Delta3200

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
teodolite
esperto
Messaggi: 224
Iscritto il: 15/12/2014, 15:22
Reputation:

Re: Delta3200

Messaggioda teodolite » 23/01/2015, 1:00

Maucas69 ha scritto:Ordinato lo studional. Più Delta3200 in 35&120.....:-)

Alè ! al lavoro allora. E' una vita che non la uso la 3200 e devo dire che mi ha sempre lasciato perplesso, ovviamente per colpa mia. Per un certo periodo usavo solo quella poi basta. Mi hai fatto tornare la voglia mannaggia e sono andato a controllare; mi è rimasto un 135 scad. giugno 2015 (!!) e un 120 scaduto da 3 mesi. Vedremo nel fine settimana; in ogni caso niente Studional per me. Probabile il rodinal 1+25



Advertisement
Avatar utente
Maucas69
guru
Messaggi: 383
Iscritto il: 05/04/2012, 18:53
Reputation:
Località: Cosenza/Napoli

Re: Delta3200

Messaggioda Maucas69 » 23/01/2015, 1:23

Bene. E vissero tutti felici e contenti. :-)


Chi guarda una mia fotografia sta guardando i miei pensieri.(Mimmo Iodice)
Un negativo e' per sempre. (Kodak?! :-))

Avatar utente
osvi
fotografo
Messaggi: 52
Iscritto il: 09/04/2010, 18:07
Reputation:

Re: Delta3200

Messaggioda osvi » 25/01/2015, 13:44

Caio a tutti, è più o meno una vita che non tornavo nel sito..... colpa mia ovviamente, troppe cose sono successe nel frattempo, belle e meno belle, che mi hanno anche "allontanato" dalla fotografia.
Per dare il mio modesto contributo all'argomento vi dico ciò che sono state le mie esperienze.
Ho usato la Delta 3200 per diverse occasioni ma.... non la uso più perchè non la trovo esaltante. La sviluppavo in Microphen stock. Ma poi mi sono chiesto: a cosa serve se risultati migliori li ottengo con la Neopan 1600? Infatti alte sensibilità come 3200 io le uso solo per reportage, il paesaggio lo faccio solo con 100 iso o meno. E siccome il reportage lo faccio solo in 35 mm allora la Neopan è (pardon, era!) l'ideale, molto meglio della Delta 3200, anche esposta a 3200 iso.
Quindi ho accantonato la delta 3200.... ho trovato meglio (per il 120) la HP5+ tirata anche ai fatidici 3200 iso.

Per le alte sensibilità quindi per me solo Neopan 1600 (di cui ho fatto abbondante scorta) e HP5+.
Per lo sviluppo uso quasi esclusivamente il Kodak X-Tol in stock, anche qui dopo un valzer lunghissimo.

Osvi
Ultima modifica di osvi il 26/01/2015, 11:46, modificato 1 volta in totale.



Avatar utente
tzirk
guru
Messaggi: 347
Iscritto il: 09/04/2014, 12:08
Reputation:
Contatta:

Re: R: Delta3200

Messaggioda tzirk » 25/01/2015, 17:45

Scusate l'OT

osvi ha scritto:ho trovato meglio (per il 120) la HP5+ tirata anche ai fatidici 3200 iso.


E poi come la esponi/sviluppi? Le ombre come vengono? Stampi tradizionalmente o scannerizzi i negativi? Grazie! ;)



Advertisement
Avatar utente
osvi
fotografo
Messaggi: 52
Iscritto il: 09/04/2010, 18:07
Reputation:

Re: Delta3200

Messaggioda osvi » 26/01/2015, 6:42

Sviluppo ovviamente in proprio ma poi scansiono tramite Epson V700.
In questo caso, trattasi di foto molto vecchie (2007), desideravo avere un negativo abbastanza granoso. Sviluppai con il Rodinal 1+25 a 20°C per 18 minuti. Facendolo ora in X-Tol il tempo sarebbe praticamente lo stesso, 17' 30" come da bugiardino Kodak a 20°C.

Questa una delle foto in Rodinal:

Immagine


Osvi



Avatar utente
Maucas69
guru
Messaggi: 383
Iscritto il: 05/04/2012, 18:53
Reputation:
Località: Cosenza/Napoli

Re: Delta3200

Messaggioda Maucas69 » 26/01/2015, 12:40

Bella foto!


Chi guarda una mia fotografia sta guardando i miei pensieri.(Mimmo Iodice)
Un negativo e' per sempre. (Kodak?! :-))

Avatar utente
lo_Spocchioso
guru
Messaggi: 943
Iscritto il: 14/01/2015, 16:00
Reputation:
Località: Torino

Re: Delta3200

Messaggioda lo_Spocchioso » 26/01/2015, 13:12

Sì, piace molto anche a me. 35mm, giusto?


Andrea - le mie foto analogiche sul digitalissimo Flickr

A fare a gara a fare i puri, troverai sempre uno più puro... che ti epura.

Avatar utente
impressionando
superstar
Messaggi: 4743
Iscritto il: 28/08/2011, 11:08
Reputation:
Località: Reggio Emilia

Re: Delta3200

Messaggioda impressionando » 26/01/2015, 13:32

Bella foto ma.....
....con la Delta 3200 avresti potuto avere la possibilità di stampare qualche particolare in più.
Io qui vedo una foto fortemente sottoesposta e sovrasviluppata. Che nel contesto ci stia ok ma diciamo che lo scatto è sottoesposto di almeno 3stop, sono andate perse tutte le informazioni basse e c'è una evidente compressione del resto.



Avatar utente
DanieleLucarelli
guru
Messaggi: 1152
Iscritto il: 12/08/2010, 16:56
Reputation:
Località: Livorno
Contatta:

Re: Delta3200

Messaggioda DanieleLucarelli » 26/01/2015, 14:47

C'è da considerare anche il fatto che in scansione la HP5 (come tante altre pellicole) guadagna almeno 2 stop sulla sensibilità effettiva, sotto l'ingranditore, per me, andrebbero perse anche giacca e manico della chitarra.



Avatar utente
osvi
fotografo
Messaggi: 52
Iscritto il: 09/04/2010, 18:07
Reputation:

Re: Delta3200

Messaggioda osvi » 27/01/2015, 7:32

impressionando ha scritto:Bella foto ma.....
....con la Delta 3200 avresti potuto avere la possibilità di stampare qualche particolare in più.
Io qui vedo una foto fortemente sottoesposta e sovrasviluppata. Che nel contesto ci stia ok ma diciamo che lo scatto è sottoesposto di almeno 3stop, sono andate perse tutte le informazioni basse e c'è una evidente compressione del resto.


'nsomma, la grana della delta 3200 è più invadente e fastidiosa però, proprio non riesco a farmela piacere.
Le informazioni basse purtroppo, viste le condizioni di luce, era inevitabile perderle, anche per via del faro assurdo che illuminava il volto e che sarebbe stato altrimenti insopportabile... anche così le alte luci sono un pelo bucate. Mi puoi ribadire che potevo fare uno sviluppo magari N-2 e sarebbe stato forse possibile ma all'epoca ancora non ero così addentro a queste problematiche. Scattare comunque in condizioni di scarsissima illuminazione è sempre difficoltoso e si rinuncia sempre a qualcosa.
In questo caso sapevo però di sottoesporre ma ho sottoesposto particolari inesistenti e inutili, ti garantisco pero che il buio profondo c'era già di suo. ;)





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti