Lampi flash multipli

Discussioni su tecniche fotografiche, esposizione, sistema zonale, post produzione digitale ed altro

Moderatore: etrusco

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9412
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Lampi flash multipli

Messaggioda chromemax » 06/05/2015, 18:08

maxmars ha scritto:Sempre nello spirito di fornire uno spunto critico: la luce del flash colpisce in maniera uniforme tutta l'inquadratura o solo un pezzetto? La lettura f/4 che hai fatto è in modalità spot? Comunque si, se ad es. una lampata ti da f/4, per chiudere a f/5.6 devi darne due e similmente 4 per chiudere ad f/8.

Le luci cambiano a seconda dell'estro, comunque per darti un'idea questo è uno schema:

text7434.png

il softbox è in alto a pioggia, sul piano del tavolo c'è della comunissima carta d'alluminio da cucina che riflette indietro la luce a pioggia del softbox, poi altri pannelli bianchi o di metallizati con o senza flash di rimbalzo; l'unico flash diretto è uno piccolo piccolo sul fondo. Altri pannelli sono stati messi per mascherare la luce che poteva sporcare il fondo

L'esposimetro non è spot, ogni fonte di luce viene letta col diffusore piatto e regolata in base al rapporto d'illuminazione che mi serve e il diaframma di lavoro lo scelgo in base alla luce principale. Prima dello scatto definitivo faccio una prova con la fuji FP (niente digitale, non ce l'ho :)) :)) :)) )
I numeri che ho dato nel post precedente li ho messi a caso; in realtà vanno da f11 a f22 a seconda delle distanze a cui sono i punti luce ma di fatto la quantità di luce è più o meno la stessa: ho f11 con i flash più lontani perché l'inquadratura è più larga e f22 per dettagli più ingranditi e luci più vicine, ma poi ci si aggiunge la compensazione per l'allungamento del soffietto e ci si avvicina molto a f11 :D



Advertisement
Avatar utente
Marinaio
esperto
Messaggi: 209
Iscritto il: 10/02/2014, 13:53
Reputation:

Re: Lampi flash multipli

Messaggioda Marinaio » 06/05/2015, 19:01

Hai pensato a mettere piu' flash davanti a ogni diffusore? Quelli manuali costano veramente poco e qualcuno e' abbastanza potente. Se un flash arriva a f11 e tu devi scattare a f22 al posto di fare 3 esposizioni metti 3 flash davanti al pannello.

Immagino poi che lavori con luci a potenze variabili a seconda che siano principale/schiarita/contrasto quindi magari i flash multipli ti servono soprattutto per la luce principale.


Gian Luca Perris

Avatar utente
Marinaio
esperto
Messaggi: 209
Iscritto il: 10/02/2014, 13:53
Reputation:

Re: Lampi flash multipli

Messaggioda Marinaio » 06/05/2015, 19:07

P.S. sto assumendo che lavori con dei flash da slitta, in genere poi per avere una luce uniforme nel diffusore o sul pannello si usa una parabola ampia a causa della forma della sorgente luminosa dei flash da slitta, parabola che assorbe luce. Posizionando piu' flash per colpire il diffusore potresti recuperare potenza con una parabola piu' concentrata e coprire il pannello con il posizionamento dei flash.


Gian Luca Perris

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9412
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Lampi flash multipli

Messaggioda chromemax » 06/05/2015, 20:14

Si i flash sono a slitta e anche se nello schemino non sono riportati, alla bisogna i flash vengono raddoppiati/triplicati, avvicinati o allontanati dal pannello, tutto il set pannello/flash posizionato per avere la giusta intensità; sostanzialmente non gestisco i flash come tali, col numero guida, ma considero l'insieme illuminante (flash+softbox, flash+riflettori, flash+diffusori, ecc.) come fosse un singolo proiettore a luce continua con la peculiare qualità della luce che emette a seconda di come è "accrocchiato". E' un lavoro al "buio", nel senso che non vedi effettivamente la luce e mi baso molto sull'esperienza ma devo dire che per adesso, almeno sulle istantanee, i risultati sono stati abbastanza aderenti alle aspettative; i negativi li devo ancora sviluppare.
Grazie dei consigli :)



Advertisement
Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 5712
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: Lampi flash multipli

Messaggioda -Sandro- » 06/05/2015, 21:11

Non vorrei sembrare impertinente, ma un esposimetro flash che sommi i lampi....no?



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9412
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Lampi flash multipli

Messaggioda chromemax » 06/05/2015, 21:25

-Sandro- ha scritto:Non vorrei sembrare impertinente, ma un esposimetro flash che sommi i lampi....no?

Tipo?



Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 5712
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: Lampi flash multipli

Messaggioda -Sandro- » 06/05/2015, 21:48

Io uso l'accessorio per profisix che misura l'incidente e la riflessa, e somma i lampi. E' il profi-flash II.
Ho anche il gossen Sixtron 2 (Ascor Mark 2 su altri mercati) che misura solo l'incidente (e che va quindi posizionato vicino al soggetto).

Entrambi entrano in modalità lettura premendo il tasto e sommano tutti i lampi ricevuti senza limiti.

Il profiflash è antipatico perché dopo poco tempo si spegne, cancellando le letture, mentre il sixtron no.

Il sixtron usa un pila da 15V per flash, mentre il profi flash si alimenta dal profisix.

Il sixtron ha l'attacco per cavalletto, il profiflash no.

Entrambi hanno attenuatori di 5 stop.

Siccome non mi fido molto degli esposimetri, li uso entrambi :)



Avatar utente
Marinaio
esperto
Messaggi: 209
Iscritto il: 10/02/2014, 13:53
Reputation:

Re: Lampi flash multipli

Messaggioda Marinaio » 06/05/2015, 21:51

Anche io userei un esposimetro flash per leggere l'intensita' di ogni singola fonte luminosa e poi l'intensita' dello schema totale. Probabilmente pero' e' il sistema che gia' usi.

Sandro in fondo la lettura sulla somma dei lampi o il calcolo di quanti lampi fare sulla base di una sola lettura dovrebbero dare lo stesso risultato con il solo inconveniente che il primo metodo consuma piu' energia, non credi?

Chromemax vorrei fare ancora una considerazione, usare un pannello in riflessione per diffondere la luce assorbe molta piu' energia di un softbox anche autocostruito. Per fare still life mi ero costruito una serie di softbox usando scatole di cartone rivestite di carta argentata all'interno e ricoperti sulla parte illuminante da fogli sottili di plexiglas bianchi (chiaramente opachi, non trasparenti) . Il flash era diretto verso la parete di fondo argentata. La potenza persa era pochissima rispetto al flash nudo, meno di uno stop. Sulle scatole piu' grandi mettevo piu' flash all'interno.


Gian Luca Perris

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9412
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Lampi flash multipli

Messaggioda chromemax » 06/05/2015, 22:36

Marinaio ha scritto:Anche io userei un esposimetro flash per leggere l'intensita' di ogni singola fonte luminosa e poi l'intensita' dello schema totale. Probabilmente pero' e' il sistema che gia' usi.

Praticamente si, decido il diaframma di lavoro e regolo ogni singola fonte luminosa tenendola un po' su o un po' giù rispetto al diaframma di lavoro a seconda di quello che voglio ottenere.

Marinaio ha scritto:Sandro in fondo la lettura sulla somma dei lampi o il calcolo di quanti lampi fare sulla base di una sola lettura dovrebbero dare lo stesso risultato con il solo inconveniente che il primo metodo consuma piu' energia, non credi?

Pare così anche a me.

Marinaio ha scritto:Chromemax vorrei fare ancora una considerazione, usare un pannello in riflessione per diffondere la luce assorbe molta piu' energia di un softbox anche autocostruito. Per fare still life mi ero costruito una serie di softbox usando scatole di cartone rivestite di carta argentata all'interno e ricoperti sulla parte illuminante da fogli sottili di plexiglas bianchi (chiaramente opachi, non trasparenti) . Il flash era diretto verso la parete di fondo argentata. La potenza persa era pochissima rispetto al flash nudo, meno di uno stop. Sulle scatole piu' grandi mettevo piu' flash all'interno.

E' un'idea che vale la pena di provare, grazie.
Il mio uso dei pannelli riflettenti però è in funzione anche della qualità della luce che si ottiene; la luce di riflesso di un pannello di polistirolo è diversa da quella del softbox o da quella riflessa da un lastolite, ed è molto modulabile in intensità e qualità avvicinando, allontanando, o variando l'inclinazione delle parabole.
Trovo che l'illuminazione coi flash, anche i migliori e con i più costosi accessori e diffusori, ha una qualità un po' troppo caratterizzata... si vede che "è artificiale"; vorrei minimizzare questa caratteristica della luce snaturando il più possibile la sua origine; mi piace pensare che devo "rallentarla" per renderla più simile alla luce naturale :) Certo si perde in efficienza e quindi si deve cercare un compromesso...



Avatar utente
Marinaio
esperto
Messaggi: 209
Iscritto il: 10/02/2014, 13:53
Reputation:

Re: Lampi flash multipli

Messaggioda Marinaio » 06/05/2015, 23:46

chromemax ha scritto:
Marinaio ha scritto:E' un'idea che vale la pena di provare, grazie.
Il mio uso dei pannelli riflettenti però è in funzione anche della qualità della luce che si ottiene; la luce di riflesso di un pannello di polistirolo è diversa da quella del softbox o da quella riflessa da un lastolite, ed è molto modulabile in intensità e qualità avvicinando, allontanando, o variando l'inclinazione delle parabole.
Trovo che l'illuminazione coi flash, anche i migliori e con i più costosi accessori e diffusori, ha una qualità un po' troppo caratterizzata... si vede che "è artificiale"; vorrei minimizzare questa caratteristica della luce snaturando il più possibile la sua origine; mi piace pensare che devo "rallentarla" per renderla più simile alla luce naturale :) Certo si perde in efficienza e quindi si deve cercare un compromesso...


Dico cose scontate per poi fare una considerazione, la qualita' della luce sul soggetto dipende da grandezza della fonte luminosa rispetto al soggetto, distanza e angolo di incidenza.
Anche io ho notato un aspetto piu' naturale della luce riflessa su diffusori rispetto a softbox della stessa dimensione. Credo che in parte dipenda da una luce meno direzionale ottenuta con il riflesso rispetto al softbox. Alle volte per cercare di simulare un effetto simile ho allungato i profili dei softbox da still life con un bordo di cartoncino bianco proprio per diminuire la direzionalita' della luce. In pratica un effetto opposto a quello ottenuto con le bandiere o con il nido d'ape.
Ho usato poi lo stesso sistema anche con le modelle nello schema di luce con un solo flash a 90% avvolgento il softbox lateralmente con grandi pannelli riflettenti sporgenti.


Gian Luca Perris



  • Advertisement

Torna a “Tecniche fotografiche”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti