problemi leica r4

Discussioni sulle tecniche di manutenzione e riparazione di accessori fotografici quali reflex 35mm, medio formato, grande formato, obiettivi, oggetti per camera oscura ed altro legato alla fotografia analogica

Moderatore: isos1977

Avatar utente
SteMasca
appassionato
Messaggi: 7
Iscritto il: 31/07/2015, 15:46
Reputation:

problemi leica r4

Messaggioda SteMasca » 27/08/2015, 12:22

ciao a tutti,

i primi scatti con la Leica r4 mi stanno dando esiti contrastanti: alcune foto sono corrette, altre invece, pur essendo scattate di giorno, sono molto scure. Il fotografo presso cui ho fatto sviluppare le foto mi ha consigliato di verificare la carica della batteria, ma non sembra essere questo il problema. Ha allora ipotizzato che ci sia un problema all'otturatore, e mi ha consigliato di effettuare uno scatto ad ogni tempo, per scovare quello incriminato.
In attesa dell'esito di questa nuova prova, qualcuno di voi ha avuto problemi simili ? Sono risolvibili?

Grazie !



Advertisement
Avatar utente
EffE
guru
Messaggi: 324
Iscritto il: 10/09/2010, 0:05
Reputation:
Località: tra Italia ed Australia.

Re: problemi leica r4

Messaggioda EffE » 28/08/2015, 9:43

La mia R4, presa nuova all'inizio degli anni '80, è stata una paziente di diversi fotoriparatori, dalla Samca di Genova alla MPR di Roma, passando per la Ormaf di Padova, l'ultimo a tentare di rimetterla in moto fu Carnevali a Palermo, che mi consigliò di usarla come fermacarte :(
Il mio non sembrerebbe essere un caso isolato, pare che la R4, fabbricata in Portogallo, con elettronica Minolta, sia una delle peggiori fotocamere a marchio Leica.


La somma dell'intelligenza sulla terra è costante; la popolazione è in aumento.

Avatar utente
Elmar Lang
superstar
Messaggi: 2259
Iscritto il: 28/08/2012, 16:11
Reputation:
Località: Trentino A-A

Re: problemi leica r4

Messaggioda Elmar Lang » 28/08/2015, 9:59

Senza voler fare della facile polemica... e poi si viene quasi crocifissi se si afferma che la Praktica B-200 è un buon apparecchio.

Non credo che la colpa sia di dove e da chi la R4 sia stata prodotta: i tecnici e gli operai Leitz in Portogallo lavoravano secondo gli standards ed al livello di controllo qualitativo della casa madre.

Minolta, al tempo era l'azienda leader nei sistemi esposimetrici ed otturatori elettronici. Non dimentichiamo che meraviglia fosse la loro compattona-telemetrica HiMatic-7s.

E' probabile che il problema sia nel progetto stesso della R4 e nella sua complessità, che col tempo determina i malfunzionamenti. Diciamo magari che la Leitz mise in produzione un progetto un po' affrettatamente (succede anche con le auto di pregio); costruito magistralmente, ma congenitamente non destinato ad una lunga durata.

Anche i possessori della mirabile Contarex di Zeiss Ikon (apparecchio progettato e costruito totalmente Kompromißlos), hanno i loro piccoli o grandi dispiaceri.

E.L.


"Evitate il tono troppo aspro e duro, usato dalla maggior parte di coloro che debbono nascondere la loro scarsa capacità".
(Erwin Rommel)

Avatar utente
EffE
guru
Messaggi: 324
Iscritto il: 10/09/2010, 0:05
Reputation:
Località: tra Italia ed Australia.

Re: problemi leica r4

Messaggioda EffE » 28/08/2015, 10:22

Elmar, ho scritto fabbricata in Portogallo con elettronica Minolta, senza nessuna intenzione di sminuire ne la manodopera lusitana, ne la produzione elettronica giapponese, ma solo per completezza d' informazione.
Ho una R3, anch'essa made in Portugal, con elettronica made in Japan, che, a parte sporadici interventi di pulizia dei potenziometri dei tempi e delle sensibilità, non ha mai dato problemi.

Ma sei sicuro che la B 200 sia una buona macchina? Posso darti i nominativi di diverse persone, che ancora maledicono i progettisti, e gli addetti al controllo qualità, della Pentacon.


La somma dell'intelligenza sulla terra è costante; la popolazione è in aumento.

Avatar utente
Elmar Lang
superstar
Messaggi: 2259
Iscritto il: 28/08/2012, 16:11
Reputation:
Località: Trentino A-A

Re: problemi leica r4

Messaggioda Elmar Lang » 28/08/2015, 10:37

Mi scuso per l'off-topic pentaconiano.

Parlo da utente di quell'apparecchio. Esso è stato la mia prima "vera" reflex, regalatami dai miei genitori a Natale, mi pare dell'82 o '83. Con essa scattai una quantità di foto. La usai anche sul lavoro, sottoponendola ad un notevole "superallenamento" con parecchie centinaia di scatti per sessione, ripetuti più volte all'anno e poi per ulteriori tre anni, realizzando foto (dia) per cataloghi di vendite all'asta. Poi tornò ad essere la fotocamera per gite e famiglia.

Confesso, ora la uso molto di rado, ma confermo che nonostante l'aspetto estetico sia un po' frusto per l'uso intenso, esposimetro ed otturatore funzionano ancora egregiamente (controllato giusto adesso, inserendovi la batteria).

E' anche vero che in taluni casi, essa non sia stata molto apprezzata. Gli ultimi modelli, stante anche la situazione così ben descritta nella nuova edizione del "Libro Zeiss" di P.Ghisetti e G.Forti alla fine della DDR (e del Kombinat VEB-Pentacon) erano spesso mal controllati, con conseguente inaffidabilità.

Nel panorama della spesso "grigia" produzione dell'Est europeo, la B-200 fu una vera eccezione. Solitamente comunque, il controllo qualitativo dei prodotti foto-ottici della DDR era elevato e non dissimile da quello giapponese o europeo dell'Ovest.

E' comunque noto che la R3 fu un apparecchio più che ottimo.

A presto,

E.L.


"Evitate il tono troppo aspro e duro, usato dalla maggior parte di coloro che debbono nascondere la loro scarsa capacità".
(Erwin Rommel)

Avatar utente
EffE
guru
Messaggi: 324
Iscritto il: 10/09/2010, 0:05
Reputation:
Località: tra Italia ed Australia.

Re: problemi leica r4

Messaggioda EffE » 28/08/2015, 10:49

Ho anch'io una fotocamera della DDR, una Beirette electronic, :D a parte il rumore allo scatto, penso sia la fotocamera ad otturatore centrale più rumorosa del mondo, una fucilata, va che è una meraviglia, pur con tutti i limiti del tripletto meritar, la Minox invece, giace, semi smontata, in una scatola da scarpe, insieme alla cugina Kiev 35, due autentici bidoni, differenti solo nel prezzo d'acquisto, la tedesca costava una piccola fortuna.


La somma dell'intelligenza sulla terra è costante; la popolazione è in aumento.

Avatar utente
SteMasca
appassionato
Messaggi: 7
Iscritto il: 31/07/2015, 15:46
Reputation:

Re: problemi leica r4

Messaggioda SteMasca » 28/08/2015, 12:03

Sì i problemi che hanno afflitto la R4 fin dalla sua nascita sono, credo, noti a tutti. Per un paradosso del mercato però è la Leica reflex che ha venduto più esemplari di tutte.
Ad ogni modo acquistandola ho incrociato le dita, spero che il problema sia risolvibile. Anche perchè è in garanzia...



Avatar utente
EffE
guru
Messaggi: 324
Iscritto il: 10/09/2010, 0:05
Reputation:
Località: tra Italia ed Australia.

Re: problemi leica r4

Messaggioda EffE » 28/08/2015, 12:43

SteMasca ha scritto: acquistandola ho incrociato le dita, spero che il problema sia risolvibile


Mai creduto negli scongiuri, ho però fede incrollabile nella legge di Gumperson : "La probabilità che qualcosa accada è inversamente proporzionale alla sua desiderabilità." :D


La somma dell'intelligenza sulla terra è costante; la popolazione è in aumento.

Avatar utente
SteMasca
appassionato
Messaggi: 7
Iscritto il: 31/07/2015, 15:46
Reputation:

Re: problemi leica r4

Messaggioda SteMasca » 28/08/2015, 12:52

Vi dirò di più, così tanto per darvi la cifra del mio masochismo: mio padre a metà anni '90 acquistò una r4 usata che fu costretto a vendere per la disperazione. Io a distanza di vent'anni ne ho comprata un'altra... :wall: Non vi dico i salti di gioia quando ha saputo dell'acquisto...Comunque non so, io da bambino con questa macchina ci "giocavo" quindi mi è rimasta nel cuore e la bramavo più di una M3...



Avatar utente
Elmar Lang
superstar
Messaggi: 2259
Iscritto il: 28/08/2012, 16:11
Reputation:
Località: Trentino A-A

Re: problemi leica r4

Messaggioda Elmar Lang » 28/08/2015, 21:52

ERRARE HVMANVM EST, PERSEVERARE DIABOLICVM

P.S. per la netiquette: questa non è una frase gridata, ma è solo scritta in carattere più o meno "lapidario romano".


"Evitate il tono troppo aspro e duro, usato dalla maggior parte di coloro che debbono nascondere la loro scarsa capacità".
(Erwin Rommel)



  • Advertisement

Torna a “Manutenzione e Riparazione”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti