Pellicola simile alla Portra?

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia a colori

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
Federico
esperto
Messaggi: 134
Iscritto il: 07/09/2013, 1:24
Reputation:
Località: Bologna

Re: Pellicola simile alla Portra?

Messaggio da Federico »

Zenit photosniper ha scritto:Giusto per provarla e capire se posso valutarla come alternativa ho acquistato di recente (ma non ancora testata) la Rollei Digibase CN 200 Pro.
Temo che sia una diapositiva, io uso quasi esclusivamente pellicole negative :D
Inoltre confermo quanto detto sopra, il sito Fujifilm Italia relativo alle pellicole non viene aggiornato da un sacco (a mio avviso è abbastanza scandaloso che una multinazionale importante come Fujifilm non aggiorni spesso le sue pagine)...
Ma FUJICOLOR PRO 160NS c'è solo in 120?


Zeiss T*. L'immagine che danza.

Web site: http://www.polverediargento.blogspot.it

Avatar utente
garellix
guru
Messaggi: 300
Iscritto il: 03/05/2014, 22:08
Reputation:
Località: Lecco

Re: R: Pellicola simile alla Portra?

Messaggio da garellix »

Ciao,
ci sono anche le cinestil come pellicole colore, che sono pellicole cinematografiche rimarchiate, senza il ramjet e lo strato antialone , peccato le facciano solo in 35 mm e nn siano economiche pero la resa e' ottima :)
...sono curioso fa parte del mio essere...(%) mi chiamo Andrea Spreafico non Garellix!
https://www.facebook.com/profile.php?id=100005171625581

Avatar utente
Federico
esperto
Messaggi: 134
Iscritto il: 07/09/2013, 1:24
Reputation:
Località: Bologna

Re: R: Pellicola simile alla Portra?

Messaggio da Federico »

garellix ha scritto:senza il ramjet
Perdona la mia ignoranza ma non so cosa sia! Comunque i colori mi piacciono, assomigliano a quelli della Portra 160 che uso abitualmente.
Zeiss T*. L'immagine che danza.

Web site: http://www.polverediargento.blogspot.it

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9492
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Pellicola simile alla Portra?

Messaggio da chromemax »

Il ramjet è uno strato aggiuntivo steso sul dorso della pellicola che funge da antialone, antigraffio per lo sfregamento della pellicola cine sul pattino della macchina da presa, riduce l'attrito nello scorrimento del trascinamento e riduce la carica elettrostatica che si accumula sempre a causa dello strofinamento. Era steso anche sulle Kodakchrome. Non è solubile in acqua e viene tolto prima dello sviluppo con un bagno chimico apposito e un'azione meccanica effettuata con delle spazzole.
Il trattamento delle pellicole cine non è il C-41 ma l'ECN-2, simile ma non uguale; il negativo colore cine è ottimizato per essere stampato su pellicola interpositiva e non su carta. La cinestill (la 800 con filtro 85B) ha un discreto crossover e non mi è sembrata per niente simile alla Portra 160.

Avatar utente
Federico
esperto
Messaggi: 134
Iscritto il: 07/09/2013, 1:24
Reputation:
Località: Bologna

Re: Pellicola simile alla Portra?

Messaggio da Federico »

Definizione più che esauriente, grazie mille. Ma perché la Cinestill non possiede il ramjet? Cosa comporta in sede di stampa?
In verità la Cinestill 50 mi sembra che renda eccome i colori simili alla Portra (se non sono ancora diventato daltonico...), almeno da quel che vedo dalle foto di esempio. Forse solo leggermente più saturi e tendenti al blu.
Zeiss T*. L'immagine che danza.

Web site: http://www.polverediargento.blogspot.it

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9492
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Pellicola simile alla Portra?

Messaggio da chromemax »

Le pellicole cinestill sono pellicole cine alle quali è stato eliminato il ram-jet prima di essere bobinate neii rullini 135. Come detto primail ram-jet non è solubile in acqua, se una normale pellicola cine venisse trattata nelle macchine di un laboratorio fotografico c-41 il ram-jet si stacca parzialmente in una sostanza nera appiccicosa che sporcherebbe gli ingranaggi e resterebbe nei bagni sporcando le pellicole successive, costringendo così il laboratorio a buttare i chimici e a ripulire tutta la macchina. Per permettere l'uso ma soprattutto il trattamento fotografico delle pellicole cine è necessario eliminare e priori questo strato protettivo (e perdere però anche l'antihalo posteriore), cosa che fanno quelli della cinestill.
Ad onor di cronaca anche un'azienda italiana commercializza pellicole cine caricate in rullini 135 e fornisce anche un bagno chimico per l'eliminazione (quasi) totale del ram-jet da effettuare prima del trattamento di sviluppo (quindi l'antihalo rimane in fase ripresa). Rimane comunque il fatto che le pellicole cine negative colore usano un trattamento diverso rispetto al c-41 e questo non è ininfluente sulla resa e sulla fedeltà cromatica.
Il ram-jet non ha nessuna influenza in stampa, viene eliminato prima dello sviluppo della pellicola.
Non ho mai usato la cinestill 50 quindi non posso giudicarla e comunque il giudizio preferirei darlo su stampe chimiche per ingrandimento e non su immagini visibili in rete del tutto aleatorie.

Avatar utente
Federico
esperto
Messaggi: 134
Iscritto il: 07/09/2013, 1:24
Reputation:
Località: Bologna

Re: Pellicola simile alla Portra?

Messaggio da Federico »

Perfetto, di nuovo grazie!
Zeiss T*. L'immagine che danza.

Web site: http://www.polverediargento.blogspot.it

Avatar utente
Zenit photosniper
esperto
Messaggi: 279
Iscritto il: 14/03/2015, 0:26
Reputation:

Re: Pellicola simile alla Portra?

Messaggio da Zenit photosniper »

Federico ha scritto:
Zenit photosniper ha scritto:Giusto per provarla e capire se posso valutarla come alternativa ho acquistato di recente (ma non ancora testata) la Rollei Digibase CN 200 Pro.
Temo che sia una diapositiva, io uso quasi esclusivamente pellicole negative :D
Inoltre confermo quanto detto sopra, il sito Fujifilm Italia relativo alle pellicole non viene aggiornato da un sacco (a mio avviso è abbastanza scandaloso che una multinazionale importante come Fujifilm non aggiorni spesso le sue pagine)...
Ma FUJICOLOR PRO 160NS c'è solo in 120?
Da quel che so la Rollei Digibase CN 200 Pro è una negativa colore, la Rollei Digibase CR 200 Pro è invece una diapositiva.

Rispondi