misurare in ev

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
bonisolli
guru
Messaggi: 311
Iscritto il: 25/01/2016, 21:20
Reputation:

misurare in ev

Messaggio da bonisolli »

Ciao a tutti, mi domandavo se,lavorando con l'esposimetro esterno, ci siano dei vantaggi a misurare in Ev o no. L'idea che mi ero fatto è che cercando nelle varie inquadrature un'ombra con lo stess ev fosse possibile rendere piu omogenei gli scatti


Mattia

Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 5782
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: misurare in ev

Messaggio da -Sandro- »

E' solo una unità di misura diversa della stessa cosa: se compri un chilo di pere, o dieci etti, o mille grammi, avrai sempre la stessa quantità di pere.
La lettura in EV è utile per quelle macchine che hanno la scala EV sull'obiettivo, in questo modo effettuata la lettura, è possibile scegliere diverse coppie equivalenti (tempo-fiaframma) senza doverle leggere sull'esposimetro, direttamente sulle ghiere degli obiettivi. Nulla cambia ai fini dell'esposizione se leggi in EV o in coppie tempo-diaframma.

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9514
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: misurare in ev

Messaggio da chromemax »

È anche più comodo, per me, calcolare le differenze tra le letture e quindi il contrasto del soggetto

Avatar utente
bonisolli
guru
Messaggi: 311
Iscritto il: 25/01/2016, 21:20
Reputation:

Re: misurare in ev

Messaggio da bonisolli »

ok capisco. il fatto è che spesso mi chiedo se l'ombra su cui sto misurando sia abbastanza ombra o non lo sia. e volevo creaermi un sistema di riferimento, per cui a titolo di puro esempio, un'ombra che leggo 9 ev la metto sempre in Zona 3. (ovvero leggo e chiudo due stop)
Mattia

effegi61
esperto
Messaggi: 271
Iscritto il: 12/05/2014, 8:48
Reputation:
Località: FVG

Re: misurare in ev

Messaggio da effegi61 »

Non credo che "ombra" che in Veneziano sta per bicchiere di vino, sia la parola più adatta, io mi chiederei se è quella la zona più scura della scena dove voglio avere ancora del detaglio; se la risposta è si, sei a posto, quella è la tua zona 3.
Fabio
_________________________________________________________________
"Pagheremo il prezzo che sara' necessario"

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9514
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: misurare in ev

Messaggio da chromemax »

bonisolli ha scritto:spesso mi chiedo se l'ombra su cui sto misurando sia abbastanza ombra o non lo sia.
Non c'è un sistema di "riferimento", sei tu che devi pre-vedere la scena come se già fosse una stampa secondo quella che è la tua visione; sull'immagine mentale della tua stampa si vede subito come deve essere l'ombra e si espone di conseguenza :)

Avatar utente
bonisolli
guru
Messaggi: 311
Iscritto il: 25/01/2016, 21:20
Reputation:

Re: misurare in ev

Messaggio da bonisolli »

ok. evidentemente cercavo qualcosa che non c'ė. Grazie
!
Mattia

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9514
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: misurare in ev

Messaggio da chromemax »

Il Sistema Zonale è soprattutto previsualizzazione, il resto è tecnica relativamente facile.
Bisogna allenarsi a vedere il mondo che ci circonda come se fosse "una fotografia" già stampata.

Avatar utente
Gian_luca
esperto
Messaggi: 255
Iscritto il: 13/03/2016, 21:02
Reputation:

Re: misurare in ev

Messaggio da Gian_luca »

A proposito di previsualizzazione.
Da quando sto usando l'esposimetro esterno devo dire che gli scatti sottoesposti son quasi spariti, con mia somma gioia.
Ma ho ancora delle difficoltà con gli incarnati.
Immaginiamo di avere una scena, solitamente basso contrasto perché i miei soggetti li metto all'ombra e provo a tagliar via le "infiltrazioni" di luce forte.
Immaginiamo che vedo le mie ombre da qualche parte e che esponga su quelle per mettere in zona 3.
Cosa faccio e come per mettere l'incarnato dove voglio io?
Mi piaccino i volti abbastanza chiari, eppure fatto in questo modo, seppur nell'insieme il negativo sembri piuttosto bilanciato, mi ritrovo regolarmente il viso troppo scuro, o meglio in termini di negativo di un grigio troppo chiaro.
Vorrei che quei volti spiccassero di più, quindi mi vien da pensare che o aumento l'esposizione complessiva della foto, o aumento lo sviluppo... ma come?
Chiaramente in stampa recupero, ma a costo di alzare parecchio il contrasto mentre mi piacerebbe aver un negativo che di base sia più vicino ai miei gusti.
Se qualcuno propone di cambiare l'illuminazione accetto consigli su come poter fare in luce naturale all'esterno.

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11719
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: misurare in ev

Messaggio da Silverprint »

Quello che vedi è il risultato della combinazione delle curve di carta e pellicola, nella tua catena.

Se i toni scuri e quelli chiari vanno bene su un grado di contrasto medio (cioè esposizione e sviluppo sono corretti) mentre hai i medio chiari (incarnato) troppo scuri hai varie possibilità: usare un altro rivelatore che sia più compensatore e/o un'altra pellicola o anche un altra carta, insomma... per dare una risposta più esauriente bisogna sapere di più.
Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Rispondi