Ma è davvero così il colore?

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia a colori

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
albireo
appassionato
Messaggi: 23
Iscritto il: 27/12/2018, 20:11
Reputation:

Re: Ma è davvero così il colore?

Messaggioda albireo » 06/10/2019, 12:07

Nazario ha scritto:Anch’io ho avuto i tuoi stessi problemi!
Ho risolto imparando a sviluppare il negativo colore per poi scansirlo ad alta risoluzione e stampandolo in fine art. la stampa a colori con ingranditore non posso farla per questioni di tempo e impegni lavorativi.
Lo sviluppo del negativo a colori è semplice, bisogna solo rispettare i tempi e temperature.
La differenza che ottengo nelle scansioni dei negativi che sviluppo io è abissale rispetto ai negativi sviluppati dal laboratorio.
Poi in un futuro non escludo che possa provare la stampa chimica a colori.
Ti chiedo solo di non scoraggiarti, solo dagli errori si impara!


Ciao Nazario, anch'io ho avuto risultati terribili facendomi stampare i negativi colore 120 in laboratorio, e come te sono passato a farmi fare solo lo sviluppo in lab, per poi proseguire da solo con la scansione a casa. I risultati in termini di colore e nitidezza sono straordinari, di molto superiori rispetto ai due lab che ho provato.

Sono un po' incerto pero' sul modo migliore per stampare le mie scansioni. Non ho lo spazio e le risorse per allestire una camera oscura colore a casa e quindi pensavo alla stampa 'digitale'. Posso chiederti che tecnica usi o consigli? Stampanti inkjet alta gamma vanno bene?



Advertisement
Avatar utente
Nazario
fotografo
Messaggi: 77
Iscritto il: 26/03/2017, 18:24
Reputation:

Re: Ma è davvero così il colore?

Messaggioda Nazario » 07/10/2019, 11:16

Diciamo che la pellicola analogica sia in bianco e nero che a colori raggiunge il suo massimo splendore con la stampa sotto l'ingranditore. ;)
Si possono oltre modo ottenere ottime stampe in fine art dopo la scansione del negativo.
Non sono un espertissimo in stampa digitale e neanche in post-produzione da file con Photoshop ma qualcosina riesco a fare, ho iniziato a stampare in fine-art 10 anni fa, ora continuo a stampare in fine art ma ho ricominciato con il bianco e nero in camera oscura, per il colore mi sono ripromesso di provare più avanti.
Ho provato vari metodi:
1- comprato il monitor professionale con la relativa sonda per profilarlo bene.
comprata la stampante epson 3880 con i relativi inchiostri (costosissimi) e dopo un anno anche l'apparecchio con relativo software per profilare la carta. alla fine sono riuscito ad ottenere belle stampe ma i costi per la gestione del tutto per me troppo alti.

2- Attualmente mi affido ad un laboratorio professionale per il colore ed ottengo la stessa qualità, anche perché rispetto a dieci anni fa le cose sono migliorate molto.
il metodo che utilizzo è questo:
profilo il monitor per la stampa poi mi faccio dare dallo stampatore il profilo della carta che usa e lo installo nei profili colore del Mac per poi creare il file da stampare.
Faccio fare una stampa in A4. Quando ho la stampa in A4 mi metto davanti al monitor apro il file salvato in precedenza in photoshop della stampa che ho fatto fare e regolo in maniera fine il monitor attraverso i suoi comandi di luminosità, contrasto per arrivare a vedere più o meno ciò che vedo nella stampa! A questo punto salvo il nuovo profilo creato e ripreparo il file per poi riportarlo allo stampatore e rifaccio fare la stampa con le nuove modifiche apportate al monitor.
Il risultato finale è molto bello.
Per me questo metodo è meno costoso del 1 ed i risultati sono identici se non in alcuni casi migliori. Tieni presente che per stampare bene bisogna fare la gavetta stampando Km di carta e usando tanto inchiostro.
Poi altro discorso è che i laboratori professionali possono avere attrezzature che un privato appassionato non può avere.

Avatar utente
albireo
appassionato
Messaggi: 23
Iscritto il: 27/12/2018, 20:11
Reputation:

Re: Ma è davvero così il colore?

Messaggioda albireo » 07/10/2019, 11:20

Fantastico - grazie mille.



  • Advertisement