pellicola B&N per cominciare

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
mighelone
appassionato
Messaggi: 9
Iscritto il: 25/03/2010, 12:45
Reputation:

pellicola B&N per cominciare

Messaggioda mighelone » 07/04/2010, 11:15

Salve a tutti,

sono nuovo del forum, ed è da qualche mese/settimana che mi sto avvicinando alla foto analogica, dopo un certo periodo di apprendistato con il digitale. Certo ho usato le pellicole fino a circa 10 anni fa, ma senza nessuna consapevolezza.
Ora, complice una vecchia Nikon FE recuperata, mi sto avvicinando all'analogico, e soprattutto al B&N, dove vorrei effettuare tutto il processo dalla scatto fino alla stampa.

Ho una camera oscura a disposizione, devo solo acquistare tutto l'occorrente, ovvero chimiche (quelle che ci sono, ormai sono andate o finite), pellicole e carta.
Stavo pensando di fare un acquisto dal fotoamatore, avete consigli su cosa comprare, soprattutto tenendo conto del fatto che sono un neofita. Riconosco che spesso la scelta dipende da gusti personali, affettivi o altro.

Vi ringrazio per l'attenzione,

Michele



Advertisement
Avatar utente
etrusco
moderatore
Messaggi: 4620
Iscritto il: 08/12/2009, 12:16
Reputation:
Località: Viterbo
Contatta:

Re: pellicola B&N per cominciare

Messaggioda etrusco » 07/04/2010, 11:25

mighelone ha scritto:Salve a tutti,

sono nuovo del forum, ed è da qualche mese/settimana che mi sto avvicinando alla foto analogica, dopo un certo periodo di apprendistato con il digitale. Certo ho usato le pellicole fino a circa 10 anni fa, ma senza nessuna consapevolezza.
Ora, complice una vecchia Nikon FE recuperata, mi sto avvicinando all'analogico, e soprattutto al B&N, dove vorrei effettuare tutto il processo dalla scatto fino alla stampa.

Ho una camera oscura a disposizione, devo solo acquistare tutto l'occorrente, ovvero chimiche (quelle che ci sono, ormai sono andate o finite), pellicole e carta.
Stavo pensando di fare un acquisto dal fotoamatore, avete consigli su cosa comprare, soprattutto tenendo conto del fatto che sono un neofita. Riconosco che spesso la scelta dipende da gusti personali, affettivi o altro.

Vi ringrazio per l'attenzione,

Michele


Ciao Michele
posso raccontarti la mia esperienza, per quel che può servire.

Per iniziare ho scelto prodotti "semplici" da trattare ma allo stesso tempo di elevata qualità, per cui per le pellicole ho iniziato con le ilford classiche:

FP4+ 125 iso
HP5+ 400 iso

Sono due ottime pellicole che uso ancora oggi con estrema soddisfazione, soprattuto se tirate di uno stop (200 iso per la FP4+ e 800 iso per la HP5)
Tirando di uno stop hai la possibilità di aumentare il contrasto generale del negativo, però prima di sperimentare push e pull ti consiglio di fare qualche rullo alle sensibilità nominali, poi cominciare a sperimentare e cercare la "tua" strada ossia quale pellicola/rivelatore si adatta più alle tue esigenze.

Per la chimica anche qua ho iniziato con rivelatori "standard", semplici da trattare ma comunque molto performanti e che uso ancora oggi (proprio ieri ho sviluppato due rulli in notturna, dall'una alle tre di notte ^_^)...per cui ilford ID-11 equivalente dell'agfa D-76

Buon lavoro e benvenuto in questo fantastico mondo e nel nostro forum


ImmaginePssss, Hei! ... Ti sei ricordato di registrare la tua camera oscura su darkroom locator?

Alessandro "etrusco" De Marchi - @trovarigenerati - @trovareflex - @trovaregalodonna

Avatar utente
mighelone
appassionato
Messaggi: 9
Iscritto il: 25/03/2010, 12:45
Reputation:

Re: pellicola B&N per cominciare

Messaggioda mighelone » 07/04/2010, 11:51

Etrusco, grazie per la rapida risposta,

da quanto mi pare di capire il rilevatore ilford ID-11, va usato in soluzione 1+1 (1 litro di rilevatore + 1 di acqua), e quindi considerando circa 1 litro per il tank, la confezione da 1 litro di rilevatore dovrebbe durare per due bagni, a meno di non riutilizzare le chimiche conservandole in bottiglie apposite!?!

Il rilevatore in questione va bene anche per la stampa, oppure devo rivolgermi a qualche altro prodotto?



Avatar utente
etrusco
moderatore
Messaggi: 4620
Iscritto il: 08/12/2009, 12:16
Reputation:
Località: Viterbo
Contatta:

Re: pellicola B&N per cominciare

Messaggioda etrusco » 07/04/2010, 12:13

mighelone ha scritto:Etrusco, grazie per la rapida risposta,

da quanto mi pare di capire il rilevatore ilford ID-11, va usato in soluzione 1+1 (1 litro di rilevatore + 1 di acqua), e quindi considerando circa 1 litro per il tank, la confezione da 1 litro di rilevatore dovrebbe durare per due bagni, a meno di non riutilizzare le chimiche conservandole in bottiglie apposite!?!

Il rilevatore in questione va bene anche per la stampa, oppure devo rivolgermi a qualche altro prodotto?


Un litro per la tank????? No....io uso una patterson e per lo sviluppo uso 300ml di soluzione cosi composta:

150ml di H20 - 150ml di ID-11

Non confonderti con il fatto che l'ID-11 è in polvere e quindi per prepararlo devi usare un litro di Acqua, ma poi una volta preparato devi diluirlo ulteriormente in Acqua per fare la soluzione 1+1 di lavoro.

Ti dico come procedere:

1 - Prendi 750 ml H20 a 40 gradi
2 - Aggiungi la polvere in busta A e mescoli bene
3 - Aggiungi la polvere in busta B e mescoli bene
4 - Aggiungi H20 a 20 °C per arrivare a 1 litro di soluzione

A questo punto l'ID-11 è pronto e puoi usarlo in diluizione:

stock - 300 ml di ID-11 preparato
1+1 - 150 ml ID-11 + 150ml H20
1+3 - 75 ml ID-11 + 225ml H20

Io uso sempre la soluzione 1+1...giusto compromesso tra grana e acutanza

L'ID-11 una volta usato si butta, quindi non puoi riusarlo per cui considera che con un litro ci fai:

6 rulli e ti avanza 100ml di rivelatore, che andrai poi ad usare con una nuova confezione (come ho fatto io)

Per risparmiare puoi anche fare in una sessione 2 rulli quindi anzichè farne 6 ne fai 12...tieni conto però che il secondo rullo verrà sviluppato con meno energia edl primo quindi aumenta un pochino il tempo di sviluppo....io faccio cosi e mi trovo molto bene!

Ciao


ImmaginePssss, Hei! ... Ti sei ricordato di registrare la tua camera oscura su darkroom locator?

Alessandro "etrusco" De Marchi - @trovarigenerati - @trovareflex - @trovaregalodonna

Avatar utente
mighelone
appassionato
Messaggi: 9
Iscritto il: 25/03/2010, 12:45
Reputation:

Re: pellicola B&N per cominciare

Messaggioda mighelone » 07/04/2010, 12:56

Etrusco,

grazie per la risposta, adesso dovrebbe essere tutto chiaro.
Ma il primo preparato lo fai una sola volta e poi lo conservi, oppure lo fai di volta in volta?

Mentre per quanto riguarda la stampa su carta, hai qualche altro prodotto da consigliare, così come per la carta?

ciao



Avatar utente
etrusco
moderatore
Messaggi: 4620
Iscritto il: 08/12/2009, 12:16
Reputation:
Località: Viterbo
Contatta:

Re: pellicola B&N per cominciare

Messaggioda etrusco » 07/04/2010, 13:03

mighelone ha scritto:Etrusco,

grazie per la risposta, adesso dovrebbe essere tutto chiaro.
Ma il primo preparato lo fai una sola volta e poi lo conservi, oppure lo fai di volta in volta?

Mentre per quanto riguarda la stampa su carta, hai qualche altro prodotto da consigliare, così come per la carta?

ciao


Il primo litro una volta fatto lo devi mettere in una bottiglia a soffietto e poi usarlo di volta in volta.
Mi raccomando non superare i 6 mesi perchè poi si ossida e non lavora più bene.

Per la carta iso ho usato questi due rivelatori:

Agfa Neutol
Ilford Multigrade

Il primo è un mito, conosciuto da tutti quelli "seri" ^_^, il secondo lo sto usando in questo periodo e non è malvagio se usi tutto ilford (come me)

Infatti ho anche la carta ilford (sia RC che FB multigrade) per cui mi trovo benone anche con questo rivelatore specifico per carta a contrasto variabile, ma ti dico la verità...non ho ancora i "galloni" per consigliarti un rivelatore invece di un altro...posso solo dirti quello che uso io.

Ciao


ImmaginePssss, Hei! ... Ti sei ricordato di registrare la tua camera oscura su darkroom locator?

Alessandro "etrusco" De Marchi - @trovarigenerati - @trovareflex - @trovaregalodonna

Avatar utente
mighelone
appassionato
Messaggi: 9
Iscritto il: 25/03/2010, 12:45
Reputation:

Re: pellicola B&N per cominciare

Messaggioda mighelone » 07/04/2010, 13:09

Grazie ancora per le risposte,

penso che a questo punto possa procedere con l'ordine.
Per le pellicole penso che prenderò qualche Ilford Fp4 125 e HP5 400 assieme alle Kodak T-Max 100 e 400, per capire quale sia il tipo di pellicola e di risultato che preferisco.

ciao

Michele



Avatar utente
etrusco
moderatore
Messaggi: 4620
Iscritto il: 08/12/2009, 12:16
Reputation:
Località: Viterbo
Contatta:

Re: pellicola B&N per cominciare

Messaggioda etrusco » 07/04/2010, 14:31

Se devi prendere le T-Max allora vai con le delta...


ImmaginePssss, Hei! ... Ti sei ricordato di registrare la tua camera oscura su darkroom locator?

Alessandro "etrusco" De Marchi - @trovarigenerati - @trovareflex - @trovaregalodonna

Avatar utente
gfirmani
fotografo
Messaggi: 86
Iscritto il: 16/02/2010, 13:00
Reputation:
Località: viterbo
Contatta:

Re: pellicola B&N per cominciare

Messaggioda gfirmani » 09/04/2010, 10:35

mighelone ha scritto:Salve a tutti,

sono nuovo del forum, ed è da qualche mese/settimana che mi sto avvicinando alla foto analogica, dopo un certo periodo di apprendistato con il digitale. Certo ho usato le pellicole fino a circa 10 anni fa, ma senza nessuna consapevolezza.
Ora, complice una vecchia Nikon FE recuperata, mi sto avvicinando all'analogico, e soprattutto al B&N, dove vorrei effettuare tutto il processo dalla scatto fino alla stampa.

Ho una camera oscura a disposizione, devo solo acquistare tutto l'occorrente, ovvero chimiche (quelle che ci sono, ormai sono andate o finite), pellicole e carta.
Stavo pensando di fare un acquisto dal fotoamatore, avete consigli su cosa comprare, soprattutto tenendo conto del fatto che sono un neofita. Riconosco che spesso la scelta dipende da gusti personali, affettivi o altro.

Vi ringrazio per l'attenzione,

Michele


Puoi scegliere tra pellicole tradizionali (FP4, HP5, TRIX...) e TGrain (TMax, Delta...). Quest'utilme hanno una grana più fine e maggiore acutanza, ma tendono a chiudere un po' le ombre e probabilmente è meglio esporle a una sensibilità inferiore a quella nominale (quasi sempre ottimistica). Per iniziare ti consiglio l'FP4 a 125 asa e sviluppata in ID 11 1+1 per 11 min.
Per risparmiare puoi prendere pellicole in bobine (fino a 60 mt) o provare pellicolae più economiche (ad es. le fomapan T200 sono TGrain da esporre a 160 asa e danno buoni risultati)



Avatar utente
mighelone
appassionato
Messaggi: 9
Iscritto il: 25/03/2010, 12:45
Reputation:

Re: pellicola B&N per cominciare

Messaggioda mighelone » 09/04/2010, 10:42

gfirmani ha scritto:Puoi scegliere tra pellicole tradizionali (FP4, HP5, TRIX...) e TGrain (TMax, Delta...). Quest'utilme hanno una grana più fine e maggiore acutanza, ma tendono a chiudere un po' le ombre e probabilmente è meglio esporle a una sensibilità inferiore a quella nominale (quasi sempre ottimistica). Per iniziare ti consiglio l'FP4 a 125 asa e sviluppata in ID 11 1+1 per 11 min.


Si stavo orientandomi per fare delle prove con le pellicole che mi hai indicato. Per il momento ho fatto una prima prova con la FP4. e sono stato abbastanza soddisfatto del risultato, a parte forse un certo contrasto eccessivo, che in alcune situazioni non mi è piaciuto, ma quasi sicuramente sarà legato alla mia imperizia.

Qual'è la differenza tra le pellicole tradizionali come FP4 e quelle Tgrain?

Michele





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti