Tecniche di mascherature ed esposizione localizzata

Discussioni su tecniche fotografiche, esposizione, sistema zonale, post produzione digitale ed altro

Moderatore: etrusco

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9420
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Tecniche di mascherature ed esposizione localizzata

Messaggioda chromemax » 16/11/2016, 18:25

tarkus ha scritto:io sono interessato al fatto che le bruciature vengono date tutte con contrasto 00 invece l'esp base con contrasto 2
inoltre mi chiedo come mai mcc in un primo bagno di selectol e poi A130 cosa ti piace di questa accoppiata ?

Forse ho chiesto di svelare troppi trucchetti personali :ymdevil:
grazie in anticipo

Non ci sono "trucchetti", è tutta roba stradocumentata e strausata da un secolo :)
In questo caso le bruciature sono state fatte col filtro più morbido, ma non sempre è così, dipende dal tipo di effetto e di resa. C'è da dire che gli interventi fatti col contrasto morbido sono meno evidenti (e più facili :D ), se l'immagine lo permette.
Il motivo del doppio bagno è dovuto al fatto che la spalla si allunga un po' e il contrasto locale nelle ombre si abbassa il che permette di avere un po' più di dettaglio, anche se meno visibile. L'interpretazione della stampa era quella di ottenere i riflessi della pelle "metallici" con delle ombre vellutate e morbide che molto gradualmente scivolano nel nero; il negativo era abbastanza sottoesposto e pure un po' sovrasviluppato e il doppio bagno mi aiutato con le ombre senza perdere contrasto locale sulle alteluci. Non posso postare la stampa finale, perché non ce l'ho, (e perché non avrei avuto voglia di chiedere permessi e liberatorie e perché non avrebbe avuto molto senso vederla a monitor visto che è stata pure virata in split) ma era quella che mi piaceva di più tra le 6/7 varie versioni che avevo fatto.



Advertisement
Avatar utente
tarkus
esperto
Messaggi: 278
Iscritto il: 05/02/2014, 13:17
Reputation:
Località: Napoli

Re: Tecniche di mascherature ed esposizione localizzata

Messaggioda tarkus » 16/11/2016, 19:09

Preziosa la tua risposta,
si è inutile vederla sul web ma mi basta la spiegazione per immaginare
molte grazie Chrome



Avatar utente
Marco Merico
appassionato
Messaggi: 6
Iscritto il: 17/12/2016, 17:59
Reputation:

Re: Tecniche di mascherature ed esposizione localizzata

Messaggioda Marco Merico » 18/12/2016, 0:20

Santo Niente ha scritto:Salve a tutti,

dunque sto imparando i primi rudimenti di mascheratura e bruciatura e mi chiedevo fin dove ci si possa spingere.


Vorrei dire la mia modesta esperienza:
ho iniziato da soli 3 anni a sperimentare in darkroom, e ho sperimentato di tutto riguardo la mascheratura e bruciatura: Ho usato quasi ogni tipo di materiale, tra cui ovatta e fogli pictorico con vari gradienti di rosso e magenta per mascherare e contrastare. Ultimamente, dovendo stampare in serie certi negativi,mi sono ingegnato scannerizzando il negativo, creare un livello con delle mascherature su PS e stamparlo (in rosso e nelle sue sfumature) su fogli pictorico, che sovrappongo al foglio di stampa.



Avatar utente
stefnerv
guru
Messaggi: 513
Iscritto il: 07/09/2013, 14:01
Reputation:
Località: milano

Re: R: Tecniche di mascherature ed esposizione localizzata

Messaggioda stefnerv » 18/12/2016, 9:10

Cosa e' un foglio pictorico ?????



Advertisement

Avatar utente
stefnerv
guru
Messaggi: 513
Iscritto il: 07/09/2013, 14:01
Reputation:
Località: milano

Re: R: Tecniche di mascherature ed esposizione localizzata

Messaggioda stefnerv » 18/12/2016, 10:36

Stampante su foglio pittorico = maschera !!.



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9420
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Tecniche di mascherature ed esposizione localizzata

Messaggioda chromemax » 18/12/2016, 14:17

Ma il picrotico non è opalescente?



Avatar utente
Marco Merico
appassionato
Messaggi: 6
Iscritto il: 17/12/2016, 17:59
Reputation:

Re: Tecniche di mascherature ed esposizione localizzata

Messaggioda Marco Merico » 18/12/2016, 16:39

chromemax ha scritto:Ma il picrotico non è opalescente?

Ni, usando correttamente questa tecnica puoi ovviare ai problemi che derivano dall'opalescenza.:)



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9420
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Tecniche di mascherature ed esposizione localizzata

Messaggioda chromemax » 18/12/2016, 19:28

Marco Merico ha scritto:
chromemax ha scritto:Ma il picrotico non è opalescente?

Ni, usando correttamente questa tecnica puoi ovviare ai problemi che derivano dall'opalescenza.:)

Come? Spiegaci per favore.



Avatar utente
dannyvec75
fotografo
Messaggi: 48
Iscritto il: 22/02/2017, 21:26
Reputation:

Re: Tecniche di mascherature ed esposizione localizzata

Messaggioda dannyvec75 » 24/03/2017, 20:41

Qualcuno fa corsi di camera oscura in zona Reggio Emilia,Modena,Parma? Sarebbe il top Reggio Emilia





  • Advertisement

Torna a “Tecniche fotografiche”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 1 ospite