Ma che palle con l'"analogico"

Discussioni sull'etica e sulla filosofia applicata alla fotografia

Moderatore: etrusco

Avatar utente
isos1977
superstar
Messaggi: 1784
Iscritto il: 13/09/2011, 22:23
Reputation:
Località: Milano

Re: Ma che palle con l'"analogico"

Messaggioda isos1977 » 21/11/2013, 22:12

|DDS| ha scritto:...
Fondamenti di Fotografia, materiali e processi, dei vari Stroebel, Compton.. edito da zanichelli.
Non molto tempo fa ero sul punto di acquistarlo, poi ho desistito di fronte al prezzo abbastanza importante perché credevo fosse un mattone difficile da digerire per le mie scarse basi di chimica.


se per te l'inglese non è un problema prova a guardare qua http://www.abebooks.it/servlet/SearchRe ... &x=99&y=11


"Se il fotografo non vede, la macchina fotografica non lo farà per lui" - Kenro Izu

Advertisement
Avatar utente
|DDS|
guru
Messaggi: 745
Iscritto il: 05/01/2013, 10:19
Reputation:

Re: Ma che palle con l'"analogico"

Messaggioda |DDS| » 22/11/2013, 7:34

Grazie Isos, l'offerta è allettante. Ti confesso una cosa che non si dovrebbe dire/fare, lo scrivo piccolo... in Inglese ho il Pdf x_x .. da mettere in biblioteca preferirei l'edizione Italiana, ora me lo rileggo con calma, poi semmai faccio un bel respiro e metto mano al portafogli :)

Comunque grazie mille! a buon rendere :)

Ne approfitto per fare una domanda a Sandro, o chiunque sappia rispondere. Sto rileggendo i miei appunti presi da chimicapratica, secondo te/voi, nella frase:

"in un cristallo AgX i fotoni responsabili dell'assorbimento della luce sono quelli di valenza (legame ionico)"
Non parliamo di fotoni, ma di elettroni (assorbono!) che nel fotoassorbimento dalla banda di valenza passano alla banda di conduzione?.. o non ci ho capito un cappero
Ultima modifica di |DDS| il 22/11/2013, 7:48, modificato 1 volta in totale.


Enrico

Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 5087
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: Ma che palle con l'"analogico"

Messaggioda -Sandro- » 22/11/2013, 7:48

Eh, si, direi che si tratta di un refuso tipografico.
Gli elettroni della banda di valenza passano alla banda di conduzione dopo aver assorbito un fotone.



Avatar utente
|DDS|
guru
Messaggi: 745
Iscritto il: 05/01/2013, 10:19
Reputation:

Re: Ma che palle con l'"analogico"

Messaggioda |DDS| » 22/11/2013, 7:56

Eh, si, direi che si tratta di un refuso tipografico.
Gli elettroni della banda di valenza passano alla banda di conduzione dopo aver assorbito un fotone.


Oh ecco, non mi tornavano i conti infatti, c'è un piccolo errore nell'articolo :)

Ultimissima cosa (per ora) la corrente elettrica nei semiconduttori è figlia del movimento degli elettroni e delle buche. Le buche sono atomi carichi positivamente che hanno ceduto l'elettrone entrato nella banda di conduzione.

Quando si parla di movimento delle buche ci riferiamo unicamente agli elettroni che saltano da un atomo all'altro? In realtà non si muovono le buche, ma solo gli elettroni?!

Grazie Sandro!


Enrico

Advertisement
Avatar utente
isos1977
superstar
Messaggi: 1784
Iscritto il: 13/09/2011, 22:23
Reputation:
Località: Milano

Re: Ma che palle con l'"analogico"

Messaggioda isos1977 » 22/11/2013, 11:36

|DDS| ha scritto:Grazie Isos, l'offerta è allettante. Ti confesso una cosa che non si dovrebbe dire/fare, lo scrivo piccolo... in Inglese ho il Pdf x_x .. da mettere in biblioteca preferirei l'edizione Italiana, ora me lo rileggo con calma, poi semmai faccio un bel respiro e metto mano al portafogli :)


eh eh... io la vedo così: se uno, scaricando il pdf, è invogliato a comprare il cartaceo, ben vengano i pdf!

Il fatto è che io i pdf, soprattutto quando sono scansioni, non li sopporto... mentre il libro è bello e meglio, in qualsiasi lingua (a me) comprensibile sia scritto ;-)


"Se il fotografo non vede, la macchina fotografica non lo farà per lui" - Kenro Izu

Avatar utente
isos1977
superstar
Messaggi: 1784
Iscritto il: 13/09/2011, 22:23
Reputation:
Località: Milano

Re: Ma che palle con l'"analogico"

Messaggioda isos1977 » 22/11/2013, 11:38

|DDS| ha scritto:
Ultimissima cosa (per ora) la corrente elettrica nei semiconduttori è figlia del movimento degli elettroni e delle buche. Le buche sono atomi carichi positivamente che hanno ceduto l'elettrone entrato nella banda di conduzione.

Quando si parla di movimento delle buche ci riferiamo unicamente agli elettroni che saltano da un atomo all'altro? In realtà non si muovono le buche, ma solo gli elettroni?!

Grazie Sandro!


P.S. ma tu non dicevi di fare il contadino? vabbè che si dice contadino scarpa grossa e cervello fino... però!


"Se il fotografo non vede, la macchina fotografica non lo farà per lui" - Kenro Izu

Avatar utente
|DDS|
guru
Messaggi: 745
Iscritto il: 05/01/2013, 10:19
Reputation:

Re: Ma che palle con l'"analogico"

Messaggioda |DDS| » 22/11/2013, 11:50

P.S. ma tu non dicevi di fare il contadino? vabbè che si dice contadino scarpa grossa e cervello fino... però!


:ymblushing: sono un contadino che legge molto :)

(ma spesso capisce poco porcocane!)


Enrico

Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 5087
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: Ma che palle con l'"analogico"

Messaggioda -Sandro- » 22/11/2013, 12:10

|DDS| ha scritto:
Eh, si, direi che si tratta di un refuso tipografico.


Quando si parla di movimento delle buche ci riferiamo unicamente agli elettroni che saltano da un atomo all'altro? In realtà non si muovono le buche, ma solo gli elettroni?!

Grazie Sandro!


E' cosa su cui dovrei studiare. A senso direi che le buche non possono muoversi perché sono atomi che hanno perso un elettrone ma che fanno parte di un reticolo cristallino, diversa la situazione in soluzione acquosa, dove anioni e cationi possono spostarsi sotto l'influenza di un campo elettrico (cosa sfruttata per elettrolisi, pile leclanché, elettrodeposizione di metalli).



Avatar utente
|DDS|
guru
Messaggi: 745
Iscritto il: 05/01/2013, 10:19
Reputation:

Re: Ma che palle con l'"analogico"

Messaggioda |DDS| » 22/11/2013, 14:14

Anche secondo me le buche non possono muoversi. Si muovono gli elettroni che "zompano" da una buca all'altra. La banda di conduzione, la corrente elettronica, interessa esclusivamente gli elettroni.

Se così fosse quegli articoli (alla luce anche del refuso precedente) hanno ottimi contenuti ma vanno rivisti nella stesura.

Grazie ancora Sandro :)


Enrico

Avatar utente
|DDS|
guru
Messaggi: 745
Iscritto il: 05/01/2013, 10:19
Reputation:

Re: Ma che palle con l'"analogico"

Messaggioda |DDS| » 22/11/2013, 16:01

Leggo però che gli atomi carichi positivamente (le buche), orfani dell'elettrone migrato nella banda conduttiva, si comportano come conduttori ionici, dunque si prendono carico del trasporto della corrente elettrica (a prescindere che siano o meno in soluzione? la cosa si fa curiosa)... non vado più a fondo di così perchè ho paura di rovinarmi la giornata. Pensaci tu Sandro :D .


Enrico



  • Advertisement

Torna a “Etica e filosofia”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite