Modifica Tempo esposizione con differenti formati di carta

Idee e chiarimenti sull'organizzazione del forum Documenti

Moderatore: etrusco

Avatar utente
MassimoPiana
fotografo
Messaggi: 43
Iscritto il: 18/12/2010, 2:25
Reputation:
Località: Delta del Po
Contatta:

Modifica Tempo esposizione con differenti formati di carta

Messaggioda MassimoPiana » 04/06/2011, 23:02

Uso

Cercare sulla linea orizzontale in alto il lato lungo del formato di carta usato , esempio (carta 24x30) 30 cm
Scendere poi verso il basso (linea verticale ) e far combaciare con il nuovo formato , esempio (carta 40x50) 50 cm
Trovare così il coefficiente di moltiplicazione , esempio 2,71
Moltiplicare il tempo di esposizione con il fattore di moltiplicazione , si avrà così il tempo esatto per esporre un formato 40x50

Es.
Tempo esposizione corretto per formato 24x30 , 48 secondi
Tempo esposizione (nuovo formato 40x50 ) 48 x 2,71 = 130 secondi
Allegati
ratiomod.pdf
(83.05 KiB) Scaricato 298 volte



Advertisement
Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 8417
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Modifica Tempo esposizione con differenti formati di car

Messaggioda chromemax » 05/06/2011, 18:44

Personalmente ho sempre preferito rifare un provino d'esposizione; modificando sostanzailmente il fattore d'ingrandimento ho sempre avuto differenze in contrasto ed esposizioni rispetto a quanto calcolato sulla carta. Rimane comunque una soluzione comoda per stampe "veloci", anche se un 40x50 "veloce"....



Avatar utente
MassimoPiana
fotografo
Messaggi: 43
Iscritto il: 18/12/2010, 2:25
Reputation:
Località: Delta del Po
Contatta:

Re: Modifica Tempo esposizione con differenti formati di car

Messaggioda MassimoPiana » 06/06/2011, 15:07

Certo , è naturale rifare il provino , ma il metodo è molto preciso , ti da un indicazione vicinissima al tempo di esposizione corretto .
Per effettuare l'ingrandimento senza alcun errore e perfettamente uguale alla stampa più piccola , bisognerebbe misurare la differenza in Lux in base all'area del formato di stampa .



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 8417
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Modifica Tempo esposizione con differenti formati di car

Messaggioda chromemax » 06/06/2011, 15:57

Non volevo mettere in discussione il metodo, sicuramente la tabella è precsa dal punto di vista matematico/geometrico. Ma modificando in maniera sostanziale il rapporto di ingrandimento entrano in gioco una serie di variabili che la formula matematica non può prendere in considerazione:
la differenza tra le emulsioni; è piuttosto raro che il pacco di carta più grande o più piccolo abbia lo stesso numero di emulsione di quello su cui è stata fatta la prima stampa e le differenze in sensibilità e contrasto tra due stese diverse può essere piuttosto grande.
Gli ingrandimenti piuttosto grandi necessitano di epsosizioni piuttosto lunghe ed interviene il difetto di non reciprocità.
In genere aumentando il rapporto di ingrandimento il contrasto tende ad abbassarsi leggermente, immagino per un maggior flare.
Oltre a questo se ci metti che un singolo foglio 40x50 costa intorno ai 3 euro, su formati così grandi io preferisco riprovinare. Sicuramente può essere utile per centrare il range del provino d'esposizione per il nuovo formato, avendo un'indicazione precisa di quanto deve essere modificato l'esposizione in funzione del nuovo rapporto d'ingrandimento.



Advertisement
Avatar utente
etrusco
moderatore
Messaggi: 4626
Iscritto il: 08/12/2009, 12:16
Reputation:
Località: Viterbo
Contatta:

Modifica Tempo esposizione con differenti formati di carta

Messaggioda etrusco » 06/06/2011, 19:19

Anche io in passato ho provato questa tecnica, però i risultati non sono stati entusiasmanti. Invece è utile per avere un dato base dsl quale poi riprovinare.


Etrusco.

Sent from my iPhone using Tapatalk.


ImmaginePssss, Hei! ... Ti sei ricordato di registrare la tua camera oscura su darkroom locator?

Alessandro "etrusco" De Marchi - @trovarigenerati - @trovareflex - @trovaregalodonna

Avatar utente
Federico Pari
esperto
Messaggi: 104
Iscritto il: 05/09/2017, 15:36
Reputation:

Re: Modifica Tempo esposizione con differenti formati di car

Messaggioda Federico Pari » 09/12/2017, 13:57

chromemax ha scritto:Gli ingrandimenti piuttosto grandi necessitano di epsosizioni piuttosto lunghe ed interviene il difetto di non reciprocità.


Riprendo un attimo questo vecchio topic per chiedere proprio questo. Ieri sera ho notato che l'adeguamento dei tempi passando da un formato piu' piccolo ad uno piu' grande, secondo la formula t1=t2*(h1/h2)^2 fornisce tempi molto lunghi e che bruciano completamente la carta (o quasi). Ho dovuto togliere un abbondante 30% dal tempo calcolato con la formula.

In pratica la carta ha il difetto di reciprocita' "che funziona al contrario" rispetto a quello della pellicola?

""""Piu' si dovrebbe esporre meno si deve esporre?""""



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11277
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Modifica Tempo esposizione con differenti formati di carta

Messaggioda Silverprint » 09/12/2017, 14:35

Oltre a quanto detto da Chromemax aggiungerei che secondo me la formula è geometricamente valida se la luce è puntiforme.
Mi spiego, forse sbagliando, la discrepanza in eccesso con l'idea che usando luce diffusa o semi-diffusa la posizione virtuale della lampada sia più distante di quella misurata, il risultato è che la formula da tempi eccessivi. Se il cambio di misura è notevole l'errore è più evidente.

Anche io passando da 30x60 a 60x120, con carta dello stesso lotto, presa in fabbrica e conservata nello stesso modo, devo correggere in difetto i risultati matematici.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
Federico Pari
esperto
Messaggi: 104
Iscritto il: 05/09/2017, 15:36
Reputation:

Re: Modifica Tempo esposizione con differenti formati di carta

Messaggioda Federico Pari » 09/12/2017, 14:42

Silverprint ha scritto:Oltre a quanto detto da Chromemax aggiungerei che secondo me la formula è geometricamente valida se la luce è puntiforme.
Mi spiego, forse sbagliando, la discrepanza in eccesso con l'idea che usando luce diffusa o semi-diffusa la posizione virtuale della lampada sia più distante di quella misurata, il risultato è che la formula da tempi eccessivi. Se il cambio di misura è notevole l'errore è più evidente.

Anche io passando da 30x60 a 60x120, con carta dello stesso lotto, presa in fabbrica e conservata nello stesso modo, devo correggere in difetto i risultati matematici.


Ah, ho capito. Non immaginavo una cosa del genere... Figurati che son passato da 10x15 a 30x40 x_x



Avatar utente
Federico Pari
esperto
Messaggi: 104
Iscritto il: 05/09/2017, 15:36
Reputation:

Re: Modifica Tempo esposizione con differenti formati di carta

Messaggioda Federico Pari » 12/12/2017, 19:49

Non mi chiedete di ritrovarlo, ma ieri in un forum americano/inglese ho visto che c'era una discussione in merito a questa cosa, e uno suggeriva di guardare le dimensioni della carta (in pollici): faceva notare come il lato corto corrispondesse al valore degli stop 4 8 16 ecc e di calcolare la correzione dell'esposizione semplicemente basandosi su quello. Ho provato a verificare con i tempi che avevo ricavato, e poi corretto, dalla nota formula (quella che ho scritto sopra); beh effettivamente con quel calcolo "a stop" i tempi praticamente coincidono con i miei trovati per tentativi (quelli corretti).

Ad esempio: passando da un 10x15 (4 pollici lato corto) esposto correttamente per 14 secondi a f/8, al 30x40 (12 pollici lato corto) il tempo corretto e' stato di 130''. Tenendo conto che tra f/4 e f/13 ci sono 3 stop e 1/3, direi che il conto torna.

Ho scoperto l'acqua calda? :D



Avatar utente
Ri.Co.
guru
Messaggi: 720
Iscritto il: 06/09/2015, 23:36
Reputation:

Re: Modifica Tempo esposizione con differenti formati di carta

Messaggioda Ri.Co. » 22/12/2017, 22:06

Confermo anche io che la formula matematica porta a tempi da correggere per difetto.
Giusto due giorni fa mi sono trovato, stampando un 6x6 quadrato a decidere di applicare un ritaglio e sfruttare in pieno il foglio 24*30... l’esposizione buona era ad f8 per 21 sec, passando a 30,5 con l’ingrandimento. Bene..stampa low key per usare un ufemismo. Il tempo equivalente, nei fatti, è stato 26 sec.





  • Advertisement

Torna a “Idee e chiarimenti”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite