Bellini Hydrofen

Forum dedicato alla catalogazione di documenti e risorse reperibili on-line sui rivelatori per pellicola

Moderatore: etrusco

Avatar utente
-MarcoN-
appassionato
Messaggi: 10
Iscritto il: 09/08/2017, 19:54
Reputation:
Località: Padova

Bellini Hydrofen

Messaggioda -MarcoN- » 09/08/2017, 22:06

Ciao, vorrei chiedervi un aiuto sullo sviluppo con Hydrofen di Bellini. Mi è stato consigliato quasi per caso e provandolo, seguendo diluizione e tempi secondo le indicazioni del produttore, ho trovato dei risultati particolarmente buoni. In cerca di informazioni in rete, ho recuperato alcune indicazioni che vorrei sperimentare ma ho il timore di non riuscire a trovare la giusta "ricetta". Per esempio, a libretto è riportata una diluizione 1+15 con dei tempi di sviluppo piuttosto brevi. Trattandosi, come mi pare di avere capito, di uno sviluppo piuttosto energico, una diluizione maggiore, tipo 1+40 o anche 1+50 dovrebbe raffinare ulteriormente la resa del negativo. In questo forum ho trovato alcune indicazioni di questo genere. Tuttavia non sono in grado di aggiustare i tempi di sviluppo a queste diluizioni.
Io scatto principalmente con TriX 400 o 200, Acros e PanF, ma anche con le FomaPan. Per quanto riguarda la TriX, il produttore indica un tempo di 3'30" a 1+15 - in questo caso, volendo provare una diluizione maggiore, come 1+40, non saprei come calcolare un tempo congruo di sviluppo. Se qualcuno ha fatto qualche prova, magari ha qualche indicazione da dare.
Invece per la Acros e le Foma il problema è maggiore, perchè Bellini non indica nessun elemento nel foglietto illustrativo su queste pellicole. Anche qui, se qualcuno avesse esperienza di questo rivelatore con la Acros e le Foma, ma anche altre pellicole, sarei grato se volesse dare qualche consiglio.

Se vi può fare comodo, riassumo brevemente le informazioni che ho raccolto fino ad ora:

Ilford HP5 diluizione 1+39 5'15"
PanF diluizione 1+59 5'
Fomapan 100 diluizione 1+39 5'
Acros diluizione 1+59 4'15"

Sono dati che ho recuperato in questo forum.
Ringrazio già chi avesse ulteriori indicazioni!
Ciao
-Marco-



Advertisement
Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 4183
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: Bellini Hydrofen

Messaggioda -Sandro- » 10/08/2017, 8:09

La diluizione 1+15 è assolutamente inadatta, troppo energico lo sviluppo, troppo brevi i tempi di trattamento.

Usa le diluizioni consigliate in questo foglio.

Bugiardino HYDROFEN.pdf
(137.51 KiB) Scaricato 48 volte


Ubi maior minor cessat.

http://canonfdworld.blogspot.it/

Avatar utente
emmeffepi
guru
Messaggi: 523
Iscritto il: 06/04/2015, 12:39
Reputation:
Località: GE/HK/SIN

Re: Bellini Hydrofen

Messaggioda emmeffepi » 10/08/2017, 17:43

uso prevalentemente acros 100 (esposta a 50 asa) e Hydrofen come sviluppo
per il mio modo di esporre (difficilmente ad alto contrasto, come il buon Sandro sa bene) e stampare trovo molto adatta una diluizione 1+50 con un tempo di sviluppo attorno a 4'30" (20°)
l'ho usato anche con la TMY (a 200 asa) sempre 1+50 per 5'30" circa e il risultato mi ha soddisfatto (come densità sul negativo, causa caldo eccessivo devo ancora stamparli)
non usando altre pellicole non posso andare oltre (ma d'altronde due pellicole, bassa e altra sensibilità, sono sufficienti no? ;) )


Massimiliano

Avatar utente
-MarcoN-
appassionato
Messaggi: 10
Iscritto il: 09/08/2017, 19:54
Reputation:
Località: Padova

Re: Bellini Hydrofen

Messaggioda -MarcoN- » 12/08/2017, 10:16

Grazie a Sandro e emmeffepi per le risposte. Avere una tabella come riferimento è molto comodo. Vorrei però in caso di necessità poter calcolare, anche con approssimazione, ma non proprio a casaccio, un tempo congruo di sviluppo. Cioè come si arriva, a partire da, per esempio per la TriX, dai 3'30" a 1+15 ai 6' a 1+39? Ci si arriva esclusivamente per prove, o esiste un procedimento per calcolare un tempo di riferimento, eventualmente da sperimentare? Volendo per esempio adattare alla diluizione 1+39 il dato originale, per esempio, della Neopan 400, che a 1+15 indica 3', ci sarebbe un qualche algoritmo a venirmi in soccorso per stimare un tempo di riferimento o non mi resta che fare diverse prove?



Avatar utente
emmeffepi
guru
Messaggi: 523
Iscritto il: 06/04/2015, 12:39
Reputation:
Località: GE/HK/SIN

Re: Bellini Hydrofen

Messaggioda emmeffepi » 12/08/2017, 10:50

puoi iniziare con una semplice proporzione e poi fare i tuoi test per arrivare a tempi adatti al tuo modo di esporre e stampare
i tempi del prospetto linkato da Sandro sono già frutto di test ma pur sempre basati sulla logica della "media"
i tempi iniziali dati da Bellini invece erano un po' buttati li tanto per ... imho ...


Massimiliano


Torna a “Rivelatori Pellicola”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti