TMax 400 tirata a 1600 - Tempi?

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
franny71
superstar
Messaggi: 2635
Iscritto il: 21/11/2011, 12:53
Reputation:
Località: Anzio (RM)

Re: TMax 400 tirata a 1600 - Tempi?

Messaggioda franny71 » 15/03/2013, 11:27

Silverprint ha scritto:
franny71 ha scritto:Come andrebbe in Atomal?

Boh? Mi sa che sei l'unico ad averne ancora... Comunque dovrebbe andare abbastanza bene, in teoria è fortemente compensatore e ad alta energia e sfrutta bene la sensibilità (poco antivelo). Nel vecchio "Alta scuola del BN" è riportata una S.E. di 400 iso a 15'00" utilizzabile come I.E. 800 iso, era però la prima versione del Tmy, ora mi pare siamo alla terza...

Dici? :)) io ne ho ancora 4 buste.. Solo che non amo i tiraggi...


Franco
il mio Flickr

Я родилась даже не узнал

Advertisement
Avatar utente
ziobill
fotografo
Messaggi: 36
Iscritto il: 27/02/2013, 12:01
Reputation:
Contatta:

Re: TMax 400 tirata a 1600 - Tempi?

Messaggioda ziobill » 15/03/2013, 11:30

Silverprint ha scritto:
ziobill ha scritto:Perché tirarle???
Se non soffri non ti diverti :ymdevil: scherzo lo faccio per ricerca e studio... mi piace testare tiraggi strani e particolari :-B

Ogni masochista si fa del male come preferisce! L'importante è che goda. :ymdevil:
Scherzi a parte... se devi testare testa sul serio (si fa in altro modo). ;)


Mi piacerebbe molto essere li con voi mentre sviluppate e testate seriamente gli sviluppi, purtroppo sono da solo senza aver conoscenti in RL appassionati di sviluppo e stampa e quindi mi devo arrangiare nei test prendendo spunti dalla mia mente bacata e da internet :wall: :wall:
D'altronde sbagliando si impara ~x(

e comunqu abbiate pazienza con me un giorno vi rendero' fieri :ympeace:

Cia'

Zio


ho 36 anni ma mi sento un sacco Vintage :P
http://ziobill.deviantart.com

Avatar utente
franny71
superstar
Messaggi: 2635
Iscritto il: 21/11/2011, 12:53
Reputation:
Località: Anzio (RM)

Re: TMax 400 tirata a 1600 - Tempi?

Messaggioda franny71 » 15/03/2013, 11:56

Nicó te serve davvero? Se si te ne mando una...


Franco
il mio Flickr

Я родилась даже не узнал

Avatar utente
ziobill
fotografo
Messaggi: 36
Iscritto il: 27/02/2013, 12:01
Reputation:
Contatta:

Re: TMax 400 tirata a 1600 - Tempi?

Messaggioda ziobill » 15/03/2013, 11:57

vngncl61 ha scritto:
ziobill ha scritto:comunque non smettero' di testare :) mi sento un po mythbuster =))


Io per anni ho sperimentato in questo campo, con praticamente tutti i film a disposizione, e sono giunto alla conclusione che il tiraggio deve essere l'extrema ratio, da usare quando non c'è altro modo per ottenere una foto, è quest'ultima sia indispensabile, in tutti gli altri casi si hanno risultati modesti, spesso scarsi.
E' preferibile sperimentare in CO partendo da una buona negativa.


mi fido delle vostre affermazioni anche se le testero' comunque :)
nei miei pochi anni di fotografia ho apprezzato foto che per altri erano errate/"bruttine" e ho capito che o sono strano io :D o davvero e' tutto soggettivo, anche una stampa fotograficamente sbagliata.
Non so se mi sono spiegato bene, scusate ma i due neuroni che girano la corda sono andati a prendere un caffe' :)

cia'
Zio


ho 36 anni ma mi sento un sacco Vintage :P
http://ziobill.deviantart.com

Advertisement
Avatar utente
ziobill
fotografo
Messaggi: 36
Iscritto il: 27/02/2013, 12:01
Reputation:
Contatta:

Re: TMax 400 tirata a 1600 - Tempi?

Messaggioda ziobill » 15/03/2013, 12:25

vngncl61 ha scritto:Bill, quello soggettivo è il fattore più importante, non solo in fotografia.
Anche a me piacciono, molto, la grana ed i contrasti vispi, infatti uso molto TriX e Rodinal, spesso 1+25, combinazione che molti aborrano :D
Mi piacciono le foto in luce scarsa, ma cerco il più possibile di ottenerle senza forzare, sfruttando al massimo la luce ambiente, ed utilizzando il film alla sensibilità effettiva.
Ti ripeto che ho sperimentato, a lungo, il tiraggio, alla fine, come tantissimi altri, ho concluso che da risultati poco soddisfacenti, specie in termini di contrasto,gli stessi risultati si possono, facilmente, ottenere in CO, partendo da una buona negativa, e variando le modalità di stampa.


thanks faro tesoro dei vostri consigli... d'altronde sono qui' per imparare :)


ho 36 anni ma mi sento un sacco Vintage :P
http://ziobill.deviantart.com

Avatar utente
jimmi.p.
appassionato
Messaggi: 7
Iscritto il: 07/10/2014, 16:27
Reputation:

Re: TMax 400 tirata a 1600 - Tempi?

Messaggioda jimmi.p. » 21/10/2015, 0:59

ciao a tutti, riprendo una discussione vecchia.
Devo sviluppare anch'io alcune tmax 400 (135 no 120) tirate a 1600 utilizzando il rivelatore D-76. Come ha spiegato in precedenza Andrea, è sconsigliato farlo con la diluizione 1+1 a causa del minore effetto di compensazione del rivelatore. Questo spiegherebbe il perché in nessun bugiardo relativo ai prodotti kodak (sia pellicole che rivelatore) sembrerebbe riportare un'indicazione relativa ai tempi di sviluppo di pellicole tirate-forzate con questo rivelatore diluito.
Non rimane che utilizzare la stock solution. Ma mi rimane un dubbio relativo ai tempi. Infatti kodak fornisce due tempi diversi a seconda che si guardi le istruzioni riguardanti il d76 o quelle relative alla pellicola. Questo a parità di condizioni, ovvero capienza Tank e temperatura di lavoro. Entrambi i documenti riportano la stessa data, quindi escluderei che si faccia riferimento a serie diverse della t max.

In una si parla di 9min e 1/4 nell'altra di 10 min 1/2. Come differenza è significativa??
Come consigliate di comportarsi secondo le vostre esperienze personali? Di massima (se c'è una sorta di ripetibilità) cosa potrebbe comportare un tempo più lungo sulla pellicola?

ne approfitto per sollevare un'altra questione, con un litro di stock, quante pellicole tirate si possono sviluppare?
grazie in anticipo


http://www.kodak.com/global/en/professi ... 78/j78.pdf

http://wwwit.kodak.com/global/en/profes ... 043_it.pdf



Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11687
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: TMax 400 tirata a 1600 - Tempi?

Messaggioda Silverprint » 21/10/2015, 6:22

Ciao. Il tempo "corretto" è quello che trovi nel data sheet nuovo della pellicola. La t-max 400 è cambiata qualche anno fa. Il data sheet del D-76 è del 2002, quello della nuova versione della pellicola è del 2007.... Comunque in questo caso la differenza è modesta.
Un aumento del tempo di sviluppo produce un aumento di contrasto.
Con un litro non svilupperei più di 4 pellicole tirate.

Inviato dal mio A0001 utilizzando Tapatalk


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
jimmi.p.
appassionato
Messaggi: 7
Iscritto il: 07/10/2014, 16:27
Reputation:

Re: TMax 400 tirata a 1600 - Tempi?

Messaggioda jimmi.p. » 22/10/2015, 0:13

ciao. grazie mille per la risposta. Ne approfitto allora per sollevare qualche altro dubbio che mi rimane.

c'è un qualche tipo di agitazione che è consigliabile per i tiraggi?
forzando di qualche stop una pellicola, grana e contrasto dovrebbero essere tra i principali effetti da ottenere. Nel caso si volessero accentuare ulteriormente questi effetti immagino che sia necessario adottare le indicazioni kodak piuttosto che il "metodo ilford", che potrebbe invece contenerli maggiormente, giusto?

seconda questione.. mi pare di capire che il tiraggio va influire notevolmente sulla capacità (in "esaurimento") del rivelatore, se da un litro di stock solution si potranno sviluppare solo 4 rullini. Con sviluppi normali, non tiraggi da una stock solution di 1litro in teoria si dovrebbero sviluppare fino a 8-9 pellicole, seguendo la regola dell'incrementare del 10% ogni rullino successivo. Sò che questa è sempre un'indicazione di massima, dato che le stesse case ilford e kodak forniscono a questo riguardo dei dati diversi per lo stesso rivelatore.
Da questo vi chiederei se secondo voi e secondo le vostre esperienze, usando il D76 in forma stock è possibile effettuare il tiraggio di un paio di stop di due rullini nella stessa tank, o se invece è sconsigliabile come ho letto sul forum per la diluizione 1+1. Lo stock a mio avviso dovrebbe avere una forza maggiore rispetto al prodotto diluito. Credo rimanga comunque da incrementare il tempo visto che se ne sviluppano due assieme. Di massima (se si può determinare), può essere sufficiente quel 10% anche trattandosi di tiraggi? o è il caso di incrementarlo ulteriormente?

ultima questione, la scrivo qui di seguito anche se non ho verificato se ci fosse una discussione specifica già attiva per questo argomento. Mi trovo a dover sviluppare anche la seguente pellicola APX100 tirandola a 200, quindi le questioni sono le stesse. Mi manca però un dato fondamentale, che è quello del tempo di sviluppo con il d76. Qualcuno mi dà qualche indizio per questo tiraggio? esperienze e risultati? le tmax400 sembrano essere indicate per fare i tiraggi, queste come si comportano?

grazie ancora una volta.



Avatar utente
DanieleLucarelli
guru
Messaggi: 1152
Iscritto il: 12/08/2010, 16:56
Reputation:
Località: Livorno
Contatta:

Re: TMax 400 tirata a 1600 - Tempi?

Messaggioda DanieleLucarelli » 22/10/2015, 8:17

jimmi.p. ha scritto:forzando di qualche stop una pellicola, grana e contrasto dovrebbero essere tra i principali effetti da ottenere.

Credo che il maggior effetto sia la completa chiusura delle ombre e la perdita di ogni dettaglio che si trovi un paio di stop sotto la lettura media.

jimmi.p. ha scritto: Nel caso si volessero accentuare ulteriormente questi effetti immagino che sia necessario adottare le indicazioni kodak piuttosto che il "metodo ilford", che potrebbe invece contenerli maggiormente, giusto?

L'agitazione, utilizzando 5" ogni 30" al posto di 10" ogni 1', non porterà grandi differenze, si tratta di veriazioni di fino che su una pellicola così strapazzata non è detto si vedano.
Per accentuare la grana forse un rivelatore diverso permetterebbe risultati migliori (Studional ad es. che sfrutta molto bene la sensibilità e non ha componenti mangiagrana come invice ha il D76 stock)

jimmi.p. ha scritto:seconda questione.. mi pare di capire che il tiraggio va influire notevolmente sulla capacità (in "esaurimento") del rivelatore, se da un litro di stock solution si potranno sviluppare solo 4 rullini. Con sviluppi normali, non tiraggi da una stock solution di 1litro in teoria si dovrebbero sviluppare fino a 8-9 pellicole, seguendo la regola dell'incrementare del 10% ogni rullino successivo. Sò che questa è sempre un'indicazione di massima, dato che le stesse case ilford e kodak forniscono a questo riguardo dei dati diversi per lo stesso rivelatore.
Da questo vi chiederei se secondo voi e secondo le vostre esperienze, usando il D76 in forma stock è possibile effettuare il tiraggio di un paio di stop di due rullini nella stessa tank, o se invece è sconsigliabile come ho letto sul forum per la diluizione 1+1. Lo stock a mio avviso dovrebbe avere una forza maggiore rispetto al prodotto diluito. Credo rimanga comunque da incrementare il tempo visto che se ne sviluppano due assieme. Di massima (se si può determinare), può essere sufficiente quel 10% anche trattandosi di tiraggi? o è il caso di incrementarlo ulteriormente?

Non credo che il tiraggio esaurisca più in fretta lo sviluppo (visto che avrai mediamente più zone non sviluppabili) ma visto che butti pellicole con i tiraggi non farei troppo il parsimonioso sui chimici e anche per l'uso D76 stock tenderei a non riutilizzarlo.

jimmi.p. ha scritto:ultima questione, la scrivo qui di seguito anche se non ho verificato se ci fosse una discussione specifica già attiva per questo argomento. Mi trovo a dover sviluppare anche la seguente pellicola APX100 tirandola a 200, quindi le questioni sono le stesse. Mi manca però un dato fondamentale, che è quello del tempo di sviluppo con il d76. Qualcuno mi dà qualche indizio per questo tiraggio? esperienze e risultati? le tmax400 sembrano essere indicate per fare i tiraggi, queste come si comportano?

grazie ancora una volta.


Scusa ma hai delle 400 perché sottoesporre una 100 al posto di sovraesporre la 400, mi spiego peggio: prendi una tmax400 e usala a 200 invece di prendere una Apx100. Avrai la stessa grana e le ombre con qualche dettaglio. Se hai bisogno di contrasto sviluppa di più esponendo giusto.



Avatar utente
bafman
superstar
Messaggi: 1912
Iscritto il: 04/06/2012, 22:25
Reputation:
Località: MO
Contatta:

Re: TMax 400 tirata a 1600 - Tempi?

Messaggioda bafman » 22/10/2015, 14:01

sottoscrivo i suggerimenti che leggo (e saluto il fantasma Daniele).
Tuttavia il mio approccio scientifico e meticolosissimo anche nella scelta della pellicola si basa su importanti fattori, frutto di lunghi studi che neppure Silverprint e Chromemax, tipo:
- in Brasile ci vado con la Tri-X che il giallo e il verde si sposano bene con la bandiera Ordem e Progresso;
- le cittá industriali dell`Inghilterra sono grigie e fanno pendant con il rullino APX.
:))
E siccome della APX100 chiedevi, ecco tre vecchi scatti di passaggio a Birmingham (dove - seriamente - avevo solo quella) con una luce che mi ha costretto a impostare 400asa:

Immagine

Immagine

Immagine

Sono sviluppati in HC-110 dil. B.
Non chiedermi però e non chiederti neppure come sarebbero in stampa
(%)





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: MSN [Bot] e 1 ospite