Pellicole preferite con hc-110

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
mordred71
esperto
Messaggi: 115
Iscritto il: 04/12/2012, 18:53
Reputation:

Re: Pellicole preferite con hc-110

Messaggioda mordred71 » 30/04/2014, 12:38

ok la prendo allora...mi avete convinto...poi vediamo come aggiustarsi il tempo di sviluppo...vi ringrazio tutti per la delucidazione sempre impeccabile... :)



Advertisement
Avatar utente
NikMik
superstar
Messaggi: 1853
Iscritto il: 08/11/2012, 21:10
Reputation:
Località: Firenze

Re: Pellicole preferite con hc-110

Messaggioda NikMik » 30/04/2014, 12:55

mordred71 ha scritto: Altro rivelatore diffuso all'estero per la Acros è il Diafine (credo che non esista in commercio, bisogna prepararselo).


Ecchelo, e che diafine ! :) http://www.westernphoto.it/catalogo/DIA ... x3-8-LITRI



Avatar utente
|DDS|
guru
Messaggi: 745
Iscritto il: 05/01/2013, 10:19
Reputation:

Re: Pellicole preferite con hc-110

Messaggioda |DDS| » 02/05/2014, 10:01

ho guardato il bugiardino kodak per l'hc110 e ho visto che con la tmax 400 i tempi di sviluppo per un gamma di stampa a diffusore sono attorno ai 6 minuti con diluizione B. Per stampare a condensatori kodak consiglia una riduzione del 30% del tempo di sviluppo. Cosi facendo i tempi non risulterebbero troppo corti con tutti i rischi che ne seguono??


Andrè, come promesso ti giro (pubblicamente, così se ho fatto qualche cappella mi correggono) le primissime info.
Sto "studiando" anch'io HC + TMY-2 ma siccome proprio quel -30% per luce condensata, indicato da kodak, non mi piaceva ho voluto imitare (indegnamente :ymblushing: ) Chrome, e calcolare i tempi di sviluppo direttamente dai grafici per avere una buona base di partenza.
Così ho scaricato un software di grafica vettoriale per avere l'IC della TX sullo sviluppo N calibrato sulla mia catena (comprovato empiricamente insomma) per poi riportarmelo sulle curve TMax.
Mi esce circa IC 0,48.
Ergo, HC110 (1+50) in accoppiata con TMY-2 ho cominciato a fare i test con 7 minuti: vale a dire il tempo che dà il datasheet in diluizione 1+31 (5.5') moltiplicato x1.5 (diluizione E), al quale ho tolto un 20% circa per avvicinarmi al contrasto ottimale per la mia catena.

Nel mentre ho calcolato la SE col metodo certosino di più zone I con precisione al terzo di stop e si assesta tra 160 e 200 iso.
Se il tempo me lo permette questo fine settimana faccio il regolo e calibro gli sviluppi, poi ti dico ;) .

Ciao caro, ciao a tutti!... :)


Enrico

Avatar utente
Pacher
superstar
Messaggi: 2983
Iscritto il: 22/01/2013, 22:12
Reputation:
Località: purosangue Trentino

Re: Pellicole preferite con hc-110

Messaggioda Pacher » 02/05/2014, 10:32

Che combinazione anche tu a tmax400 e hc110... :)) io ho un po di arretrato da CO e ancora non ho cominciato a provare le tmax. Ho pero' finito la scorta di trix e lasciarle un po mi dispiace, per una volta che comincio a sviluppare bene, le stampe escono carine pure loro.... :wall:
Mi resta ancora un rullino da sviluppare, (forse stasera), e qualche stampa e poi appena ho tempo e la meteo permette mi ci metto.
Grazie per l'anticipazione dei risultati certo che hai una sfiga immensa..poteva essere almeno 160 o 200 :))
|DDS| ha scritto:Nel mentre ho calcolato la SE col metodo certosino di più zone I con precisione al terzo di stop e si assesta tra 160 e 200 iso.

a proposito con che carta?
Pero hai visto che pian pianino cominciamo anche noi a camminare con le nostre scarpine chicco... :))



Advertisement
Avatar utente
|DDS|
guru
Messaggi: 745
Iscritto il: 05/01/2013, 10:19
Reputation:

Re: Pellicole preferite con hc-110

Messaggioda |DDS| » 02/05/2014, 10:48

Pacher ha scritto:Che combinazione anche tu a tmax400 e hc110... :))


:)) A qualcuno in val d' Orcia staranno fischiando le orecchie tipo teiera !
(Spalla precoce, compensatore 8-x - spalla precoce, compensatore @-) - spalla precoce, compensatore :ymsick: ... =)) )

certo che hai una sfiga immensa..poteva essere almeno 160 o 200 :))


:) Ancora sono bagnate, appena asciutte potrò sentenziare con più accuratezza... :-B :(|)

a proposito con che carta?


Adox MCC in dek 1+2

:-bd


Enrico

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11496
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Pellicole preferite con hc-110

Messaggioda Silverprint » 02/05/2014, 11:21

Bravi, bravi! :-bd

Con la Tmy-2 è molto interessante vedere quel che succede sulle zone altissime. La spalla è molto lontana.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
isos1977
superstar
Messaggi: 1784
Iscritto il: 13/09/2011, 22:23
Reputation:
Località: Milano

Re: Pellicole preferite con hc-110

Messaggioda isos1977 » 02/05/2014, 13:44

|DDS| ha scritto:Ergo, HC110 (1+50) in accoppiata con TMY-2 ho cominciato a fare i test con 7 minuti: vale a dire il tempo che dà il datasheet in diluizione 1+31 (5.5') moltiplicato x1.5 (diluizione E), al quale ho tolto un 20% circa per avvicinarmi al contrasto ottimale per la mia catena.


eh eh.. anch'io voglio giocare con questa coppia ;)

una domanda. Mi ponevo anch'io il problema della diluizione a 1+47... ma quindi il tempo (a spanne....) è correlato con la diluizione? intendo matematicamente... nel senso che c'è una formula che approssima l'andamento dei tempi al variare delle diluizioni...


"Se il fotografo non vede, la macchina fotografica non lo farà per lui" - Kenro Izu

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11496
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Pellicole preferite con hc-110

Messaggioda Silverprint » 02/05/2014, 13:52

isos1977 ha scritto:ma quindi il tempo (a spanne....) è correlato con la diluizione? intendo matematicamente... nel senso che c'è una formula che approssima l'andamento dei tempi al variare delle diluizioni...


Con rivelatori ad alta energia e non molto solfitosi, sì. Puoi fare una semplice proporzione.

Se l'energia è comunque abbondante la proporzionalità è molto buona. Mano a mano che aumenta la diluizione e quindi si riduce l'energia si può arrivare in situazione di parziale esaurimento e quindi usando i tempi della proporzione si può vedere una qualche riduzione della densità ai livelli più alti di esposizione. Comunque per orientarsi ed avvicinarsi ai tempi esatti è sicuramente un metodo valido.

Non va bene con rivelatori molto solfitosi perché al ridursi della quantità di solfito si ha una iniziale riduzione della capacità di compensazione (quindi un certo aumento di contrasto), ma d'altra parte anche una riduzione dell'energia (e quindi una diminuzione di contrasto).

Quindi, per esempio, passare da 5' - 300" con l'HC-110 1+31 a 7'30" - 450" alla diluizione 1+47 (con la proporzione: 300:31= nuovo tempo:47) produce risultati (riguardo al contrasto) abbastanza simili. Mentre raddoppiare il tempo passando da stock a 1+1 col D-76 non avrebbe tanto senso.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
|DDS|
guru
Messaggi: 745
Iscritto il: 05/01/2013, 10:19
Reputation:

Re: Pellicole preferite con hc-110

Messaggioda |DDS| » 03/05/2014, 10:43

A titolo informativo, "i calcoli" erano esatti :) #:-s .
Con un IC di circa 0,48 (TMax 400 in HC110 1+50 7' 20°) ho uno sviluppo N da manuale per la mia catena, vale a dire: zona VII ultima con dettaglio, la IX ancora distinguibile dalla X che a sua volta è bianco pieno.
Quanto alla SE userò 160 iso, che da asciutta è quella che si presenta meglio e, fra l'altro, mi dà una densità nella zona I intorno allo 0,11; la zona III è la prima a presentare dettaglio e ha densità 0,32.

Zona I -> 0,12
Zona II -> 0,20
Zona III -> 0,32

Zona VII -> 0,78
Zona VIII > 0,92
Zona IX -> 1,10

(NB: le letture non sono da considerarsi precisissime: uso esposimetro spot, piano luminoso e un paio di formulette matematiche come densitometro :ymblushing:)

Mi ponevo anch'io il problema della diluizione a 1+47... ma quindi il tempo (a spanne....) è correlato con la diluizione? intendo matematicamente... nel senso che c'è una formula che approssima l'andamento dei tempi al variare delle diluizioni...


Ciao Isos, sì ho fatto una semplice proporzione come spiegato da Andrea. Credevo di avvicinarmi ma non di azzeccare al volo; a quanto pare però la fama dei grafici Kodak fa bene a precederli: le loro curve di contrasto sono una bomba e sono un ottimo riferimento! :)

Con la Tmy-2 è molto interessante vedere quel che succede sulle zone altissime. La spalla è molto lontana.


Confrontare i test fatti con TX + D76 e TMY-2 + HC110 è davvero molto interessante:
In zona VIII, IX e X, ad esempio, nella TMax ci sono molte più informazioni e soprattutto molta più separazione tonale (nelle damascature della coperta usata come mira), al contrario nella TX è tutto molto piatto già dalla VII: effettivamente gli annerimenti sono soffocati e, non so come dire, decisamente più impastati (?) ...

Andrè, ma bravo de che...? :ymblushing: :)) Al solito tutto dipende da te, dal corso, e dall' avermi incuriosito facendomi/ci vedere su carta i limiti (pregi talvolta) degli sviluppi compensatori. Ancora grazie e Bravissimo tu, non noi! :-*

Ciao :)


Enrico

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11496
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Pellicole preferite con hc-110

Messaggioda Silverprint » 03/05/2014, 10:47

Bravo tu! :ymparty:

Sono proprio contento.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp



  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti