luce di sicurezza

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
alce nero
esperto
Messaggi: 126
Iscritto il: 23/02/2012, 11:30
Reputation:
Località: Roma
Contatta:

luce di sicurezza

Messaggioda alce nero » 28/01/2013, 15:23

salve a tutti, scusate la domanda sicuramente banale ma sono alle prime armi con la stampa ed ho bisogno di lumi.
la luce di sicurezza rossa che uso con la carta a contrasto variabile va anche bene con la baritata o ci vuole la giallo/verde?
ve lo chiedo perchè insieme all'ingranditore mi sono stati dati 3 pacchetti di baritata, ho provato a fare una stampa e la carta mi si è velata.....si vede l'immagine sotto ma è molto grigia ed impastata.
siccome la c.o. era di una mia amica che la usava molti anni fa, è possibile che la carta non sia piu' buona?
visto che ci sono vi chiedo un altra cosa....i filtri di contrasto si usano con le carte baritate?
grazie a tutti :)

alessandro


Alessandro

Advertisement
Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 4849
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: luce di sicurezza

Messaggioda -Sandro- » 28/01/2013, 16:13

La luce rossa va bene, è la carta che è da buttare :)

I filtri di contrasto si usano con le carte a contrasto variabile, tramite essi decidi il grado di contrasto della stampa.



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11125
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: luce di sicurezza

Messaggioda Silverprint » 28/01/2013, 16:23

Augh Alce Nero! :D

La luce rossa va bene con tutto (purché sia quella apposita). La luce giallo-verde solo con le carte a gradazione, con la maggior parte delle multigrade produce velatura.

La carta a contrasto variabile (multigrade) può essere sia baritata che politenata, con la carta a contrasto variabile per regolare il contrasto si usano i filtri.
Con la carta a gradazione (contrasto fisso, graduata) invece per cambiare contrasto bisogna cambiare carta. Anche la carta a contrasto fisso può essere sia baritata che politenata.

La carta che hai potrebbe essere vecchia, quando la carta è troppo vecchia presenta un fenomeno detto velatura, ovvero si scurisce (poco o molto dipende da quanto è troppo vecchia)
se viene sviluppata anche senza che sia stata esposta. L'effetto è simile a quello che produrrebbe una luce di sicurezza non "sicura", per sapere se è vecchia la carta, o non sicura la lampada prova a sviluppare un foglio non esposto procedendo in oscurità completa, se si dovesse scurire lo stesso è vecchia la carta.
Questa prova non esclude comunque che anche la lampada possa non essere sicura.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
alce nero
esperto
Messaggi: 126
Iscritto il: 23/02/2012, 11:30
Reputation:
Località: Roma
Contatta:

Re: luce di sicurezza

Messaggioda alce nero » 28/01/2013, 16:30

ciao andrea, la luce è nuova ed è per la c.o. l'ho presa da ars imago...
x quanto riguarda la carta....bhe, credo sia vecchiotta :D ...avrà 20 anni
comunque stamattina ho fatto come dici tu....ho sviluppato un foglio bianco ed è diventato grigio.. :ymblushing:
la ricompro :D
grazie a tutti dei consigli.....sto forum è na figata :-bd


Alessandro

Avatar utente
maramau
esperto
Messaggi: 128
Iscritto il: 12/07/2012, 14:07
Reputation:
Località: Valle Maira Prov. Cuneo

Re: luce di sicurezza

Messaggioda maramau » 28/01/2013, 22:12

Approfitto della domanda sulla Luce di sicurezza,chiedendovi a che distanza va messa in camera oscura da ,ingranditore,vasche ecc.
Mi "ronza" nella mente un 1,5 metri ma è solo un ronzio........ :(
Grazie delle risposte ;)


Il Maramau della Valle Maira

Ho sempre pensato che la fotografia sia come una barzelletta: se la devi spiegare non è venuta bene.
Ansel Adams

Avatar utente
alce nero
esperto
Messaggi: 126
Iscritto il: 23/02/2012, 11:30
Reputation:
Località: Roma
Contatta:

Re: luce di sicurezza

Messaggioda alce nero » 28/01/2013, 22:24

Almeno 1,5 metri


Alessandro

Avatar utente
guarrellam
guru
Messaggi: 1123
Iscritto il: 11/02/2010, 21:46
Reputation:

Re: luce di sicurezza

Messaggioda guarrellam » 28/01/2013, 22:41

Alessandro,su cosa basi la tua affermazione?


Non mi interessano i paesaggi di bellezza disinfettata, tipo Ansel Adams.

Don McCullin



Ho una reflex digitale da 4000 euro,
che può scattare fino 128.000 ISO,
e mi piace aggiungere la grana
in post,come per la pellicola.........

Avatar utente
alce nero
esperto
Messaggi: 126
Iscritto il: 23/02/2012, 11:30
Reputation:
Località: Roma
Contatta:

Re: luce di sicurezza

Messaggioda alce nero » 28/01/2013, 23:02

Sul fatto che anche io chiesi questa questa cosa e tutti mi dissero ad almeno 1,5 metri di distanza.....l'ho anche letto su un libro che parla della c.o.
Io ce l'ho ad 1,80 metri dalla carta e dalle bacinelle e non ho mai avuto problemi di velatura.


Alessandro

Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 4259
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: luce di sicurezza

Messaggioda impressionando » 28/01/2013, 23:10

Io ne ho tre a soffitto e una nella tertial che spara al bisogno direttamente nella bacinella con lo sviluppo....
....mai velato nulla.
Se le lampade son buone non velano.
...mi fido solo delle led che non velano nemmeno se appoggiate sulla carta. Tutte le altre sono semplici lampade con il vetro dipinto, un po' gli scappa sempre. Altre lampade buone sono quelle Ilford con il vetro intercambiabile... ma fanno poca luce... non le uso più in favore delle led.



Avatar utente
guarrellam
guru
Messaggi: 1123
Iscritto il: 11/02/2010, 21:46
Reputation:

Re: luce di sicurezza

Messaggioda guarrellam » 29/01/2013, 20:40

Il documento della Kodak K-4 e quello della Ilford,dicono non meno 1,2m.
Comunque,come dice Paolo,dipende dalla sorgente,anch'io uso la led,
e non vela.


Non mi interessano i paesaggi di bellezza disinfettata, tipo Ansel Adams.

Don McCullin



Ho una reflex digitale da 4000 euro,
che può scattare fino 128.000 ISO,
e mi piace aggiungere la grana
in post,come per la pellicola.........



  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti