filtratura con testa colori

Discussioni su ingranditori e tecniche di stampa

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
franny71
superstar
Messaggi: 2635
Iscritto il: 21/11/2011, 12:53
Reputation:
Località: Anzio (RM)

Re: filtratura con testa colori

Messaggio da franny71 »

me fai morì Andrè... :D


Franco
il mio Flickr

Я родилась даже не узнал

Avatar utente
milkof
esperto
Messaggi: 102
Iscritto il: 27/05/2013, 9:34
Reputation:

Re: filtratura con testa colori

Messaggio da milkof »

mi inserisco in questo vecchio post per apportare la mia esperienza comparata.
E colgo anche l'occasione per salutare tutti che è tanto che non vi leggevo e mi siete mancati :x
bando ai sentimentalismi.
Ho stampato con un meopta color un soggetto con contrasto medio alto, con l'uso di un leggero filtro giallo-verde -1/3 di stop per aumentare il microcontrasto. pellicola acros 100 sviluppata in rodinal. in stampa carta bergger CB neutol NE (fresco) e temperatura controllata tra 20/22 gradi.
Nulla di astruso. Stiamo parlando di una modella con pelle bianchissima e un vestito nero in esterno +flash per interni. Neri belli come da bergger però ho dovuto letteralmente sudare 7 camicie per ottenere un contrasto sufficiente. Nel senso che anche con filtratura 200M 0Y il contrasto riestava terribilmente basso. Non ho usato doppia filtratura. Solo l'uso di sbianca selettiva, rinforzi di sviluppo e e temperatura più alta in bacinella mi hanno permesso di avvicinarmi a quello che volevo... Eppure il soggetto era contrastato!
Mai avuto problemi di questo tipo con il durst 601 a luce condensata.
NAturalmente so che ci sono differenze tra la luce diffusa e condensata, ma una TALE differenza mi fa pensare che qualcosa non va. i filtri sono a posto. potrebbe darsi che sia l'intensità della lampada il problema? esperienze? test?
PS naturalmente non si tratta di sottoesposizione in stampa, però ho notato che se il negativo è sottoesposto è più difficile recuperarlo con un ingranditore a luce diffusa rispetto a uno a luce condensata. è impressione fallace?
grazie abitatori dell'olimpo analogico
saluti

Avatar utente
Bludiprua
esperto
Messaggi: 148
Iscritto il: 30/08/2013, 15:14
Reputation:
Località: Padova

Re: filtratura con testa colori

Messaggio da Bludiprua »

Dalla mia parzialissima esperienza (ingranditore Durst 800 + Testa CLS colori o condensatori) ti confermo le tue impressioni, salire di contrasto può essere difficile se non impossibile, credo che nel mio caso il limite sia la modesta densità dei filtri che non permette di arrivare alle filtrature necessarie per i gradi alti delle MG, altra possibilità è che la luce alogena abbia uno spettro diverso della classica luce a filamento (peraltro quasi introvabile).
Ho provato sia la filtratura doppia che quella singola: nessuna differenza sensibile.
La cosa è ancora più evidente nel 6x6 rispetto al 35 mm, non mi chiedere perché, non ne ho idea...
Io sono tornato ai condensatori, ho smontato al testa colori presa su ebay e sto cercando delle lampade decenti che non si trovano più.

Avatar utente
milkof
esperto
Messaggi: 102
Iscritto il: 27/05/2013, 9:34
Reputation:

Re: filtratura con testa colori

Messaggio da milkof »

grazie per la risposta. e sì, si trattava di un medio formato. il problema dei condensatori è che effettivamente c'è meno flessibilità e non puoi scendere o salire quel pochino che ti serve per raggiungere quello che volevi.... c'è da dire che forse anche la carta non ha aiutato nel tirare su i contrasti.... vorrei provare con altre carte prima di ritornare al condensatore, mi sembra troppo più comodo il sistema di filtratura.

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 10156
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: filtratura con testa colori

Messaggio da chromemax »

Bludiprua ha scritto:Dalla mia parzialissima esperienza (ingranditore Durst 800 + Testa CLS colori o condensatori) ti confermo le tue impressioni, salire di contrasto può essere difficile se non impossibile, credo che nel mio caso il limite sia la modesta densità dei filtri che non permette di arrivare alle filtrature necessarie per i gradi alti delle MG, altra possibilità è che la luce alogena abbia uno spettro diverso della classica luce a filamento (peraltro quasi introvabile).
Ho provato sia la filtratura doppia che quella singola: nessuna differenza sensibile.
La cosa è ancora più evidente nel 6x6 rispetto al 35 mm, non mi chiedere perché, non ne ho idea...
Io sono tornato ai condensatori, ho smontato al testa colori presa su ebay e sto cercando delle lampade decenti che non si trovano più.
Usando i filtri dedicati MG si riesce ad aumentare il contrasto un pochino di più, ma la differenza non è abissale ed in genere si attesta ad una mezza gradazione in più. Qui sotto un paio di esempi:
g30573.png
Misurando il contrasto, sulle gradazioni più alte (4 e 5) le differenze tra la filtratura coi filtri della testa colore e quella coi filtri Ilford MG non sono grandissime, mentre ben più determinante è la scelta della carta; la Ilford Cooltone arriva ad una gradazione 5 piena mentre la Adox MCC si ferma alla 4.
E' vero che l'ingranditore a condensatori aumenta di suo il contrasto per via dell'effetto callier, ma è anche vero che la lampada opalina generalmente usata coi condensatori ha una luce più gialla (2600-2800K) rispetto alle alogene usate nelle teste colore (3000-3200K).

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 10156
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: filtratura con testa colori

Messaggio da chromemax »

milkof ha scritto:grazie per la risposta. e sì, si trattava di un medio formato. il problema dei condensatori è che effettivamente c'è meno flessibilità e non puoi scendere o salire quel pochino che ti serve per raggiungere quello che volevi.... c'è da dire che forse anche la carta non ha aiutato nel tirare su i contrasti.... vorrei provare con altre carte prima di ritornare al condensatore, mi sembra troppo più comodo il sistema di filtratura.
Un sistema per ottenere le frazioni di contrasto più fini della mezza gradazione anche coi filtri in acetato c'è , anche se è più macchinoso rispetto alla testa colore, basta splittare in due l'esposizione usando due filtri adiacenti. Se ad esempio il filtro 2,5 è troppo morbido e il filtro 3 è troppo duro, basta fare il 50% dell'esposizione col 2,5 e il rimanente 50% col 3 per ottenere una gradazione 2,75; splittando l'esposizione del 75% col 2,5 e 25% col filtro 3 si ottiene una 2,6, ecc, ecc.

Avatar utente
milkof
esperto
Messaggi: 102
Iscritto il: 27/05/2013, 9:34
Reputation:

Re: filtratura con testa colori

Messaggio da milkof »

molte grazie per le info, molto interessanti anche i grafici sulla risposta della carta con i due sistemi! e... sì, infatti con il durst 601 facevo esattamente come scrivi tu splittando di 2 filtri adiacenti in percentuali proporzionali al livello di contrasto. Circa le carte: ho notato che la bergger è davvero moooolto lenta a uscire, e che forse 3 minuti sono troppo pochi. in ogni caso concentrando il neutol e aumentando la temperatura l'innalzamento di contrasto era davvero minimo, anche ampliando il range di entrambi i parametri. Proverò con altre carte appena posso e poi riporto

Avatar utente
Bludiprua
esperto
Messaggi: 148
Iscritto il: 30/08/2013, 15:14
Reputation:
Località: Padova

Re: filtratura con testa colori

Messaggio da Bludiprua »

Molto interessanti i grafici, faccio il super-pignoletto e dico che nel confronto sarebbe stato più immediato avere le stesse scale verticali...
In ogni caso visto che la mia testa arriva a filtratura massima 100 e non 130 ne segue una forte compressione dei gradi di contrasto praticamente ottenibili.
Rinuncio alla comodità della testa e torno ai condensatori e filtri singoli.
Questo forum è un pozzo di scienza!
chromemax ha scritto: Usando i filtri dedicati MG si riesce ad aumentare il contrasto un pochino di più, ma la differenza non è abissale ed in genere si attesta ad una mezza gradazione in più. Qui sotto un paio di esempi:

Misurando il contrasto, sulle gradazioni più alte (4 e 5) le differenze tra la filtratura coi filtri della testa colore e quella coi filtri Ilford MG non sono grandissime, mentre ben più determinante è la scelta della carta; la Ilford Cooltone arriva ad una gradazione 5 piena mentre la Adox MCC si ferma alla 4.
E' vero che l'ingranditore a condensatori aumenta di suo il contrasto per via dell'effetto callier, ma è anche vero che la lampada opalina generalmente usata coi condensatori ha una luce più gialla (2600-2800K) rispetto alle alogene usate nelle teste colore (3000-3200K).

Avatar utente
ammazzafotoni
superstar
Messaggi: 2398
Iscritto il: 03/08/2015, 20:08
Reputation:

Re: filtratura con testa colori

Messaggio da ammazzafotoni »

milkof ha scritto:Circa le carte: ho notato che la bergger è davvero moooolto lenta a uscire, e che forse 3 minuti sono troppo pochi. in ogni caso concentrando il neutol e aumentando la temperatura l'innalzamento di contrasto era davvero minimo, anche ampliando il range di entrambi i parametri. Proverò con altre carte appena posso e poi riporto
Ciao
Una curiosità: cosa intendi per "la bergger è davvero moooolto lenta a uscire"? Intendi il tempo di comparsa?
No, perché attualmente utilizzo all'incirca la tua stessa accoppiata (Bergger Prestige FB e Print NE) e i tempi di comparsa sono poco superiori ai dieci secondi; per confronto, a parità di rivelatore, la Ilford MG classic ci mette quasi il doppio.

Avatar utente
milkof
esperto
Messaggi: 102
Iscritto il: 27/05/2013, 9:34
Reputation:

Re: filtratura con testa colori

Messaggio da milkof »

ciao, interessante.... a temperatura di 20° per ottenere una stampa con tutti i neri ben disegnati impiegava circa 5 minuti, minimo. Ora, è vero che il neutol è aperto da un pò, ma la soluzione fresca (1+5) aveva risposte molto più rapide sull'altra carta che avevo, la ilford MGIV perla. non saprei... non ho usato il calcolo fattoriale quindi non posso essere più preciso. Tuttavia la tua nota mi fa pensare che forse la grande difficoltà di tenere su il contrasto potrebbe essere dovuta allo sviluppo "troppo" andato.... non so, è possibilie?

Telegram Vieni a scoprire il canale telegram di analogica.it - tantissime offerte su materiale fotografico analogico nuovo ed usato Offerte materiale analogico


Rispondi