ottiche su contax II e IIa

Discussioni sugli accessori per il formato 35mm

Moderatore: isos1977

Avatar utente
Saio_dantes
esperto
Messaggi: 249
Iscritto il: 08/02/2012, 15:35
Reputation:

Re: ottiche su contax II e IIa

Messaggioda Saio_dantes » 07/01/2014, 11:07

Elmar Lang ha scritto:Io non ho studiato ottica, ma quando me ne parlava il nonno, lui sì assai preparato nel campo, lo ascoltavo come fosse un oracolo e credo lui mi abbia fatto capire (e piacere) di fisica, più di quel che ne abbia capito (ed apprezzato) nel mio passato di studi.

Condivido il punto di vista di Pierpaolo, sia sul piano tecnico, che storico.

Vorrei solo aggiungere che potremo portare avanti questa pur interessante discussione per altre 200 pagine, rimanendo ciascuno di noi sulle proprie posizioni.

Perché temo si finisca per ripetere la interminabile diatriba che va' avanti da sempre nel nostro mondo di appassionati di fotografia: Zeiss vs. Leica, Nikon vs. Canon, elettronica vs. meccanica, analogica vs. digitale, tutti vs. le ex-URSS, ed alla via così.

Credo che la cosa migliore sia fare foto, usare e conoscere usando ciò che possediamo, sia essa una Leica o una Zenit.

Io sono un Zeissianer piuttosto convinto (ed è un germe di famiglia), ma onestamente ritengo che anche altre ottiche possano eccellere, al fine di ottenere delle belle immagini, senza mai dimenticare che una bella foto è fatta dall'occhio e dalla bravura del fotografo. In tanti casi, ottica e macchina diventano un mezzo.

In fondo, le foto di R. Capa allo sbarco in Normandia, in sè e per sè sono mosse e mal sviluppate, eppure sono dei monumenti dell'immagine.

Casualmente... riprese con una Contax ed ottica Zeiss...

E.L.


a proposito dello sbarco in Normandia di Capa, leggevo proprio ieri che di 4 rulli scattati sono uscite solo 11 foto a causa della fretta dello sviluppatore londinese... :)



Advertisement
Avatar utente
Elmar Lang
superstar
Messaggi: 2860
Iscritto il: 28/08/2012, 16:11
Reputation:
Località: Trentino A-A

Re: ottiche su contax II e IIa

Messaggioda Elmar Lang » 07/01/2014, 12:34

Non è chiaro se la colpa sia stata dello sviluppatore o degli strapazzi subiti dai rullini finché erano nelle mani del peraltro spaventatissimo (e ne aveva tutte le ragioni) Capa...


"Evitate il tono troppo aspro e duro, usato dalla maggior parte di coloro che debbono nascondere la loro scarsa capacità".
(Erwin Rommel)

Avatar utente
PIERPAOLO
guru
Messaggi: 910
Iscritto il: 19/10/2010, 17:30
Reputation:

Re: ottiche su contax II e IIa

Messaggioda PIERPAOLO » 07/01/2014, 14:29

delle foto fatte da Capa il 6 giugno in Normandia esiste anche un'altra versione non ufficiale: ovvero che le famose immagini mosse non sono state fatte quel giorno durante lo sbarco ma in Inghilterra durante i vari allenamenti delle truppe. Questa versione sarebbe avvalorata dalle foto fatte ufficialmente dopo lo sbarco vero e proprio, ma sempre il 6 giugno, sulle spiagge: foto perfettamente messe a fuoco e composte in modo ottimale. Quindi qualche rullo si era salvato.... o no?
Inoltre la passione, diciamo così, di Capa per la manipolazione della realtà fotografica, di cui esistono numerose testomonianze farebbe dubitare appunto della leggenda del laboratorio ecc

Non esistono prove ma è una voce: tra parentesi sulla giornata di Capa in Normandia ho scritto un racconto molto ducumentato su Reflex agosto 2001

Non è comunque l'unica leggenda della storia della fotografia, e mi sono spesso imbattuto in queste storie, scoprendo poi che sono state abilmente montate ad arte. Ma come dice Ford, nel famoso 'L'uomo che uccise Liberty Valance' nel West (e nella fotografia....) tra storia e leggenda si stampa la....leggenda!

Pierpaolo



Avatar utente
Elmar Lang
superstar
Messaggi: 2860
Iscritto il: 28/08/2012, 16:11
Reputation:
Località: Trentino A-A

Re: ottiche su contax II e IIa

Messaggioda Elmar Lang » 07/01/2014, 14:56

Qualunque sia la verità sui famosi rullini scattati da R. Capa allo sbarco in Normandia, rimane sorprendente come la sua fotocamera abbia funzionato correttamente, pur nelle condizioni da lui descritte molto vivamente in "slightly out of focus". Una fotocamera "moderna" -salvo alcune specifiche eccezioni- avrebbe visto almeno la parte elettronica dare forfait al primo schizzo d'acqua, per di più salata...


"Evitate il tono troppo aspro e duro, usato dalla maggior parte di coloro che debbono nascondere la loro scarsa capacità".
(Erwin Rommel)

Advertisement


  • Advertisement

Torna a “35mm”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti