Vetro Anti Newton

Discussioni su ingranditori e tecniche di stampa

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
alessiostm
esperto
Messaggi: 270
Iscritto il: 21/03/2013, 12:41
Reputation:
Località: Padova

Re: Vetro Anti Newton

Messaggio da alessiostm »

Perfetto, ottima guida.



Avatar utente
alce nero
esperto
Messaggi: 126
Iscritto il: 23/02/2012, 11:30
Reputation:
Località: Roma
Contatta:

Re: Vetro Anti Newton

Messaggio da alce nero »

cerca on line carburo di silicio, costa pochissimo e si trova di varie granulometrie
io, mi pare che ho preso una 400 per sgrossare e una 1000 per rifinire
lo uso sulla 4x5 che uso anche come ingranditore e funziona perfettamente
Alessandro

Avatar utente
popecide
guru
Messaggi: 413
Iscritto il: 16/09/2014, 11:54
Reputation:
Località: Padova

Re: Vetro Anti Newton

Messaggio da popecide »

ammazzafotoni ha scritto:Il negozio che ho chiamato è Puntofoto di Milano, lo dicevo anche in un altro post.
Ora non posso, qualcuno potrebbe chiamare e sentire che dicono, anche per maggiori quantità.
Il post era questo.
Io sto ancora aspettando risposta alla mia richiesta.
Wendy, I'm home! (Jack Torrance)

Avatar utente
ammazzafotoni
superstar
Messaggi: 2269
Iscritto il: 03/08/2015, 20:08
Reputation:

Re: Vetro Anti Newton

Messaggio da ammazzafotoni »

popecide ha scritto: Il post era questo.
Io sto ancora aspettando risposta alla mia richiesta.
Ah ecco, era non AN! #-o
Be', aspettiamo...

Avatar utente
Emanuele
esperto
Messaggi: 148
Iscritto il: 10/02/2011, 16:19
Reputation:
Località: Siracusa

Re: Vetro Anti Newton

Messaggio da Emanuele »

Do' una mia risposta in controtendenza, anche se non so se possa andar bene per Andrea.

Il vetro anti-newton l'ho abbandonato già in fase di stampa in camera oscura, utilizzando al suo posto i telaietti appositi forniti da Durst; ciò in quanto, nonostante tutti i miei sforzi, la polvere sulla stampa finale era regolarmente moltiplicata per tre :wall: (si aggiungono altre 4 superfici tra sorgente luminosa ed obiettivo). C'è da dire che sono stato facilitato dal fatto che lavoro con un Durst M605 a condensatori, che non mi crea il problema dell'incurvatura del fotogramma per trasmissione di calore.

Con lo scanner, avevo un problema analogo per le pellicole di medio formato, che prima appoggiavo direttamente sul vetro dello scanner e tenevo bloccate con un altro vetro, con anelli di Newton a iosa. Ho sagomato opportunamente dei cartoncini da circa 1 mm di spessore con le diverse aree di mio interesse (6x4,5 e 6x6), da disporre tra il fotogramma ed il piano dello scanner. Quindi, ho praticato analoghe finestre su un foglio di plastica trasparente che poggio sopra, a mo' di sandwich, in modo da lasciare libero il fotogramma. Il sistema agisce come i telaietti Durst di cui sopra: il fotogramma resta in tensione e non tocca il vetro. Scansione pulita e no anelli di Newton. :ympeace:

Ammetto che il sistema è laborioso, anche se funziona. Crescendo l'utilizzo di pellicole di medio formato, ho acquistato in questi giorni uno scanner Epson V800 con telaietti appositi, e questo facilita non poco il lavoro.
"C'è differenza tra una bella ed una buona fotografia. La prima risponde all'estetica, la seconda risponde alla realtà, al racconto veritiero di una storia, scolpita nella lingua della vita e non solo nella forma".
Gianni Berengo Gardin

Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11715
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Vetro Anti Newton

Messaggio da Silverprint »

Un po' della mia predilezione per i vetrini viene dall'abitudine di far stampe grandi (o enormi) dove una planarità perfetta diventa davvero necessaria. Su stampe medio piccole, dove si lavora con diaframmi abbastanza chiusi, il problema si sente meno... però se si lavora coi diaframmi migliori ed i vetrini una piccola differenza rimane.
Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
Nicola C.
fotografo
Messaggi: 99
Iscritto il: 28/02/2015, 15:03
Reputation:

Re: Vetro Anti Newton

Messaggio da Nicola C. »

Se vi può interessare, visto che mi sono arrivati da poco, ecco la differenza tra vetrini normali e vetri antiriflessi.
Costano quanto un rene, però ne vale la pena.
Allegati
Vetri trattati.
Vetri trattati.
Vetri normali, con i simpatici anelli di Newton.
Vetri normali, con i simpatici anelli di Newton.
Chiare differenze.
Chiare differenze.
Nicola

Avatar utente
popecide
guru
Messaggi: 413
Iscritto il: 16/09/2014, 11:54
Reputation:
Località: Padova

Re: Vetro Anti Newton

Messaggio da popecide »

Ancora nessuna novità da puntofoto, una settimana fa al telefono mi disse che aveva "la pratica sulla scrivania" :-w
Wendy, I'm home! (Jack Torrance)

Avatar utente
ammazzafotoni
superstar
Messaggi: 2269
Iscritto il: 03/08/2015, 20:08
Reputation:

Re: Vetro Anti Newton

Messaggio da ammazzafotoni »

popecide ha scritto:Ancora nessuna novità da puntofoto, una settimana fa al telefono mi disse che aveva "la pratica sulla scrivania" :-w
Stavo proprio per chiedertelo.
In questo periodo saranno incasinati con l'evento di svendita della carta, sono passato in settimana e c'era un gran via-vai...

Avatar utente
enrico86
appassionato
Messaggi: 1
Iscritto il: 18/01/2016, 17:35
Reputation:

Re: Vetro Anti Newton

Messaggio da enrico86 »

Salve a tutti. Vedo che la discussione è un pò vecchia ma ci provo uguale. Io ho un Durst M800 con portanegativi Setoneg ( dimensioni 70x90mm ). Sto cercando disperatamente i vetri antinewton, e su ebay si trovano solamente per il Bimaneg. Possono andare bene lo stesso? E cmq voi avete trovato soluzioni d'acquisto migliori?

Grazie!

Rispondi