Nuovo rivelatore

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
maxnumero1
guru
Messaggi: 1177
Iscritto il: 13/01/2011, 12:50
Reputation:
Località: Parma

Nuovo rivelatore

Messaggio da maxnumero1 »

penso chr il rodinal,sia troppo violento,troppa grana
esiste un rivelatore simile?
mi spiego meglio:ho poco tempo e il rodinal,va usato in piccole dosi,dura a lungo ed è facile da preparare
cercavo un rivelatore per negativi BN,altrettanto facile da preparare o perlomeno,una volta preparato non abbia bisogno di tanti accorgimenti
il rodinal alla fine lo getto...



Avatar utente
Ottooooo
fotografo
Messaggi: 45
Iscritto il: 14/02/2012, 18:21
Reputation:

Re: Nuovo rivelatore

Messaggio da Ottooooo »

caffenol? :p

Avatar utente
Luca Ghedini
guru
Messaggi: 768
Iscritto il: 02/02/2012, 15:26
Reputation:

Re: Nuovo rivelatore

Messaggio da Luca Ghedini »

HC110?
Luca Ghedini - Bologna (San Lazzaro di Savena)

Avatar utente
Ottooooo
fotografo
Messaggi: 45
Iscritto il: 14/02/2012, 18:21
Reputation:

Re: Nuovo rivelatore

Messaggio da Ottooooo »

comunque non capisco, qual'è il problema con gli altri rivelatori? Come è scritto in ogni buona guida online il rivelatore classico da provare in alternativa al rodinal è il D76/ID-11, con le tank andrebbe usato puro ed un litro ti sviluppa 4 rullini, chiuso senz'aria vive per 6 mesi altrimenti 2 mesi.

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11912
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Nuovo rivelatore

Messaggio da Silverprint »

Ciao Ottoooo,

Beh... Max cerca un prodotto liquido concentrato.
D-76 / ID-11 e Rodinal sono diversissimi, assolutamente non paragonabili, sono proprio filosofie agli antipodi. Spero davvero che in giro non stia scritto che si assomigliano... :(
Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it
[email protected]

Avatar utente
Ottooooo
fotografo
Messaggi: 45
Iscritto il: 14/02/2012, 18:21
Reputation:

Re: Nuovo rivelatore

Messaggio da Ottooooo »

Silverprint ha scritto:Ciao Ottoooo,

Beh... Max cerca un prodotto liquido concentrato.
D-76 / ID-11 e Rodinal sono diversissimi, assolutamente non paragonabili, sono proprio filosofie agli antipodi. Spero davvero che in giro non stia scritto che si assomigliano... :(
No per nulla ma da quello che ho capito lui cerca un rivelatore simile al rodinal ma solo nella modalità d'uso, per il resto il rodinal non gli piace. E se non gli piace la grana e l'alto contrasto il primo da provare che si legga in giro è il D-76/ID-11... oppure se si vuole la versione "accelerata" kodak Xtol/fomadon Excel.

Avatar utente
maxnumero1
guru
Messaggi: 1177
Iscritto il: 13/01/2011, 12:50
Reputation:
Località: Parma

Re: Nuovo rivelatore

Messaggio da maxnumero1 »

caro Ottooooo,hai colto nel segno,
non è che il Rodinal non mi piace,è che prima di giudicarlo,devo provarne altri
mi piace molto la sua semplicità d'uso,ho provato il Microphen e ho paura che mi diventi vecchio nella bottiglia
D-76/ID-11,sono lo stesso prodotto?

Avatar utente
franny71
superstar
Messaggi: 2635
Iscritto il: 21/11/2011, 12:53
Reputation:
Località: Anzio (RM)

Re: Nuovo rivelatore

Messaggio da franny71 »

max, rispondo io...
si, praticamente identici.
prodotti simili al rodinal ...
l' HC110. dura una vita, puoi diluirlo in diversi modi e anche la resa è simile.
occhio ai contrasti, tendono a salire
Franco
il mio Flickr

Я родилась даже не узнал

Avatar utente
Ottooooo
fotografo
Messaggi: 45
Iscritto il: 14/02/2012, 18:21
Reputation:

Re: Nuovo rivelatore

Messaggio da Ottooooo »

maxnumero1 ha scritto: D-76/ID-11,sono lo stesso prodotto?
D-76 è il prodotto della Kodak, l'ID-11 è lo stesso chimico fatto dalla Ilford. Potresti trovare differenze di mezzo minuto sui bugiardini o sulla massive dev chart ma presumo siano più che altro dovute magari a differenti condizioni di test o differenti giudizi dei tester. Potresti anche trovare delle buste con chimici già pronti di terze marche, dopotutto la formula del D-76 è ben conosciuta. E se vuoi potresti anche prendere il Fomadon P, qualcuno mi corregga se sbaglio ma è una formula derivata da quella del D-76, tempi un po' diversi ma risultati simili. Oppure se vuoi potresti usare il Kodak Xtol o il Fomadol Excel, sono una versione più "accelerata" del D-76. Credo ci sia una leggera differenza tra le dosi dei componenti dei due, ma talmente poca che se non sbaglio Kodak aveva fatto causa alla Foma. L'Xtol di positivo ha anche che sviluppa più rullini per litro del D-76, e se lo usi puro puoi "rinfrescarlo" ad ogni uso gettando 70ml di soluzione usata per ogni rullo sviluppato e sostituendola con l'equivalente di soluzione fresca, nel bugiardino online dell'Excel invece non viene accennata questa possibilità.

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 10056
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Nuovo rivelatore

Messaggio da chromemax »

Sembra che il Rodinal riscontri grande successo ultimamente, anche se io continuo a non considerarlo uno sviluppo "generico" proprio perché molto caratterizzato e rimango della mia opinione che non sia uno sviluppo consigliabile per le prime esperienze di camera oscura. Inoltre c'è anche un po' di confusione sul nome, su chi lo fabbrica e sulla sua formulazione; nonostante mi abbiano assicurato l'equivalenza tra il Rodinal Agfa e l'R09 "one shoot" ho rovinato due rulli, sovrasviluppati del 30% circa; evidentemente gli sviluppi non erano proprio proprio uguali. Il Rodinal in effetti è molto comodo da usare.
Il D-76 e l'ID-11 commercializzati sono ben diversi dalla formulazione originale, basta guardare gli MSDS per vedere elencati una serie di ingredienti non presenti nella formula originaria, ma producono risultati molto simili. Il D-76 è stato formulato negli anni '40 come rivelatore per pellicola cinematografica e, nonostante l'età, lo considero come uno degli sviluppi meglio riusciti come bilanciamento generale; tira fuori proprio dei bei negativi.
L'Xtol è uno sviluppo di concezione molto moderna, concepito cinquant'anni dopo il D-76, costato anni di sperimentazione e che ha segnato anche un diverso approccio alla formulazione di uno sviluppo. Non l'ho mai usato ma ne ho letto solo un gran bene. Costa poco ma è scomodo da usare (polvere per 5 litri).
Non ho mai usato neanche la nuova generazione di sviluppi liquidi della Ilford, Ilfotec-DDX, Ilfotec LC29 e Ilfosol-S, ma potrebbero essere una buona soluzione al problema di Max; liquidi concentrati facili da preparare, conservabilità discreta. Non posso esprimermi sui risultati, anche se ho letto bene del DDX.
Insomma, la scelta della pellicola e dello sviluppo è come la scelta della macchina (o della moto), ogniuno deve trovarsi la sua accoppiata preferita :)

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi