portanegativi soluzione??

Discussioni su ingranditori e tecniche di stampa

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
mbrizio
guru
Messaggi: 519
Iscritto il: 17/09/2013, 21:11
Reputation:

portanegativi soluzione??

Messaggioda mbrizio » 17/09/2013, 23:17

Ciao a tutti sono nuovo del forum, mi chiamo Maurizio e sto cominciando a creare la mia prima camera oscura :D


Vi spiego brevemente la mia storia: Ho cominciato a fotografare con il digitale e nel giro di 2 anni ho venduto tutto e sono passato alla pellicola :))


Sto cercando più informazioni possibile sulla camera oscura dallo sviluppo alla stampa ma è sempre più difficile oggi reperire informazioni di questo settore!! :(( Io lavoro dal 35mm al 20x25 e quindi mi sto attrezzando. Per il momento possiedo un durst 1200 con luce diffusa per poter stampare dal 35mm al 10x12. Poi possiedo un durst 138s a condensatore e riesco a stampare dal 35mm al 13x18 ( in questo modo posso stampare tutti i formati con diverse luci) e per ultimo possiedo un durst 184 per il 20x25 a condensatore.

Ora vi spiego il mio problema, non riesco a reperire informazioni sui portanegativi e su i vari usi. Praticamente io possiedo un portanegativo che si apre a libro e si chiama NEGA MC. Il problema è il fatto che non possiedo i vetri, ho provato a chiedere informazioni ma non sono riuscito a capire bene le caratteristiche, differenze e possibilità d'uso. Mi spiego meglio, so che i portanegativi hanno 2 vetri uno normale e l'altro antinewton, la prima domanda che vi faccio è :
Il vetro antinewton va sopra e sotto quello normale giusto? o il contrario? perché?

Ho contattato un venditore per sapere i prezzi dei 2 vetri e mi ha detto che costano 140 euro. Molti mi hanno detto che mi conviene usare le mascherine senza vetri. Ora vi chiedo secondo logica usare le mascherine senza vetri dovrebbe dare risultati di qualità migliore perché si elimina i 2 vetri è vero? poi mi hanno detto che l unico problema che posso avere con le mascherine senza vetri è che se faccio esposizioni troppo lunghe rischio di riscaldare troppo il negativo e lo ammorbidendosi si crea un pancia. Mi dispiace ma non so quasi nulla dei pro e contro tra i vetri e mascherine perché non sono riuscito a trovare abbastanza informazioni, potreste aiutarmi a capire? GRAZIE ~x(



Advertisement
Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11638
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: portanegativi soluzione??

Messaggioda Silverprint » 17/09/2013, 23:39

:D

Ciao Attrezzatissimo!

Dunque, (imho) meglio sempre coi vetrini.
Con i vetrini c'è il rischio che ci sia più polvere, ma facendo attenzione non è poi impossibile tenere tutto pulito. Senza invece possono esserci facilmente problemi di planarità, specialmente con negativi più grandi del 35 mm. Il medio formato, al limite, regge con un vetro (sopra) ed una mascherina (sotto), per i formati superiori senza vetro la planarità è una chimera.

I vetrini li puoi far fare a un bravo vetraio, hanno le stesse misure delle mascherine (fai attenzione allo spessore). Il vetro Anti-Newton NON è perfettamente trasparente, ergo va sopra. Per altro se si formano gli anelli di Newton si formano sopra, cioè tra vetro e dorso della pellicola (è molto raro che si formino tra vetro ed emulsione perché il lato emulsione è quasi sempre opaco).

Il vetro AN è un vetro leggermente acidato, reperibile in una vetreria fornita.

Se si vuole il massimo della qualità si possono usare vetri in cristallo ottico con trattamento anti-riflesso (tipo quello degli obiettivi), che funzionano anche come AN e si mettono sia sopra che sotto. Però sono molto costosi e anche delicati e la differenza si vede solo se tutto (stampa compresa) è della massima qualità.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
mbrizio
guru
Messaggi: 519
Iscritto il: 17/09/2013, 21:11
Reputation:

Re: portanegativi soluzione??

Messaggioda mbrizio » 18/09/2013, 23:36

Grazie mille, mi scuso ma fino a Sabato sera sono fuori casa e non riesco a dare una risposta ben fornita. Domenica continuo il discorso ( mi scuso per questi giorni ma non posso essere attivo) grazie ancora



Avatar utente
leicaman
appassionato
Messaggi: 10
Iscritto il: 21/09/2013, 22:36
Reputation:
Località: Roma

Re: portanegativi soluzione??

Messaggioda leicaman » 22/09/2013, 0:04

Concordo con Silverprint.
Meglio usare i vetrini perché con il calore della lampada acesa il negativo tende a incurvarsi.
Quindi impossibile ottenere una stampa interamente nitida.



Advertisement
Avatar utente
mbrizio
guru
Messaggi: 519
Iscritto il: 17/09/2013, 21:11
Reputation:

Re: portanegativi soluzione??

Messaggioda mbrizio » 22/09/2013, 23:55

Ciao a tutti scusate per il ritardo, ma sono tornato ieri sera a casa. Il problema è che non saprei come procedere, praticamente ho i vetri solamente sul durst 1200 e sul 138 e 184, NO!! Visto che ho chiesto i prezzi per i 2 vetri 13x18 del 138s e mi hanno chiesto 140 euro... vorrei capire meglio certe varianti e possibilità prima di fare tale spesa.

Molti mi hanno detto che potrebbero non servire i vetri AN perché dipende se il problema ti si presenta o no. Quindi avevo pensato di farmi fare dei vetri (magari antiriflesso) a pochi euro e provare con essi. Voi cosa ne pensate? Effettivamente le lastre sono già molto opache e tale difetto non necessariamente si dovrebbe presentare.



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11638
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: portanegativi soluzione??

Messaggioda Silverprint » 23/09/2013, 0:07

Vetro "anti-riflesso" è una indicazione molto generica.
È anti-riflesso pure quello costosissimo in cristallo ottico con trattamento, appunto, anti-riflesso, ma quel vetro li non lo trovi certo dal vetraio...

Comunque quello economico così chiamato, ed usato dai corniciai, è un vetro leggermente acidato abbastanza adatto (se l'acidatura è fine) a fare da vetro anti-newton.

Se hai le mascherine prendi quelle, le porti al vetraio e ti fai fare dei vetri della stessa misura, "anti-riflesso" per il vetrino superiore, normale per quello inferiore. Non mettere quel tipo di vetro "anti-riflesso" (quello acidato) sotto perché NON è perfettamente trasparente!

Gli anelli di Newton ogni tanto vengono (pure con le lastre), a volte vengono spesso, a volte non vengono... è un fenomeno casuale, ma se capita sono rogne. Quindi meglio premunirsi visto che non è affatto complicato, né costoso.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
mbrizio
guru
Messaggi: 519
Iscritto il: 17/09/2013, 21:11
Reputation:

Re: portanegativi soluzione??

Messaggioda mbrizio » 23/09/2013, 1:06

Si si infatti, il mio dubbio visto che non ho esperienza in camera oscura era semplicemente se mi conveniva fare la spesa per i vetri AN o semplicemente potevo usare dei vetri comuni antiriflesso da pochi euro!! Non sapendo quanto sia frequente questo problema chiedo proprio a voi. grazie ;) perché ho notato che si trova poche informazioni a riguardo!!



luca_dega
superstar
Messaggi: 1506
Iscritto il: 17/11/2011, 13:34
Reputation:

Re: portanegativi soluzione??

Messaggioda luca_dega » 23/09/2013, 8:50

.
Ultima modifica di luca_dega il 26/09/2013, 13:32, modificato 1 volta in totale.



Avatar utente
vic.thor
esperto
Messaggi: 270
Iscritto il: 02/03/2012, 21:33
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: portanegativi soluzione??

Messaggioda vic.thor » 23/09/2013, 15:42

luca_dega ha scritto:
mbrizio ha scritto: Per il momento possiedo un durst 1200 con luce diffusa per poter stampare dal 35mm al 10x12. Poi possiedo un durst 138s a condensatore e riesco a stampare dal 35mm al 13x18 ( in questo modo posso stampare tutti i formati con diverse luci) e per ultimo possiedo un durst 184 per il 20x25 a condensatore....


mbrizio ha scritto: ...visto che non ho esperienza in camera oscura...


E sticazzi...non oso pensare a cosa avrai quando sarai diventato esperto.


Luca, se non avessi letto questa tua risposta ci sarei rimasto un po' male.... :D



Avatar utente
mbrizio
guru
Messaggi: 519
Iscritto il: 17/09/2013, 21:11
Reputation:

Re: portanegativi soluzione??

Messaggioda mbrizio » 24/09/2013, 0:03

No va bè ragazzi non è proprio nulla, vi spiego meglio.

Ho sviluppato e stampato sempre in modo " standard" senza andare troppo in accorgimenti troppo seri, per foto importanti mi servivo da uno stampatore! Non ho mai potuto fare la camera oscura per questione di posto!! lo so che basta un buco 1x1m però io sono una persona che quando fa una cosa la fa in modo più serio possibile e visto che non avevo la possibilità di poter impegnarmi nella camera oscura come volevo ho sempre fatto fare i laboratori. Ora sono riuscito ( dopo una guerra sanguinosa) ad aggiudicarmi del posto per poter fare una camera oscura come dico io!!! è un po' stretta ma ci arrangiamo :D :D :D :D :D quindi sto cominciando a interessarmi. Naturalmente ci sono tante piccole cose da conoscere che è molto difficile da reperire come informazioni!!


HO CONTATTATO UNA DITTA CHE VENDE VETRI INDUSTRIALI E MI HANNO RISPOSTO COSI:

La ringrazio per la sua richiesta.

Non abbiamo vetri anti-newton ma al loro posto forniamo regolarmente vetri anti-riflesso a film sottile che comunque eliminano gli anelli di Newton.

Per procedere con un'offerta ho bisogno delle dimensioni e qualora ci fossero degli smussi o raccordi di un minimo di disegno (anche una bozza fatta a mano).

Buona giornata,



molto probabilmente faro una prova con un vetro antiriflesso sopra e uno normale sotto( spesa 2 euro) contro i 140euro e vediamo se il problema si presenta o no!! nel caso dovesse presentarsi allora farò questa spesa! x_x





  • Advertisement

Torna a “Ingranditori”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti