Ottiche moderne su corpi analogici

Discussioni sugli accessori per il formato 35mm

Moderatore: isos1977

Avatar utente
Zenit photosniper
esperto
Messaggi: 269
Iscritto il: 14/03/2015, 0:26
Reputation:

Ottiche moderne su corpi analogici

Messaggioda Zenit photosniper » 16/03/2015, 13:09

Si trova poco su internet a riguardo, e spero di non creare un post doppio.
Solitamente ci si pone la domanda inversa, ha senso montare ottiche analogiche su corpi digitali (risposta, certo che si), ma è una questione poco diffusa questa.

Ovviamente è un quesito che si può porre chi dispone di analogiche più recenti, in grado di poter dialogare con le nuove ottiche senza ghiera di diaframmi, con autofocus ecc...

Io sono dell'idea (opinabile ovviamente) che con l'avvento del digitale è cambiata solo la modalità di acquisizione dell'immagine (prima pellicola oggi sensore), non i principi dell'ottica e della luce, e che quindi un obiettivo moderno di qualità frutto di un indubbio progresso tecnologico potrà eccellere su entrambi i corpi rendendo sensato il costo economico spesso maggiore.

Tuttavia è possibile trovare anche chi sostiene una tesi diversa, ovvero che gli obiettivi moderni hanno una modalità diversa di indirizzamento della luce più congeniale al sensore (sul modo e sul perché non mi dilungo poiché ricordo poco e non voglio riportare notizie errate), in tal senso un obiettivo moderno andrebbe comunque bene, ma magari meno di qualche equivalente di precedente generazione.

Premesso che prima di sostenere che vi possa essere una diversa resa bisognerebbe essere in grado di notarla :wall: mi piaceva conoscere il vostro parere a riguardo e se avete avuto esperienze simili ;)



Advertisement
Avatar utente
graic
superstar
Messaggi: 4484
Iscritto il: 03/10/2012, 17:15
Reputation:

Re: Ottiche moderne su corpi analogici

Messaggioda graic » 16/03/2015, 15:09

Mah, quello che a me sembra è che le case che hanno conservato lo stesso tipo di innesto non hanno "rinnovato" il parco ottiche specificamente per il digitame ma hanno continuato a seguire la normale evoluzione per il loro sistemi. Il rinnovamento più importante per tutte le case è stato quello di proporre obiettivi progettati per minori dimensioni di sensore ma questo è orientato più ad una notevole riduzione di costi che all'ottenimento di migliore qualità. Le case che insistono maggiormente su questo concetto del "progettato per il digitale" sono quelle degli "universali", ci sarà un motivo?


Saluti
Gianni


La situazione è grave ma non seria.

Avatar utente
lo_Spocchioso
guru
Messaggi: 939
Iscritto il: 14/01/2015, 16:00
Reputation:
Località: Torino

Re: Ottiche moderne su corpi analogici

Messaggioda lo_Spocchioso » 16/03/2015, 15:13

Proprio negli ultimi mesi ho provato a sostituire il Nikkor 50 f/1.4 AF-D che solitamente stazionava sulla F70 che quotidiamente mi porto in giro con il 50 f/1.8 G che avevo preso per la D600. L'ho fatto un po' per curiosità, un po' per alleggerire la massa totale, un po' perché attratto dal passaggio immediato da AF a MF.

Per ora mi sto trovando bene come qualità dell'immagine, meno come operatività: l'assenza della ghiera dei diaframmi mi costringe ad operare solo in Program e quindi variare l'apertura indirettamente per mezzo del "programma flessibile". Una bella rottura, però scatto principalmente di sera, a tutta apertura e con pellicole "veloci", quindi non soffro più di tanto.

Avessi una F100 o simili, non mi porrei il problema, potendo disporre della rotellina per i diaframmi. Certo, il fascino (e la rapidità, nel caso dei diaframmi) del maneggiare le ottiche "vecchie" è tutt'altra cosa...


Andrea - le mie foto analogiche sul digitalissimo Flickr

A fare a gara a fare i puri, troverai sempre uno più puro... che ti epura.

Avatar utente
Zenit photosniper
esperto
Messaggi: 269
Iscritto il: 14/03/2015, 0:26
Reputation:

Re: Ottiche moderne su corpi analogici

Messaggioda Zenit photosniper » 16/03/2015, 15:46

graic ha scritto:Le case che insistono maggiormente su questo concetto del "progettato per il digitale" sono quelle degli "universali", ci sarà un motivo?


Posseggo sia un Sigma 70-300 che un polarizzatore circolare Hoya con la specifica scritta "for digital only". Inoltre anche il mio Sigma 35mm F1.4, pur senza scritta è un obiettivo famoso per le sue prestazioni con le macchine digitali anche perché piuttosto recente.

Uso tranquillamente questo materiale sia con la mia F100 che ogni tanto con la F65 usata come secondo corpo e finora l'impressione (poiché ancora le foto sono state solo acquisite da scanner, si attende il completamento della camera oscura) è di avere per mano delle ottime foto in quanto a resa (tralasciando possibili errori miei). Mi aspetto tanto soprattutto dalle prestazioni del 35mm (e da quel poco che ho visto non mi mi ha deluso).

Avrò anche torto ma a me puzza tanto di tattica per forzare la gente al consumismo...



Advertisement
Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 5645
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: Ottiche moderne su corpi analogici

Messaggioda -Sandro- » 16/03/2015, 15:51

Zenit photosniper ha scritto:Avrò anche torto ma a me puzza tanto di tattica per forzare la gente al consumismo...


Tranquillo, che molto prima di questo interverranno i flat spezzati, le boccole in plastica consumate, le guide sugli elicoidi in plastica usurate, e la cessazione dei pezzi di ricambio a rendere obsoleti questi oggettacci che i fanatici del digitale chiamano "gioielli".



Avatar utente
lo_Spocchioso
guru
Messaggi: 939
Iscritto il: 14/01/2015, 16:00
Reputation:
Località: Torino

Re: Ottiche moderne su corpi analogici

Messaggioda lo_Spocchioso » 16/03/2015, 16:00

-Sandro- ha scritto:Tranquillo, che molto prima di questo interverranno i flat spezzati, le boccole in plastica consumate, le guide sugli elicoidi in plastica usurate, e la cessazione dei pezzi di ricambio a rendere obsoleti questi oggettacci che i fanatici del digitale chiamano "gioielli".


Hai dimenticato i "tin whisker"!


Andrea - le mie foto analogiche sul digitalissimo Flickr

A fare a gara a fare i puri, troverai sempre uno più puro... che ti epura.

Avatar utente
graic
superstar
Messaggi: 4484
Iscritto il: 03/10/2012, 17:15
Reputation:

Re: Ottiche moderne su corpi analogici

Messaggioda graic » 16/03/2015, 16:07

lo_Spocchioso ha scritto:
-Sandro- ha scritto:Tranquillo, che molto prima di questo interverranno i flat spezzati, le boccole in plastica consumate, le guide sugli elicoidi in plastica usurate, e la cessazione dei pezzi di ricambio a rendere obsoleti questi oggettacci che i fanatici del digitale chiamano "gioielli".


Hai dimenticato i "tin whisker"!


Bah, io ci credo poco, lo stagno lead free, in base alla normativa Rohs è obbligatorio dappertutto. Dovremmo credere che tutto ciò che ha qualcosa di elettronico dentro debba "morirE" prima del 10° anno?


Saluti
Gianni


La situazione è grave ma non seria.

Avatar utente
lo_Spocchioso
guru
Messaggi: 939
Iscritto il: 14/01/2015, 16:00
Reputation:
Località: Torino

Re: Ottiche moderne su corpi analogici

Messaggioda lo_Spocchioso » 16/03/2015, 16:16

graic ha scritto:Bah, io ci credo poco, lo stagno lead free, in base alla normativa Rohs è obbligatorio dappertutto. Dovremmo credere che tutto ciò che ha qualcosa di elettronico dentro debba "morirE" prima del 10° anno?


Sta succedendo. O meglio: non è sicuro, ma succede. Tipica decisione di comitato politico anziché tecnico.


Andrea - le mie foto analogiche sul digitalissimo Flickr

A fare a gara a fare i puri, troverai sempre uno più puro... che ti epura.

Avatar utente
roby02091987
guru
Messaggi: 1065
Iscritto il: 06/02/2013, 12:50
Reputation:

Re: Ottiche moderne su corpi analogici

Messaggioda roby02091987 » 16/03/2015, 17:24

In realtà i sensori digitali hanno problemi nel registrare i raggi luminosi non perpendicolari alla superficie. Finchè l'inclinazione è poca no problem, ma quando si inclinano di più (tipo ai bordi dei grandangoli) possono insorgere problemi di vignettatura e scarsa definizione.
Immaginatevi i singoli fotositi come dei pozzi, sul cui fondo c'è il sensore che registra la luce.
Ecco, finchè il raggio va dritto sul fondo no problem, ma quando si inclina...
La pellicola invece non ha di questi problemi per quanto ne so.

Per questo le ottiche "per digitale" cercano di avere raggi in uscita il più possibile perpendicolari alla superficie sensibile, mentre quelle "per pellicola" sono un po' più menefreghiste su questo punto.


lo_Spocchioso ha scritto:Proprio negli ultimi mesi ho provato a sostituire il Nikkor 50 f/1.4 AF-D che solitamente stazionava sulla F70 che quotidiamente mi porto in giro con il 50 f/1.8 G che avevo preso per la D600. L'ho fatto un po' per curiosità, un po' per alleggerire la massa totale, un po' perché attratto dal passaggio immediato da AF a MF.

Per ora mi sto trovando bene come qualità dell'immagine, meno come operatività: l'assenza della ghiera dei diaframmi mi costringe ad operare solo in Program e quindi variare l'apertura indirettamente per mezzo del "programma flessibile". Una bella rottura, però scatto principalmente di sera, a tutta apertura e con pellicole "veloci", quindi non soffro più di tanto.

Avessi una F100 o simili, non mi porrei il problema, potendo disporre della rotellina per i diaframmi. Certo, il fascino (e la rapidità, nel caso dei diaframmi) del maneggiare le ottiche "vecchie" è tutt'altra cosa...


Le ottiche G (così care e stimate dai fan dell'ultimo gingillo hightech) in realtà sono null'altro che una castrazione, operata rimuovendo la ghiera dei diaframmi per risparmiare quei pochi $. Questo è ciò che simboleggia quella G.
Ok, con i moderni corpi macchina erano inutilizzati dai più... però, togliendo la ghiera dei diaframmi, si rendono quelle ottiche (TUTTE le G) inutilizzabili con i vecchi corpi macchina che necessitano di quella ghiera (o utilizzabili con limitazione).
Ad esempio F3, FE/FM, FE2/FM2, F, F2, FA, FM3A sono inutilizzabili con ottiche G.

E alcuni corpi più recenti subiscono pesanti limitazioni, tipo F4 o F90.



Avatar utente
lo_Spocchioso
guru
Messaggi: 939
Iscritto il: 14/01/2015, 16:00
Reputation:
Località: Torino

Re: Ottiche moderne su corpi analogici

Messaggioda lo_Spocchioso » 16/03/2015, 17:35

Tutto vero: le G sono un passo indietro sul fronte della compatibilità e comodità d'uso, ma sono leggere e mediamente valide come prestazioni. Certo avranno una vita utile ben più ridotta delle AF e soprattutto delle AI e pre-AI.


Andrea - le mie foto analogiche sul digitalissimo Flickr

A fare a gara a fare i puri, troverai sempre uno più puro... che ti epura.



  • Advertisement

Torna a “35mm”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti