Olympus Om1n come primo acquisto?

Discussioni sugli accessori per il formato 35mm

Moderatore: isos1977

Madmaxone
guru
Messaggi: 966
Iscritto il: 08/01/2017, 18:09
Reputation:
Località: Padova

Re: Olympus Om1n come primo acquisto?

Messaggioda Madmaxone » 21/02/2017, 19:32

Torniamo sempre al Super Voigtlander VC!



Advertisement
Avatar utente
Federico
esperto
Messaggi: 134
Iscritto il: 07/09/2013, 1:24
Reputation:
Località: Bologna

Re: Olympus Om1n come primo acquisto?

Messaggioda Federico » 24/03/2017, 14:10

Contrariamente agli altri, IMHO non mi sento di consigliarti la OM-1n, almeno per ora che sei agli inizi. Come è già stato detto la OM-1 ha il problema dell'esposimetro e penso che durante le prime volte con cui si approccia con la fotografia analogica un esposimetro faccia comodo. Quando avrai imparato l'utilizzo dei tempi di posa e il rapporto con il diaframma potrai scattare ad occhio, magari utilizzando l'utilissima "regola del 16". Per ora ti consiglio qualcosa di "più pratico".
Io se fossi in te guarderei alle Yashica della serie FX: economicissime, robuste, semplici da utilizzare, un parco ottico davvero completo con in più la possibilità di metterci sopra i vetri della Zeiss T*. Ho recensito anni fa una FX-3 Super 2000, se ti può interessare puoi leggere a questo link: http://polverediargento.blogspot.it/p/yashica.html.

Ciao, Federico


Zeiss T*. L'immagine che danza.

Web site: http://www.polverediargento.blogspot.it

Avatar utente
StefanoG
appassionato
Messaggi: 7
Iscritto il: 20/09/2013, 17:23
Reputation:

Re: Olympus Om1n come primo acquisto?

Messaggioda StefanoG » 27/03/2017, 19:45

per il problema batterie la soluzione è molto semplice o si fa ritarare da un riparatore, al quale comunque si consiglia sempre di portare la macchina per una breve revisione o si compra un adattatore come MR9 della smallbattery.
La OM 1è robusta, non quanto una professionale Canon o Nikon (o anche Leica) in quanto costruita per un pubblico più amatoriale, ma per i nostri scopi,trovandone una in condizioni dignitose, è più che sufficiente, ne possiedo una da più di 35 anni e non fa una piega salvo appunto una revisione generale, guarnizioni ecc, io, personalmente se vuoi andare di analogico non prenderei macchine con elettronica proprio per costringermi a utilizzare solo tempi e diaframma (e messa a fuoco ovvio) in manuale.
Gli obiettivi sono buoni con punte di eccellenza che però si fanno pagare complice il riutilizzo su digitale e/o fattori di mercato, le lenti sono in genere compatte e quindi di ottima portabilità, comunque se vuoi approfondire poi trovi in rete tutto quello che serve. :)



Avatar utente
graic
superstar
Messaggi: 4558
Iscritto il: 03/10/2012, 17:15
Reputation:

Re: Olympus Om1n come primo acquisto?

Messaggioda graic » 27/03/2017, 19:55

StefanoG ha scritto:per il problema batterie la soluzione è molto semplice o si fa ritarare da un riparatore, al quale comunque si consiglia sempre di portare la macchina per una breve revisione o si compra un adattatore come MR9 della smallbattery.


Sulla questione delle batteria abbiamo fatto una lunga discussione su questo stesso thread in cui ho spiegato come e perchè queste cosiddette soluzioni non sono affatto perfette.


Saluti
Gianni


La situazione è grave ma non seria.

Advertisement
Avatar utente
StefanoG
appassionato
Messaggi: 7
Iscritto il: 20/09/2013, 17:23
Reputation:

Re: Olympus Om1n come primo acquisto?

Messaggioda StefanoG » 27/03/2017, 22:10

Sul fatto del ritarare l'esposimetro sono concorde che non è proprio il massimo, ma sull'adattatore MR9 non ho la stessa opinione, non è solo un adattatore fisico
"Buried within the MR-9 Adapter are micro electronics that drop the voltage from the 1.55 Volts put out by the silver oxide cell to the 1.35 Volts that your camera was designed for.
Limitations:
The MR-9 Adapter is designed for low current and cannot be used in applications that exceed 200 micro amps. The only known examples are the Canonet GIII 17 and 19 where the metering and exposure system function perfectly, but the battery check lamp will not illuminate.
If you wish to measure the voltage from the MR-9 Adapter and silver oxide cell with a digital voltmeter, put a 10 KiloOhm resistance between the measurement terminals. This will allow sufficient current to flow to activate the voltage reducing circuitry. An analogue voltmeter will draw sufficient voltage to activate the voltage reducing circuitry."



Avatar utente
halfmillion
appassionato
Messaggi: 5
Iscritto il: 12/03/2017, 16:24
Reputation:

Re: Olympus Om1n come primo acquisto?

Messaggioda halfmillion » 27/03/2017, 23:09

PhotographicPictures ha scritto:Quindi alla Om1n consigliereste la Om2n?
Ho letto che sono molto simili anche se molti preferiscono ancora la prima.
Grazie a tutti

Oltre alla differente batteria (....che oggi e' diventata importante), considera anche che la OM1n e' solo manuale, mentre la OM2n pò scattare sia in modalita' automatica che con automatismo a priorità' di diaframmi (ho una OM2n e ho usato in passato l'OM1n, te lo dico per esperienza :-) )



Avatar utente
graic
superstar
Messaggi: 4558
Iscritto il: 03/10/2012, 17:15
Reputation:

Re: Olympus Om1n come primo acquisto?

Messaggioda graic » 28/03/2017, 5:58

StefanoG ha scritto:Sul fatto del ritarare l'esposimetro sono concorde che non è proprio il massimo, ma sull'adattatore MR9 non ho la stessa opinione, non è solo un adattatore fisico
"Buried within the MR-9 Adapter are micro electronics that drop the voltage from the 1.55 Volts put out by the silver oxide cell to the 1.35 Volts that your camera was designed for.
Limitations:
The MR-9 Adapter is designed for low current and cannot be used in applications that exceed 200 micro amps. The only known examples are the Canonet GIII 17 and 19 where the metering and exposure system function perfectly, but the battery check lamp will not illuminate.
If you wish to measure the voltage from the MR-9 Adapter and silver oxide cell with a digital voltmeter, put a 10 KiloOhm resistance between the measurement terminals. This will allow sufficient current to flow to activate the voltage reducing circuitry. An analogue voltmeter will draw sufficient voltage to activate the voltage reducing circuitry."

Hai citato uno che parla di cose che non conosce molto bene, la tensione sarà anche giusta col carico da 10k ma i carichi offerti dalle diverse macchine sono diversi tra loro e e variano con l'uso, inoltre le batterie all'ossido di argento non sono certo stabili come le mercurio. Insomma si tratta pur sempre di una pezza, si dovrebbe avere l'accortezza di leggere tutto il thread prima di intervenire dando consigli già dati e ampiamente discussi


Saluti
Gianni


La situazione è grave ma non seria.

Avatar utente
graic
superstar
Messaggi: 4558
Iscritto il: 03/10/2012, 17:15
Reputation:

Re: Olympus Om1n come primo acquisto?

Messaggioda graic » 28/03/2017, 6:04

L'unico modo realmente preciso di alimentazione per una camera che prevede la pila a mercurio da 1,35V è quello di partire da una pila da 3V al litio e usare un regolatore LDO con uscita a 1,35.V, si può fare solo se vi è molto spazio a disposizione


Saluti
Gianni


La situazione è grave ma non seria.

Avatar utente
andrea_baldissin
appassionato
Messaggi: 22
Iscritto il: 19/03/2017, 15:53
Reputation:

Re: Olympus Om1n come primo acquisto?

Messaggioda andrea_baldissin » 31/03/2017, 23:51

Quindi a me che sfortunatamente (o forse fortunatamente) ho ereditato dal babbo una om1n che soluzione consiglieresti @
Avatar utente
graic
per il prossimo cambio di pile?
(Che inutile dire spero sia tra 100 anni)
Grazie


Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk



Avatar utente
Tomash
guru
Messaggi: 445
Iscritto il: 21/04/2010, 22:02
Reputation:
Località: Bologna

Re: Olympus Om1n come primo acquisto?

Messaggioda Tomash » 01/04/2017, 5:48

Le 675 per apparecchi acustici, 1,4v a scarica costante.
Bisogna però metterci un anello adattatore in quanto sono troppo piccole, questo anello è quello delle wein-cell MRB625, una batteria zinco-aria fatta apposta per sostituire la PX625 al mercurio ma che ha il difetto che, una volta attivata, si scarica da sola in pochi mesi anche se non utilizzata.
Però questa batteria ha le stesse dimensioni della 675 e un anello estraibile per adattarla al vano delle PX625 che può essere riutilizzato sulle 675 stesse.





  • Advertisement

Torna a “35mm”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite