Cinestill 120 raccolta fondi

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia a colori

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
berri.zolonte
fotografo
Messaggi: 71
Iscritto il: 28/03/2013, 23:54
Reputation:

Re: Cinestill 120 raccolta fondi

Messaggioda berri.zolonte » 06/02/2016, 12:51

Tecnicamente bobinare il 120 è più facile e non hai bisogno di strumenti particolari. Io ad esempio taglio il 120 a 46mm e bobino da me il 127. Il problema è trocare la pellicola 65mm che viene quasi esclusivamente usata nelle produzioni cinematografiche made in USA.



Advertisement
Avatar utente
Devis91
guru
Messaggi: 494
Iscritto il: 25/06/2012, 1:13
Reputation:

Re: Cinestill 120 raccolta fondi

Messaggioda Devis91 » 06/02/2016, 12:56

berri.zolonte ha scritto:Tecnicamente bobinare il 120 è più facile e non hai bisogno di strumenti particolari. Io af esempio taglio il 120 a 46mm e bobino da me il 127. Il problema è trocare la pellicola 65mm che viene quasi esclusivamente usata nelle profuzioni cinematografiche made in USA.

Già, ma considera anche il fattore allineamento con la carta in modo da far coincidere i fotogrammi con i rispettivi punti di riferimento presenti... più che difficile è una grandissima seccatura anche perché a meno di non trovare carte nuove (e non saprei proprio dove) bisogna riutilizzare quelle di altri rulli che sono sempre arricciate e ingestibili.



Avatar utente
berri.zolonte
fotografo
Messaggi: 71
Iscritto il: 28/03/2013, 23:54
Reputation:

Re: Cinestill 120 raccolta fondi

Messaggioda berri.zolonte » 06/02/2016, 12:58

esatto io riciclo quelle di altri rulli, e ti assicuro che funzionano bene per diverse volte!



Avatar utente
Devis91
guru
Messaggi: 494
Iscritto il: 25/06/2012, 1:13
Reputation:

Re: Cinestill 120 raccolta fondi

Messaggioda Devis91 » 06/02/2016, 13:02

Comunque per quanto riguarda il rem jet sono sicuro esista un prodotto perché la six Gates film di Milano lo vende. È un prodotto apposito per togliere il rem jet nello sviluppo casalingo. Magari Sandro o altri esperti sanno dirci con esattezza quali agenti chimici sono coinvolti :)



Advertisement
Avatar utente
berri.zolonte
fotografo
Messaggi: 71
Iscritto il: 28/03/2013, 23:54
Reputation:

Re: Cinestill 120 raccolta fondi

Messaggioda berri.zolonte » 06/02/2016, 13:08

Comunque per quanto riguarda il rem jet sono sicuro esista un prodotto perché la six Gates film di Milano lo vende. È un prodotto apposito per togliere il rem jet nello sviluppo casalingo. Magari Sandro o altri esperti sanno dirci con esattezza quali agenti chimici sono coinvolti :)

Interessante...nel processo ECN2 non vengono utilizzati agenti chimici per togliere il remjet, ma meccanici; getti d'acqua per lo più. Come sostanza è una dispersione di pigmento al carbonio (presumo monark) in una emulsione simile a quella che sul lato opposto ospita le sostanze fotosensibili. Serve un agente chimico inerte per l'emulsione fotografica e in grado di sciogliere il rem jet..



Avatar utente
Devis91
guru
Messaggi: 494
Iscritto il: 25/06/2012, 1:13
Reputation:

Re: Cinestill 120 raccolta fondi

Messaggioda Devis91 » 06/02/2016, 13:18

berri.zolonte ha scritto:
Comunque per quanto riguarda il rem jet sono sicuro esista un prodotto perché la six Gates film di Milano lo vende. È un prodotto apposito per togliere il rem jet nello sviluppo casalingo. Magari Sandro o altri esperti sanno dirci con esattezza quali agenti chimici sono coinvolti :)

Interessante...nel processo ECN2 non vengono utilizzati agenti chimici per togliere il remjet, ma meccanici; getti d'acqua per lo più. Come sostanza è una dispersione di pigmento al carbonio (presumo monark) in una emulsione simile a quella che sul lato opposto ospita le sostanze fotosensibili. Serve un agente chimico inerte per l'emulsione fotografica e in grado di sciogliere il rem jet..

Immagine

Ecco qua, da quanto ho capito si usa in pre-bagno. Non so dirti altro



Avatar utente
berri.zolonte
fotografo
Messaggi: 71
Iscritto il: 28/03/2013, 23:54
Reputation:

Re: Cinestill 120 raccolta fondi

Messaggioda berri.zolonte » 06/02/2016, 13:21

Cercando in rete ho visto che alcuni ottengono buoni risultati con una soluzione di carbonato di sodio (Na2CO3) al 4% che ammorbidisce il remjet. Dopo con vari ed energici sciacqui questo si disgrega. al termine del processo di sviluppo si può togliere eventuali residui massaggiando delicatamente la pellicola sotto acqua corrente.



Avatar utente
Devis91
guru
Messaggi: 494
Iscritto il: 25/06/2012, 1:13
Reputation:

Re: Cinestill 120 raccolta fondi

Messaggioda Devis91 » 06/02/2016, 13:23

berri.zolonte ha scritto:Cercando in rete ho visto che alcuni ottengono buoni risultati con una soluzione di carbonato di sodio (Na2CO3) al 4% che ammorbidisce il remjet. Dopo con vari ed energici sciacqui questo si disgrega. al termine del processo di sviluppo si può togliere eventuali residui massaggiando delicatamente la pellicola sotto acqua corrente.

Ho appena letto una domanda fatta su facebook alla six Gates film in cui si chiedeva proprio questo :) la six Gates ha risposto che il prodotto NON contiene carbonato di sodio



Avatar utente
berri.zolonte
fotografo
Messaggi: 71
Iscritto il: 28/03/2013, 23:54
Reputation:

Re: Cinestill 120 raccolta fondi

Messaggioda berri.zolonte » 06/02/2016, 13:36

allora non saprei...(certo se anche lo contenesse dubito che lo renderebbero pubblico)
A casa credo di avere del carbonato di sodio, se trovo la voglia prendo un pezzo di 16mm e lo inzuppo in una soluzione di na2co3...



Avatar utente
berri.zolonte
fotografo
Messaggi: 71
Iscritto il: 28/03/2013, 23:54
Reputation:

Re: Cinestill 120 raccolta fondi

Messaggioda berri.zolonte » 06/02/2016, 13:46

anche se alla fine costa 9€...se funziona si può anche usare quello!





  • Advertisement

Torna a “Colore - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite