Passare da medio a grande formato

Discussioni sugli accessori per il grande formato

Moderatore: isos1977

Avatar utente
LorenzoGiovanardi
fotografo
Messaggi: 74
Iscritto il: 21/06/2015, 19:52
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Passare da medio a grande formato

Messaggioda LorenzoGiovanardi » 28/09/2015, 14:57

Buongiorno a tutti, ritorno sul forum (come sempre ) con un quesito.
Posseggo un Hassleblad che, per questioni di peso, utilizzo esclusivamente su cavalletto.
Ora, ho avuto occasione di osservare un amatore mentre scattava con una grande formato (a detta sua era una linhof 4x5) e mi ha colpito la possibilità di movimento che offre questo tipo di macchina e, pertanto, volevo valutare con voi se mi converrebbe o meno fare il passaggio.

Le mie perplessità sono principalmente tre: vorrei quantificare il costo di una grande formato con obiettivi di qualità, vorrei quantificare l'aumento del costo a singola fotografia (pellicole più costose, sviluppo immagino più costoso eccetera) e vorrei capire se, al momento della stampa, la qualità percepita aumenta in modo apprezzabile o se avrei solo il vantaggio dei movimenti.

Del peso e poca praticità non mi preoccupo, come già detto l'hasselbad è utilizzata esclusivamente su cavalletto e in posti facilmente raggiungibili in automobile, almeno fino a quando non avrò risolto qualche temporaneo problema fisico che attualmente mi affligge.

Grazie



Advertisement
Avatar utente
isos1977
superstar
Messaggi: 1784
Iscritto il: 13/09/2011, 22:23
Reputation:
Località: Milano

Re: Passare da medio a grande formato

Messaggioda isos1977 » 28/09/2015, 15:38

Sicuramente la qualità aumenta, ma è apprezzabile solo su stampe di una certa dimensione. I movimenti sono utili, soprattutto se si fanno foto d'architettura. Meno, secondo me, se si fotografano paesaggi.

Se il peso e la trasportabilità non sono un problema, si trovano macchine fotografiche abbastanza economiche. I prezzi degli obiettivi, a spanne, sono allineati a quelli dei formati inferiori.

Ci sono poi i costi degli accessori, che sono una parte non trascurabile: chassis dove caricare la pellicola, se non hai una camera oscura (o una stanza completamente oscurabile), la changing bag per caricare le lastre, il telo nero per poter vedere lo schermo, un lentino per la messa a fuoco sullo schermo, un cavalletto che regga il peso della macchina. Se vuoi usare le pellicole formato 120, esistono dei dorsi apposta (non proprio economici)

Per la pellicola, calcola, a spanne, che 5 lastre costano come un rullino. Non ti so dire il costo dello sviluppo, perchè le ho sempre sviluppate in casa. Considera però che non penso che tutti i laboratori trattino anche le pellicole piane. Quindi dovresti informarti se nella tua zona c'è un laboratorio a cui portarle.

Non entro nel merito della stampa tradizionale, perchè non penso ti interessi, giusto? Per la scansione ci vuole uno scanner che arrivi al 4x5", oppure portare le lastre in laboratorio e non so quanto costino.

Ti aggiungo qualche altra considerazione.

A parte l'ingombro, gestire il grande formato è più complesso che gli altri formati. Se con l'hasselblad sei stato soddisfatto del primo rullino, con il grande formato il rischio di non portare a casa niente le prime volte è più alto. Comporre e mettere a fuoco è un po' più difficile, per fare una foto ci sono una serie di operazioni che vanno fatte e non hai automatismi che ti aiutano; bisogna acquisire una certa praticità/confidenza con il mezzo. Io valuterei l'acquisto solo se pensi di potere o volere dedicare molto tempo a questo tipo di fotografia.

:-h

P.S. ma i primi risultati con le altre macchine che hai preso, non ce li fai vedere?


"Se il fotografo non vede, la macchina fotografica non lo farà per lui" - Kenro Izu

Avatar utente
LorenzoGiovanardi
fotografo
Messaggi: 74
Iscritto il: 21/06/2015, 19:52
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Passare da medio a grande formato

Messaggioda LorenzoGiovanardi » 28/09/2015, 15:50

Innanzitutto grazie dell'esaustiva risposta :)

Come già detto, peso e trasportabilità non sono un problema perché posso fotografare solo in siti raggiungibili in auto e ho ancora il treppiede per quando facevo avifauna che ha una discreta portata massima.
Per le stampe nessun problema, ho un laboratorio a pochi chilometri da casa che si occuperebbe di tutto.
Sapevo dei dorsi aggiuntivi, ed avevo eventualmente intenzione di impratichirmi usando i rulli proprio per una questione di economicità e praticità.
Magari potrei chiedere al mio negoziante ormai di fiducia se mi presta un weekend una grande formato così mi tendo meglio conto delle difficoltà d'utilizzo che immaginavo fossero maggiori... di mio comunque tempo e voglia ne ho :)

Piuttosto, c'è una qualche marca specifica sulla quale orientarsi? E' tutta roba riparabile?
Ho visto anche qualche testa da treppiede che permetterebbe snodi micrometrici ma parliamo di costi improponibili per un amatore!

PS: le foto che ho fatto fin'ora son tutte stampate, ho provato a "scannerizzarle" in casa con metodi più o meno fallimentari ma il risultato è da vomito, mi vergogno a postarle... aspetto di averne un discreto numero per rompere le palle ad un amico che ha uno scanner professionale e poi le carico, non abita vicinissimo e preferirei fare il viaggio una volta sola :)



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11555
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Passare da medio a grande formato

Messaggioda Silverprint » 28/09/2015, 16:02

Credo anche io che prima di tutto sia utile provarlo per un po'.
È un modo di fotografare completamente diverso.

Comunque uno non esclude l'altro.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Advertisement
Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9178
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Passare da medio a grande formato

Messaggioda chromemax » 28/09/2015, 16:48

Wow complimenti, dal medio, al piccolo, al grande formato in 3 mesi... io ci ho messo 30 anni, bravo :)



Avatar utente
LorenzoGiovanardi
fotografo
Messaggi: 74
Iscritto il: 21/06/2015, 19:52
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Passare da medio a grande formato

Messaggioda LorenzoGiovanardi » 29/09/2015, 0:53

@
Avatar utente
Silverprint
: domani chiamò il negoziante e vedo se è disponibile alla prova sul campo.
Certo è che sceglierò l'uno o l'altro sistema, non posso riempirmi casa di materiale fotografico :)

@
Avatar utente
chromemax
: credo che 30 anni fa si parlasse di ben altre cifre e che ci fosse molta meno informazione, oramai come saprai meglio di me l'analogico te lo tirano dietro, rulli a parte e San Internet aiuta non poco



Avatar utente
isos1977
superstar
Messaggi: 1784
Iscritto il: 13/09/2011, 22:23
Reputation:
Località: Milano

Re: Passare da medio a grande formato

Messaggioda isos1977 » 29/09/2015, 9:46

provare sul campo, vale più di mille parole. Solo che a prenderla in prestito dal negoziante hai bisogno anche di tutti gli accessori correlati e dovresti almeno comprare un pacco di pellicole.

L'ideale è vedere se trovi qualche utente qua sul forum o qualche conoscente con cui fare un'uscita insieme. Sennò, rischi che lo sfizio della prova diventi comunque costoso... e tieni conto che i risultati che puoi ottenere dalla tua hasselblad non saranno così lontani dal grande formato. Il vero vantaggio sono i movimenti, ma ti possono servire? hai idea di come poterli usare?


"Se il fotografo non vede, la macchina fotografica non lo farà per lui" - Kenro Izu

Avatar utente
LorenzoGiovanardi
fotografo
Messaggi: 74
Iscritto il: 21/06/2015, 19:52
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Passare da medio a grande formato

Messaggioda LorenzoGiovanardi » 29/09/2015, 9:49

I movimenti mi servirebbero eccome, spesso ho necessità di fare piccoli spostamenti che mi risultano impossibili o estremamente brigosi, dovendo spostare tutto il cavalletto, quando possibile. Qualche anima pia zona Bologna che scatta in grande formato c'è? Ovviamente offro pizza e birra :D



Avatar utente
emmeffepi
guru
Messaggi: 681
Iscritto il: 06/04/2015, 12:39
Reputation:
Località: GE/HK/SIN

Re: Passare da medio a grande formato

Messaggioda emmeffepi » 30/09/2015, 8:58

LorenzoGiovanardi ha scritto: credo che 30 anni fa si parlasse di ben altre cifre e che ci fosse molta meno informazione, oramai come saprai meglio di me l'analogico te lo tirano dietro, rulli a parte e San Internet aiuta non poco


mmmm...forse per il 35mm non di pregio...per le macchine specialistiche i prezzi sono sempre quelli...anche perchè forse dimentichi che sono sempre prodotte e rappresentano l'eccellenza in campo fotografico
parlo di macchine come le 6x17, le 4x5 e via a crescere (il grande formato non si ferma al 4x5...)


Massimiliano

Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 5577
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: Passare da medio a grande formato

Messaggioda -Sandro- » 30/09/2015, 10:47

LorenzoGiovanardi ha scritto:I movimenti mi servirebbero eccome, spesso ho necessità di fare piccoli spostamenti che mi risultano impossibili o estremamente brigosi, dovendo spostare tutto il cavalletto, quando possibile.


Sicuro? Se te la cavi soltanto spostando il cavalletto, anche con fatica, allora non hai bisogno del banco.
Il banco serve per sfruttare i corpi mobili, e comunque è tutt'altro che una passeggiata, pensa solo che dovrai fare i calcoli ogni volta per ricavare la caduta di luce dell'estensione del soffietto, insomma, non è che lo piazzi scatti e te ne vai.
E poi l'apprendimento dei movimenti è tutt'altro che banale. Infine pensa che vedrai un'immagine capovolta col panno nero sulla testa, e su questa dovrai ragionare.
Concordo con la perplessità di Diego, stai forse bruciando le tappe, e questo solitamente implica solo una cosa: gettare via tempo e denaro. Mai come in questo caso è d'uopo provarlo con una persona esperta, che ti illustri i vantaggi, ma sopratutto gli svantaggi di questo sistema.
Alla fine disporre della possibilità di correggere linee cadenti, e riprese oblique con profondità di campo massima o minima, potrebbe avere un caro prezzo da pagare. E quante volte sfrutteresti queste possibilità?
Pensa poi allo sviluppo delle lastre, anche questo non si fa rapidamente come con la pellicola in rullo, e le lastre costano care, fai presto a spendere, e anche tanto.
Per esperienza personale di una vita, il desiderio di poter fare "tutto" si traduce nell'avere armadi pieni di materiale inutilizzato, che quando vai a vendere per monetizzare, dopo aver capito che l'acquisto è stato un errore, ti lascia l'amaro in bocca.





  • Advertisement

Torna a “Grande formato”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite