Mistero stampa colore

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia a colori

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 7353
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Mistero stampa colore

Messaggioda chromemax » 20/08/2017, 23:19

Mi è capitata una cosa strana e spero che qualcuno con più esperienza nella stampa colore mi possa dare una spiegazione; oggi ho stampato un po' di colore e tra le varie stampe ne ho fatte due dello stesso soggetto, un ritratto, provenienti dallo stesso rullino, scattate pochi secondi l'una dall'altra con la stessa macchina, la stessa ottica e con gli stessi tempi e diaframmi, anche l'angolo dell'inquadratura rispetto al sole era più o meno il medesimo e non sembra esserci flare o luce parassita. Le stampe sono state fatte su fogli diversi ma hanno ricevuto la stessaa identica esposizione, sia come pacco filtri che come tempo e diaframma. I due fogli sono stati sviluppati insiene nello stesso drum ma le stampe hanno due dominanti diverse! Come è possibile? Anche l'esposizione sotto l'ingranditore è avvenuta a pochi minuti l'una dall'altra e le condizioni di manipolazione della carta sensibile sono state più o meno le stesse. E' mai successo a qualcuno di voi una cosa simile?
Grazie



Advertisement
Avatar utente
ammazzafotoni
superstar
Messaggi: 1589
Iscritto il: 03/08/2015, 20:08
Reputation:

Re: Mistero stampa colore

Messaggioda ammazzafotoni » 21/08/2017, 1:42

I due negativi appaiono simili come colorazione?



Avatar utente
Slowhand78
esperto
Messaggi: 182
Iscritto il: 14/06/2013, 22:14
Reputation:
Località: Prato

Re: Mistero stampa colore

Messaggioda Slowhand78 » 28/08/2017, 18:15

Calo di tensione e cambio del colore della lampada dicroica?


Daniele

Avatar utente
-Sandro-
superstar
Messaggi: 4372
Iscritto il: 13/08/2010, 16:25
Reputation:
Località: Genova
Contatta:

Re: Mistero stampa colore

Messaggioda -Sandro- » 28/08/2017, 19:19

Io non sono mai riuscito ad avere uniformità di trattamento usando i tamburi, per quanto si possa essere efficienti bastano microscopiche variazioni operative per generare differenze lievi, ma percettibili.


Ubi maior minor cessat.

http://canonfdworld.blogspot.it/


Torna a “Colore - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite