altro le conseguenze della sua ignoranza tecnica.
Inutile girarci intorno la fotografia è l'unica forma espressiva tutta tecnologica, se non impari la tecnica non fotografi punto e più ne impari più sei in grado di esprimerti compiutamente insieme al percorso di crescita fornito anche dalla storia dell'arte, la filosofia, ecc.
Se poi non sei proprio interessato a fare "arte", come nel mio caso, il tutto rimane focalizzato a foto ricordo e cartoline ma tecnicamente ineccepibili :D



Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Avatar utente
kiodo
guru
Messaggi: 1350
Iscritto il: 21/09/2016, 17:07
Reputation:
Località: Bologna

Re: Lo "Stupidario" fototecnico

Messaggio da kiodo »

chromemax ha scritto:
26/09/2021, 22:45
la fotografia è l'unica forma espressiva tutta tecnologica, se non impari la tecnica non fotografi punto e più ne impari più sei in grado di esprimerti compiutamente insieme al percorso di crescita fornito anche dalla storia dell'arte, la filosofia, ecc.
Se poi non sei proprio interessato a fare "arte", come nel mio caso, il tutto rimane focalizzato a foto ricordo e cartoline ma tecnicamente ineccepibili :D
Beh, Diego, non sono d'accordo. Cioè: nulla da eccepire, se tu la vedi così; sono le "tue" regole, per le "tue" fotografie. Ma c'è chi ritiene di non dover dedicare anni all'affinamento della tecnica, preferendo intraprendere altre ricerche. In genere, gli autori che trovo più interessanti non hanno passato gli anni a definire al decimo di stop la sensibilità di una pellicola: hanno studiato altro! E guarda che trovo anch'io affascinante la tecnica...
Please, please!
Immagine
PaTerson, una sola T! :wall: :wall: :wall: =))

Avatar utente
Federico Pari
guru
Messaggi: 404
Iscritto il: 05/09/2017, 15:36
Reputation:

Re: Lo "Stupidario" fototecnico

Messaggio da Federico Pari »

Inizio a pensare che alla fotografia abbia fatto piu' danni l'invenzione della fotocamera stessa...

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 10833
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Lo "Stupidario" fototecnico

Messaggio da chromemax »

@kiodo
Per definire la sensibilità di una pellicola al decimo di stop, per quello si che basta un pomeriggio (soprattutto perché devi aspettare che la pellicola asciughi).
Avrei preferito mi rispondessi sulla prima frase del mio intervento, perché i grandi che dicono che la tecnica poco importa poi invece sono esigentissimi proprio sulla qualità tecnica dei loro lavori, e giustamente lo sono,perché la forma è parte integrante dell'opera; ecco allora che le stampe di prova si moltiplicano, con variazioni a volte infinitesimali, proprio per arrivare alla perfezione.
La tecnica te la puoi scordare quando ti diventa una seconda pelle e a fare due letture spot che manco hai bisogno di fare i conti perché sai già com'è ci metti meno che a fare accendere il leddino verde al centro del mirino.
Quindi, ripeto, o non la contano giusta, oppure sono faciloni e lasciano le rogne ad altri, ma al fotoamatore (e questo io sono) che li seguono e li prendeno come esempio e guida non fanno un bel servizio dicendo queste cose.

Avatar utente
kiodo
guru
Messaggi: 1350
Iscritto il: 21/09/2016, 17:07
Reputation:
Località: Bologna

Re: Lo "Stupidario" fototecnico

Messaggio da kiodo »

@chromemax : ma cosa vuoi che risponda: probabilmente hai ragione, anzi: senz'altro. Berengo non ce lo vedo chiuso in c.o.: pagherà senz'altro (lui, o il suo editore) il miglior stampatore disponibile. E che male c'è? Lui fotografa, dando maggior importanza a "vedere" la foto, e a portare a casa un negativo nei limiti dello stampabile. Perchè dovrebbe preoccuparsi di ottenere di meglio? Ha altro da fare.
La frase con cui concludi spiega tutto: tu, noi, siamo fotoamatori, possiamo passarci le nottate gingillandoci con pellicole, carte e liquidi per stampare perfettissimamente foto spesso banalissime. Chi fa sul serio, spesso si preoccupa piuttosto di vedere, cosa per nulla facile, se non ci si allena.
Please, please!
Immagine
PaTerson, una sola T! :wall: :wall: :wall: =))

Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 6313
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: Lo "Stupidario" fototecnico

Messaggio da impressionando »

Il bisogno di ciò che conta diventa evidente quando manca.
Mi meraviglio che questa discussione non abbia trovato seguito altrove su terreno fertile mentre qui dovrebbe trovare terreno arido.
Sono ormai 2 pagine che si discute di cose indiscutibili.

Dato che siamo nello Stupidario possiamo pure riaprire la discussione.....
....Che non è l'apparecchio che fa le foto ma il fotografo
....oppure Che la fotografia vera è solo analogica
....o che Caravaggio usava un pennello corto e se l'avesse avuto lungo avrebbe fatto tele più grandi.

L'insegnare a non sapere è un trucco per ingigantire il proprio sapere..... e vedo che c'è chi ci casca ancora.
Mi chiamo Pierpaolo.... non impressionando
Uso fotocamere a molla con sensore intercambiabile di dimensioni minime 6x6 cm.

Clicca qui! .....e qui, ...e anche qui!
Chi mi parla alle spalle lo guarda il mio culo

Avatar utente
Andrea67c
guru
Messaggi: 703
Iscritto il: 06/05/2021, 18:40
Reputation:
Località: Venezia

Re: Lo "Stupidario" fototecnico

Messaggio da Andrea67c »

@kiodo

Tu fai un errore gravissimo, kiodo, imperdonabile: ti vergogni di una frase che, ostrega!, dovrebbe vergognarsi il Gabriele. Lo hai irritato chiedendogli la carta.
1. Magari la carta nemmeno sapeva qual era, perché forse non ha stampato lui, o forse non si ricordava che carta fosse. Lo hai messo in difficoltà.
2. Il grande artista si aspetta dal giovanotto lodi sperticate sui suoi capolavori, soprattutto se il grande artista è vanitoso. Ma come, ragazzo, mi guardi la carta e non ti accorgi che sei di fronte ad una sintesi suprema.....

Non si apostrofa con sufficienza un giovane appassionato, mai. Macchissei?

Ciao!
A.

Avatar utente
graic
superstar
Messaggi: 6032
Iscritto il: 03/10/2012, 17:15
Reputation:

Re: Lo "Stupidario" fototecnico

Messaggio da graic »

Lo "stupido" di una discussione come questa è il vizio di contrapporre gli aspetti tecnici a quelli "artistici". Perchè mai si deve supporre che un grande fotografo debba trascurare uno degli aspetti per coltivare l'altro, chi è veramente grande lo è in tutti e due i campi, che poi non voglia divulgarlo, appunto, al volgo, è sua scelta.
Saluti
Gianni


La situazione è grave ma non seria.

Avatar utente
Kojiro
fotografo
Messaggi: 86
Iscritto il: 05/04/2021, 18:07
Reputation:

Re: Lo "Stupidario" fototecnico

Messaggio da Kojiro »

... La tecnica fotografica è affascinante e seducente come il canto delle sirene di Ulisse e come lui bisogna " legarsi al palo " della ns visione del mondo per poterla ascoltare e praticare e lasciare che gli altri (l'equipaggio sordo al canto) ignorino ciò che diciamo o facciamo

Avatar utente
kiodo
guru
Messaggi: 1350
Iscritto il: 21/09/2016, 17:07
Reputation:
Località: Bologna

Re: Lo "Stupidario" fototecnico

Messaggio da kiodo »

Andrea67c ha scritto:[mention]kiodo[/mention]

Tu fai un errore gravissimo, kiodo, imperdonabile: ti vergogni di una frase che, ostrega!, dovrebbe vergognarsi il Gabriele. Lo hai irritato chiedendogli la carta.
1. Magari la carta nemmeno sapeva qual era, perché forse non ha stampato lui, o forse non si ricordava che carta fosse. Lo hai messo in difficoltà.
2. Il grande artista si aspetta dal giovanotto lodi sperticate sui suoi capolavori, soprattutto se il grande artista è vanitoso. Ma come, ragazzo, mi guardi la carta e non ti accorgi che sei di fronte ad una sintesi suprema.....

Non si apostrofa con sufficienza un giovane appassionato, mai. Macchissei?

Ciao!
A.
E invece, caro Andrea, quella risposta mi ha insegnato qualcosa. Oddio: mi ci sono voluti diversi anni, ma poi ho cominciato ad intuire che cosa aveva irritato, o forse è meglio dire "annoiato", Basilico. Per un certo tempo l'ho pensata come mi suggerisci tu, convinto com'ero allora che la conoscenza più importante necessaria e sufficiente per produrre buone fotografie fosse quella tecnica. Poi ho intravisto una lucina...

Inviato dal mio SM-G973F utilizzando Tapatalk


Please, please!
Immagine
PaTerson, una sola T! :wall: :wall: :wall: =))

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi