Macchine fotografiche di famiglia

Discussioni sugli accessori per il formato 35mm

Moderatore: isos1977

Avatar utente
manalog
esperto
Messaggi: 246
Iscritto il: 21/02/2013, 20:33
Reputation:
Località: Roma

Macchine fotografiche di famiglia

Messaggioda manalog » 24/04/2013, 21:07

Oggi ho ritrovato delle vecchie macchine fotografiche appartenute a diverse persone della famiglia.
Oltre a parecchie compatte 35mm ho trovato anche diverse macchine interessanti.

Per prima cosa una vecchia macchina fotografica a soffietto del mio bisnonno, della Zeiss-Ikon che mi sembra di aver capito monti magazzini 120 e scatti in 6x9. Mio nonno mi ha detto che dovrebbe anche avere una Agfa in campagna.
Mi sembra di aver capito come funziona, anche se la porterò dal fotografo a farla caricare perchè ho paura di forzarla... mi sembra così fragile! Non ho trovato il mirino, a meno che non sia una specie di specchietto sopra il soffietto e ora non ricordo se ha o meno la ghiera di messa a fuoco... nel caso l'avesse, come faccio a mettere a fuoco "ad occhio"? Pensavo poi di stampare i 6x9 a contatto.
Poi ho trovato due macchine a telemetro 35mm, per prima cosa una Minolta Hi-Matic 7s che mi sembra funzionante (carica e scatta) e avrebbe anche l'esposimetro, però usa vecchie pile al mercurio... Solamente che il telemetro mi sembra parecchio complicato da usare, su alcuni soggetti non riesco a notare lo "sdoppiamento"... ho paura che parecchie foto mi verranno sfocate. Vale la pena caricarci un rullo oppure fa normali foto da "compatta"? Dopo la Minolta ho trovato una vecchia Contina con ottica Zeiss-Ikon. Purtroppo ha un problema: ogni tanto (diciamo 1 su 5 ma il blocco è casuale) si blocca l'otturatore e si sblocca solo avanzando la pellicola. Mia nonna l'aveva portata a riparare ma dopo poco il problema si è riproposto. Anche quì, ci metto un rullo oppure rischio che mi si blocchi definitivamente l'otturatore e ci rimango come un fesso? Varrebbe la pena portarla ad aggiustare (a mia nonna piacerebbe riutilizzarla)?
Poi ho trovato due macchinette a pellicola 110... non sarebbero male da portarle sempre in tasca per "cogliere l'attimo"... le foto vengono proprio schifose oppure sono guardabili? Vale la pena acquistare la spirale per sviluppare le 110?
Infine ho trovato una Kodak Istamatic (ora non ricordo il modello) a pellicole 126... introvabili...

Che ne pensate? Ci scatto qualcosa oppure non vale la pena nemmeno di provare (più che altro viste tutte le spese che sto affrontando ultimamente per la fotografia anche i 20€ di rullini, spirale 120 e chimici sono soldi da risparmiare per l'ingranditore!)?
Grazie.



Advertisement
Avatar utente
mjrndr
guru
Messaggi: 1261
Iscritto il: 21/06/2012, 10:19
Reputation:
Località: Bergamo

Re: Macchine fotografiche di famiglia

Messaggioda mjrndr » 24/04/2013, 21:34

Oddio, quanta carne al fuoco...
Non so che livello di esperienza tu abbia, ma mi pare di capire poca.

Secondo me la cosa migliore è cominciare con una 35mm manuale e tenere per un po' quella. Potrebbe essere la telemetro o, non ho capito se l'hai, una qualsiasi reflex.

Per quanto riguarda la telemetro le pile sono rimpiazzabili, per il telemetro bisogna farci la mano e l'unico trucco" che mi sembra di aver trovato è quello di cercare sempre linee dritte (che quindi risaltano meglio nel immagine spezzata) sullo stesso piano che voglio mettere a fuoco e poi ricomporre.

Comincia a prenderci la mano con quella è poi magari provi a fare un rullo con quella grossa. Per le 110 non so se il gioco valga la candela: i rulli mi sembra costino tanto ( a memoria 10€ e un solo tipo, ma potrei sbagliare) e non so se le ottiche sono eccelse.

Questo è il mio pensiero, però tieni conto che non sono certo la persona più autorevole qui dentro :D


Andrea



Avatar utente
manalog
esperto
Messaggi: 246
Iscritto il: 21/02/2013, 20:33
Reputation:
Località: Roma

Re: Macchine fotografiche di famiglia

Messaggioda manalog » 25/04/2013, 11:10

Sto già scattando da quasi 2 anni con due reflex, una Pentax P30 con zoom 28-80 e una Canon Ftb con tre ottiche (28-55-135) e, nonostante per ora scatti più con il cuore che con la tecnica (mi attengo quasi sempre all'esposimetro), sono veramente molto soddisfatto dei risultati.
Purtroppo, come avrai notato, so poco delle varie tipologie di macchine e non ho mai usato una macchina a telemetro (anzi, prima di vederle non avevo proprio capito cosa fosse questo telemetro!)
Volevo vedere se riuscivo a tirare fuori qualcosa di buono da queste vecchie macchine.
Quindi se ad esempio devo scattare ad un soggetto difficile da mettere a fuoco con il telemetro mi consigli di mettere a fuoco su un oggetto più semplice alla stessa distanza?
Grazie!



Avatar utente
ooxarr
guru
Messaggi: 326
Iscritto il: 16/02/2013, 21:49
Reputation:

Re: Macchine fotografiche di famiglia

Messaggioda ooxarr » 25/04/2013, 12:09

la zeiss a soffietto dovrebbe essere la nettar, macchina di successo a quei tempi. la fragilità dovrebbe essere solo apparente, ovviamente ha la ghiera fuoco, tempi, diaframmi da fare tutto ad occhio. il mirino dovrebbe essere chiudibile ripiegato sulla parte superiore.
mi pare di ricordare che sia un modello ante guerra quindi non ha il trattamento antiriflesso, sicuramente le foto di un negativo così grosso saranno molto belle.
io non esiterei a caricarla e provarla, verifica che il soffietto non abbia perdite di luce, in caso si può sistemare con nastro isolante, poi pulisci le lenti e controlla se l'otturatore sembra scattare bene.
per caricarla basta inserire il rullo ed infilare il bordo della pellicola nel rullo dall'altra parte. dovrebbe esserci dentro un rullo avanzato dall'ultima pellicola utilizzata, va chiaramente spostato sull'altro lato. cmq da un 120 vengono fuori 8 foto penso per cui si fanno rapidamente.



Advertisement
Avatar utente
Elmar Lang
superstar
Messaggi: 2831
Iscritto il: 28/08/2012, 16:11
Reputation:
Località: Trentino A-A

Re: Macchine fotografiche di famiglia

Messaggioda Elmar Lang » 25/04/2013, 14:29

La Minolta Hi-Matic 7S è in grado di dare risultati di tutto rispetto: ha un eccellente obbiettivo -pur non intercambiabile- ed un esposimetro di notevole precisione.

La mancanza delle batterie PX625 al mercurio può essere ben aggirata con gli appositi adattatori che consentono poi l'uso delle moderne pile all'argento, senza differenze nell'erogazione della tensione.

Di tutte le macchine citate, la Minolta è quella che nell'uso pratico potrebbe dare le migliori soddisfazioni. La Zeiss Contina è comoda e compatta, ma se l'otturatore è impreciso, costerebbe di più la pulizia del valore stesso della macchina.

Buon divertimento,

E.L.


"Evitate il tono troppo aspro e duro, usato dalla maggior parte di coloro che debbono nascondere la loro scarsa capacità".
(Erwin Rommel)

Avatar utente
manalog
esperto
Messaggi: 246
Iscritto il: 21/02/2013, 20:33
Reputation:
Località: Roma

Re: Macchine fotografiche di famiglia

Messaggioda manalog » 27/04/2013, 17:08

Grazie, allora la prossima volta che passo da Ars-Imago prendo un rullo 120 e un 35mm per la Minolta, poi semmai in futuro proverò la Contina.
Ma se la Contina fosse perfetta, i risultati sarebbero migliori della Minolta?





  • Advertisement

Torna a “35mm”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: MSN [Bot] e 1 ospite