Distanza Focale

Discussioni su tecniche fotografiche, esposizione, sistema zonale, post produzione digitale ed altro

Moderatore: etrusco

Avatar utente
The-thief-of-light
appassionato
Messaggi: 12
Iscritto il: 14/02/2012, 23:21
Reputation:
Località: Catania (Sicilia)
Contatta:

Re: Distanza Focale

Messaggioda The-thief-of-light » 16/02/2012, 20:53

Ma ora mi viene in mente un altra domanda , quali possono essere in generale , le mie esigenze fotografiche che mi portano a modificare l'esposizione etc
Cioè in via generale , cosa potrei voler cercare artisticamente o meno ? So che questo dovrei saperlo io , ma sono molto neofita , quindi non so come potrei voler fotografare un dato soggetto !!! Spero che si capisca la domanda .
Forse è meglio dire che tipo di effetti potrei realizzare!!? o qualcosa del genere


Un oggetto o un corpo dall’aspetto comune, se osservati con vera attenzione, si trasformano in qualcosa di sacro. La macchina fotografica può rivelare i segreti che l’occhio nudo o la mente non colgono.

Advertisement
Avatar utente
ryo
esperto
Messaggi: 285
Iscritto il: 01/04/2011, 11:53
Reputation:
Località: Napoli

Re: Distanza Focale

Messaggioda ryo » 16/02/2012, 22:20

Allora...
Tralasciando l'aspetto legato alla "resa ottica" (gestione delle aberrazioni, influenza su parametri quali contrasto, caduta di luce ai bordi, risolvenza, ecc), con la regolazione del diaframma influenzi il parametro della profondità di campo e, di conseguenza, anche quello del fuori fuoco. Vuoi isolare il soggetto o fare in modo che appaia in un contesto ben riconoscibile e definito?
Con i tempi di scatto, invece, hai modo di controllare il mosso sia tuo che del soggetto. Puoi congelare il movimento o renderlo evidente.
Sostanzialmente, è questo che puoi regolare agendo sulle "coppie equivalenti" di cui si parlava prima.
Per riempire il secchio (esporre la foto) facendo in modo che l'acqua risulti al livello, puoi aprire di più il rubinetto e lasciarlo scorrere per minor tempo, o viceversa; le due cose, però, se pur contribuiscono a riempire ugualmente il secchio, non facendolo alla stessa maniera, produrranno risultati differenti.

Marcello



Avatar utente
etrusco
moderatore
Messaggi: 4634
Iscritto il: 08/12/2009, 12:16
Reputation:
Località: Viterbo
Contatta:

Distanza Focale

Messaggioda etrusco » 16/02/2012, 22:21

Diciamo che l'esposizione dovrebbe essere sempre una ossia quella corretta per il soggetto che stai fotografanfo e relativa quantità di luce della scena inquadrata.

Ciò che puoi anzi devi imparare a governare è l'accoppiata tempo:diaframma da usare per ottenere la corretta esposizione.

Ti faccio un esempio (quello che si fa sempre in questi casi) .... Devi riempire un secchio d'acqua con un litro (esposizione) puoi agire sul rubinetto aprendo e chiedendo (diaframma) o tenendo aperto per più o meno tempo (tempo).

Le due grandezze sono inversamente proporzionali, più apri il rubinetto e meno tempo dovrai tenerlo aperto per fare un litro, più lo chiudi e più tempo dovrai tenere il secchio sotto il getto d'acqua!

Ma sempre un litro devi fare, più o meno acqua nel secchio equivalgono alla sovra o sotto esposizione in fotografia.

Sempre continuando con il parallelo ora immagina che il rubinetto anziché avere una apertura continua (come quello di casa) abbia delle aperture discrete (stop) che rispondono alla seguente regola : aumentando o diminuendo di uno stop la quantità d'acqua è sempre pari al doppio o alla metà della precedente.

Questo è importante perché aprire di uno stop il diaframma della reflex (es da f4 a f2.8) equivale a 'ricevere' sulla pellicola esattamente il doppio di luce rispetto allo stop precedente, per cui se la corretta esposizione iniziale è : f5.6 - 1/60 se vuoi aprire di uno stop il diaframma (f4) dovrai per forza di cose chiudere di uno stop sulla ghiera dei tempi (1/125) viceversa se vuoi aprire di uno stop sui tempi (1/30) dovrai per forza di cose chiudere di uno stop il diaframma (f8)

Queste coppie si dicono 'equivalenti' ossia determinano tutte una corretta esposizione.

In tale ragionamento non ho considerato gli ISO che sono la terza grandezza fondamentale per una corretta esposizione, perché la considero fissa per la fotografia analogica, diverso è nel digitale dove per ogni scatto hai la possibiltà di agire su una delle tre grandezze.

Per gli iso, che determinano quanto una pellicola sia sensibile alla luce, vale la stessa regola ossia una pellicola 100 iso è esattamente il doppio delle volte meno sensibile di una 200 iso.

Per cui se nell'esempio precedente (f5.6 1/60) consideri che la corretta esposizione la hai a 100 iso allora impostando 200 iso sulla tua reflex per esporre correttamente dovrai per forza di cose chiudere di uno stop il diaframma (f8) o chiudere di uno stop il tempo (1/125).

Detto ciò variando queste tre grandezze in maniera proporzionale per avere sempre il tuo litro cosa succede alla foto?

Non è semplicissimo, però detto in maniera molto semplicistica hai queste variazioni:

Diaframma aperto -> maggiore sfocato e poca profondità di campo

Diaframma chiuso -> meno sfocati e molta profondità di campo (tutto a fuoco)

Tempi lunghi -> oggetti mossi

Tempi brevi -> oggetti 'congelati'

Iso bassi (pellicola lenta) -> poca grana (rumore)

Iso alti (pellicola veloce) -> molta grana (rumore)

Detto proprio velocemente ....

Ciao



Etrusco.

Sent from my iPhone using Tapatalk.


ImmaginePssss, Hei! ... Ti sei ricordato di registrare la tua camera oscura su darkroom locator?

Alessandro "etrusco" De Marchi - @trovarigenerati - @trovareflex - @trovaregalodonna

Avatar utente
Willy985
guru
Messaggi: 520
Iscritto il: 24/11/2011, 23:25
Reputation:
Località: Napoli

Re: Distanza Focale

Messaggioda Willy985 » 16/02/2012, 22:28

La massima dell'esposizione=secchio vedo che è in voga! :p Comunque è fantastica e rende benissimo l'idea!!! :D


I Immagine my Nikon
flickr

Advertisement
Avatar utente
etrusco
moderatore
Messaggi: 4634
Iscritto il: 08/12/2009, 12:16
Reputation:
Località: Viterbo
Contatta:

Distanza Focale

Messaggioda etrusco » 16/02/2012, 22:38

È più vecchia di me :-) dovremmo trovare un altro paragone ... Ma non mi viene nulla ...


Etrusco.

Sent from my iPhone using Tapatalk.


ImmaginePssss, Hei! ... Ti sei ricordato di registrare la tua camera oscura su darkroom locator?

Alessandro "etrusco" De Marchi - @trovarigenerati - @trovareflex - @trovaregalodonna

Avatar utente
ryo
esperto
Messaggi: 285
Iscritto il: 01/04/2011, 11:53
Reputation:
Località: Napoli

Re: Distanza Focale

Messaggioda ryo » 16/02/2012, 22:49

E' vecchissima, ma sarebbe interessante sapere chi ne è l'autore.
Un esempio al volo: casello-casello della Napoli - Roma. Se spingo sull'acceleratore ci impiego x e se vado piano, invece, Y.
Arrivo sempre, ma in un caso prendo la multa e nell'altro arrivo tardi. ahahahahahaha
Questa potete rivendervela!
Marcello



Avatar utente
etrusco
moderatore
Messaggi: 4634
Iscritto il: 08/12/2009, 12:16
Reputation:
Località: Viterbo
Contatta:

Distanza Focale

Messaggioda etrusco » 16/02/2012, 23:03

Ho trovato un esempio perfetto nel quale è possibile inserire anche gli iso!!!!

Devi abbronzarti ne tanto ne poco , il giusto (esposizione) fai una lampada (reflex) maggiore è la potenza (diaframma) minore la durata della seduta (tempo) e viceversa ... In tutto questo entra in gioco anche la pelle della persona (iso) .... Ovvero quanto la pelle sia fotosensibile !!!! Voglio l'applauso ... Questo esempio è favoloso :-)


Etrusco.

Sent from my iPhone using Tapatalk.


ImmaginePssss, Hei! ... Ti sei ricordato di registrare la tua camera oscura su darkroom locator?

Alessandro "etrusco" De Marchi - @trovarigenerati - @trovareflex - @trovaregalodonna

Avatar utente
The-thief-of-light
appassionato
Messaggi: 12
Iscritto il: 14/02/2012, 23:21
Reputation:
Località: Catania (Sicilia)
Contatta:

Re: Distanza Focale

Messaggioda The-thief-of-light » 16/02/2012, 23:35

Siete stati grandi...
Carmelo :D


Un oggetto o un corpo dall’aspetto comune, se osservati con vera attenzione, si trasformano in qualcosa di sacro. La macchina fotografica può rivelare i segreti che l’occhio nudo o la mente non colgono.

Avatar utente
Willy985
guru
Messaggi: 520
Iscritto il: 24/11/2011, 23:25
Reputation:
Località: Napoli

Re: Distanza Focale

Messaggioda Willy985 » 17/02/2012, 3:48

Cavolo mi sono appena accorto di essere un 1600 iso! B-) Bellissimo esempio comunque!!! =))


I Immagine my Nikon
flickr



  • Advertisement

Torna a “Tecniche fotografiche”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti