Un semplice test

Racconta un tuo scatto, le scelte prese, l'inquadratura, il soggetto, la tecnica di sviluppo e la metodologia di stampa...

Moderatore: etrusco

Avatar utente
truiz
fotografo
Messaggi: 54
Iscritto il: 13/04/2016, 12:42
Reputation:

Un semplice test

Messaggioda truiz » 16/01/2017, 17:57

Apro il mio primo messaggio in questa sezione con grande voglia di confronto con il forum anche se il mio vuole essere un racconto poco romanzato, dato che il soggetto è più didattico che fotografico...

Non tratterò di emozioni ma di cose piuttosto pratiche e per questo perdonatemi se non è la sede adatta, ma non credo che ne esista un'altra... quindi... portate pazienza ;-)

Inoltre ho poco da raccontare, se non i passi che ho seguito per scattare e stampare questo negativo:

IMG_0420.jpg


Il controluce è stato una prova del mio Sekor 80 1.9 a tutta apertura (se non ricordo male) e volevo provare il "famoso" bokeh che questo obiettivo è in grado di regalare. Per cui ho esposto a occhio per le ombre e poi sviluppato la Acros 100 per un tempo di 6.30 in R09 Studio alla solita diluizione.
Sicuramente il contrasto della scena era alto, in ogni caso sono riuscito a stampare "liscio" con un grado 2.5 sulla MG RC IV, cercando di rendere luci e ombre dignitosamente. In particolare i bianchi li ho "presi" dal bordo della barchetta e i neri sotto al divano posteriore. Da queste scelte è venuta fuori la prima stampa di lavoro:

IMG_0423.jpg


dove è evidente che la parte sinistra è bruciata.
Mi sono rimboccato le maniche e fatto un po' di riscaldamento per le mie superbe acrobazie: circa uno stop di bruciatura su tutta la parte sinistra, oltre a 1/3 - 1/2 stop di bruciatura sulle ombre nel fianco sinistro della barca e una ulteriore leggera vignettatura di tutto il frame. Ovviamente la percentuale di bruciatura è stata dimensionata ad occhio.

Ecco il risultato finale (o meglio l'ultima stampa di lavoro)

IMG_0424.jpg


Ora, a parte i vostri commenti / critiche (costruttive, eh!) / suggerimenti, non mi rimane altro che dare qualche pennellata di sbianca locale per recuperare qualche zona un po' sovraesposta nella stampa.

Partecipate numerosi e non abbiate timore di esprimere le vostre opinioni. Basta che siano costruttive e possibilmente corredate da motivazione.

Daje!

PS: La scansione proprio non mi piace, quindi le foto alle stampe sono state fatte con il cellulare. La carta, anche se non si vede, ha la finitura perla. Per il negativo ho usato il tablet come pannello luminoso, con luminosità al 50-60%


Marco

Advertisement
Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 4371
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: Un semplice test

Messaggioda -Sandro- » 16/01/2017, 18:23

Io schiarirei il mascone a sinistra e moderatamente l'ombra da esso proiettata sul pontile, nonché la battagliola in legno a poppa, poi avrei poi bruciato ulteriormente tutto il bordo dell'opera morta di dritta, ed anche un pò i riflessi sulle acque.
Il negativo ha delle zone piuttosto sottoesposte (sotto il sedile di poppa e sulle facce in ombra delle ordinate), ma tutto sommato là sotto puoi spennellarci un pò di sbianca per alleggerire la sensazione di buio.


Ubi maior minor cessat.

http://canonfdworld.blogspot.it/

Avatar utente
foto apprendista
guru
Messaggi: 497
Iscritto il: 27/11/2011, 14:47
Reputation:
Località: Cefalu' (PA)

Re: Un semplice test

Messaggioda foto apprendista » 16/01/2017, 18:45

truiz ha scritto:non mi rimane altro che dare qualche pennellata di sbianca locale per recuperare qualche zona un po' sovraesposta nella stampa.


Non è il contrario?
Chiedo per capire...so ignorante sull'argomento :D



Avatar utente
truiz
fotografo
Messaggi: 54
Iscritto il: 13/04/2016, 12:42
Reputation:

Re: Un semplice test

Messaggioda truiz » 16/01/2017, 21:46

-Sandro- ha scritto:Io schiarirei il mascone a sinistra e moderatamente l'ombra da esso proiettata sul pontile, nonché la battagliola in legno a poppa, poi avrei poi bruciato ulteriormente tutto il bordo dell'opera morta di dritta, ed anche un pò i riflessi sulle acque.
Il negativo ha delle zone piuttosto sottoesposte (sotto il sedile di poppa e sulle facce in ombra delle ordinate), ma tutto sommato là sotto puoi spennellarci un pò di sbianca per alleggerire la sensazione di buio.


Apprezzo il contributo e il tempo che mi hai dedicato.
Non ti nascondo che sono andato a cercarmi i termini mascone, battagliola etc. :))
Indubbiamente per la leggibilità sarebbe opportuno schiarire le ombre. Ho chiuso uno stop per non bruciare troppo i riflessi del sole, forse il problema è lì. Ma non solo...
Grazie!

foto apprendista ha scritto:
truiz ha scritto:non mi rimane altro che dare qualche pennellata di sbianca locale per recuperare qualche zona un po' sovraesposta nella stampa.

Non è il contrario?
Chiedo per capire...so ignorante sull'argomento :D


Mi riferivo alla stampa, quindi a quelle zone che hanno preso troppa luce rispetto alla mia intenzione e che di conseguenza andrebbero schiarite con la sbianca. Ad esempio vorrei schiarire il vertice in basso a sinistra del pontile, dato che l'ho bruciato per bene per smorzare il bagliore dell'acqua oppure la sigla che si intravede sul mascone di sinistra etc.


Marco

Avatar utente
Ri.Co.
guru
Messaggi: 527
Iscritto il: 06/09/2015, 23:36
Reputation:

Re: Un semplice test

Messaggioda Ri.Co. » 18/01/2017, 21:56

Avatar utente
truiz

Ciao scusami, ma dal contrasto alto del negativo che tu stesso denunci, dici poi che hai stampato su un grado 2.5.
Non hai provato anzi a stampare su un gradi 1.5 ad esempio e vedere il rapporto luci/ombre come già poteva bilanciarsi in stampa? Salvo poi fare le correzioni che credi anche con gradi diversi nelle bruciature dei riflessi (tipo grado 1?)
ciao



Avatar utente
truiz
fotografo
Messaggi: 54
Iscritto il: 13/04/2016, 12:42
Reputation:

Re: Un semplice test

Messaggioda truiz » 18/01/2017, 22:30

Ri.Co. ha scritto:Non hai provato anzi a stampare su un gradi 1.5 ad esempio e vedere il rapporto luci/ombre come già poteva bilanciarsi in stampa? Salvo poi fare le correzioni che credi anche con gradi diversi nelle bruciature dei riflessi (tipo grado 1?)
ciao


Grazie del tuo parere e non scusarti!

Ho provato con il 2 e la resa era un po' scialba per i miei gusti quindi ho optato per il 2.5.
Mi piacciono i neri belli pieni e bianchi accesi.
Le correzioni con filtro differente le faccio nei casi in cui voglio maggior contrasto sul soggetto, se e quando serve. In questo caso ho ritenuto che non servisse, magari sbagliando, per carità!
Non ho molta pratica e la scelta del contrasto è un lavoro di "responsabilità" che richiede occhio allenato, tempo e un sacco di provini.
Secondo te ha un contrasto eccessivo?


Marco

Avatar utente
Ri.Co.
guru
Messaggi: 527
Iscritto il: 06/09/2015, 23:36
Reputation:

Re: Un semplice test

Messaggioda Ri.Co. » 18/01/2017, 22:38

No non eccessivo. Io seguivo il tuo ragionamento, dato che solo tu hai visto negativo e stampa dal vero. Diciamo che in linea di massima se ha il negativo troppo contrastao è probabile che in stampa necessiterai di abbassare il grado di filtratura.
Per eempio per recuperare le luci dei riflessi solari sull'acqua puoi tentare di fare la bruciatura con un grado 1 che soprattutto sulla Ilford ( a mio avviso, un pò dura a far uscire le alte luci) ti può essere d'aiuto.



Avatar utente
truiz
fotografo
Messaggi: 54
Iscritto il: 13/04/2016, 12:42
Reputation:

Re: Un semplice test

Messaggioda truiz » 18/01/2017, 22:55

Ri.Co. ha scritto:No non eccessivo. Io seguivo il tuo ragionamento, dato che solo tu hai visto negativo e stampa dal vero. Diciamo che in linea di massima se ha il negativo troppo contrastao è probabile che in stampa necessiterai di abbassare il grado di filtratura.
Per eempio per recuperare le luci dei riflessi solari sull'acqua puoi tentare di fare la bruciatura con un grado 1 che soprattutto sulla Ilford ( a mio avviso, un pò dura a far uscire le alte luci) ti può essere d'aiuto.


Chiaro!

In effetti, come si vede dal negativo, i riflessi del sole hanno quasi bucato il negativo andando ad annerire anche il bordo oltre l'otturatore, quindi probabilmente, come suggerisci anche tu, il filtro 1 sarebbe più adeguato. Forse anche lo 0!
Grazie del suggerimento. Ne terrò conto!


Marco


Torna a “Racconta uno scatto”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti