Leica III

Discussioni sugli accessori per il formato 35mm

Moderatore: isos1977

Avatar utente
Daniloo85
esperto
Messaggi: 184
Iscritto il: 22/11/2015, 17:23
Reputation:

Leica III

Messaggioda Daniloo85 » 20/09/2017, 8:04

Buongiorno a tutti, vi chiedo un parere per la mia prima leica. Questo modello dovrebbe essere leica III del 1936 con ottica summar 5 cm f 2. A dire del venditore funziona perfettamente, manca però di custodia e tappo obiettivo. Vi chiedo quanto dovrei pagarla? E l oculare ė normale che non sia sdoppiato? Grazie a chi vorrà aiutarmi! ImmagineImmagineImmagine

Inviato dal mio ASUS_Z00AD utilizzando Tapatalk



Advertisement
Avatar utente
NikMik
superstar
Messaggi: 1945
Iscritto il: 08/11/2012, 21:10
Reputation:
Località: Firenze

Re: Leica III

Messaggioda NikMik » 20/09/2017, 9:08

Sono macchine adorabili e per me irresistibili, ma non proprio comodissime (io uso una IIIc, un esmeplare una quindicina d'anni più tarda di quella di cui parli). Le ottiche degli anni trenta, se non sbaglio, non hanno trattamento antiriflesso (nel tuo caso) ed è molto consigliabile usare un paraluce, caro e non semplice da trovare. Controlla bene lo stato dell'ottica (opacizzazioni interne, ecc.). Il caricamento della pellicola è un atto di penitenza.

La messa a fuoco, se non erro, nel tuo caso si fa con l'oculare di sinistra, mentre l'oculare di destra è per inquadrare. Nel modello IIIc invece i due oculari sono contigui. Ma cambia poco. C'è una utile ghiera di regolazione del telemetro a seconda delle distanze, per adeguare la visione.

La cosa più importante di tutte a cui devi stare veramente attento è quella di ARMARE SEMPRE l'otturatore subito dopo aver scattato, perché se muovi la ghiera dei tempi con l'otturatore scarico, rischi seriamente di spaccare tutto. Da come vedo la ghiera dei tempi, mi pare che ora sia disarmato: NON muovere la ghiera dei tempi prima di riarmarlo.
Inoltre c'è una ghiera frontale per i tempi lenti che deve essere usata in un certo modo, ed è meglio leggersi un manuale.

Per il prezzo non so. Non pagarla troppo... se tutto è a posto 250 euro? 300 euro?... ma ci saranno esperti dell'argomento.
Se proprio ti piace quel tipo di macchina (anche a me piace, ma dobbiamo ammetterlo, è una forma di masochismo), valuta anche nel caso una IIIc o una IIIf con ottica Summitar 50mm f.2 (magari del dopoguerra, con qualche trattamento antiriflesso... la presenza del trattamento lo riconosci perché ha riflessi bluastri).



Avatar utente
Elmar Lang
superstar
Messaggi: 2866
Iscritto il: 28/08/2012, 16:11
Reputation:
Località: Trentino A-A

Re: Leica III

Messaggioda Elmar Lang » 20/09/2017, 12:26

La Leica che ti accingi ad acquistare, è un po' vissutella, ma se correttamente funzionante potrà darti soddisfazioni.

Giusto usare l'ottica con il paraluce montato, regola che dovrebbe valere in ogni circostanza, anche con ottiche moderne.

Corretto, averti fatto notare che è assolutamente necessario fare attenzione a cambiare i tempi SOLO AD OTTURATORE CARICO, altrimenti è necessario portarla dal riparatore, che dovrà rimettere in sesto il tutto (non è che si "spacchi tutto", stai tranquillo).

Comunque, per una completa panoramica delle Leica III, ti rimando all'utilissimo articolo di P.Paolo Ghisetti: http://www.wetzlar-historica-italia.it/leicaIII.html

Buona lettura e buon divertimento,

E.L.


"Evitate il tono troppo aspro e duro, usato dalla maggior parte di coloro che debbono nascondere la loro scarsa capacità".
(Erwin Rommel)

Avatar utente
Daniloo85
esperto
Messaggi: 184
Iscritto il: 22/11/2015, 17:23
Reputation:

Re: Leica III

Messaggioda Daniloo85 » 20/09/2017, 15:17

Grazie per le dritte! Una curiosità, ma anche con le Leica M (la M2 in particolare) sussiste il discorso di armare l otturatore prima di cambiare i tempi?

Inviato dal mio ASUS_Z00AD utilizzando Tapatalk



Advertisement
Avatar utente
NikMik
superstar
Messaggi: 1945
Iscritto il: 08/11/2012, 21:10
Reputation:
Località: Firenze

Re: Leica III

Messaggioda NikMik » 20/09/2017, 20:20

No, per le M non è valido. Le due cose sono indipendenti.



Avatar utente
Daniloo85
esperto
Messaggi: 184
Iscritto il: 22/11/2015, 17:23
Reputation:

Re: Leica III

Messaggioda Daniloo85 » 20/09/2017, 20:33

Ok grazie.

Inviato dal mio ASUS_Z00AD utilizzando Tapatalk



Avatar utente
Tomash
guru
Messaggi: 445
Iscritto il: 21/04/2010, 22:02
Reputation:
Località: Bologna

Re: Leica III

Messaggioda Tomash » 20/09/2017, 22:31

Ragazzuoli, non è micca una Zorki o una Fed, o peggio, una Contax !
Ruotando senza sollevarlo il selettore dei tempi con l'otturatore non armato, semplicemente lo si riarma senza far avanzare la pellicola.
Devi ruotarla del tutto, fino a che non si blocca, altrimenti torna indietro automaticamente.
Se invece lo si solleva e lo si ruota, si seleziona un altro tempo, ma senza sapere quale almeno fino a che non si riarma l'otturatore,
Le Leica M, tutte, hanno un selettore dei tempi "moderno", non va sollevato, non ruota durante lo scatto e si può selezionare il tempo a prescindere dallo stato di carica dell'otturatore.

Se funziona tutto, il telemetro è ancora contrastato, l'obiettivo non ha graffi e non è opacizzato, date le condizioni diciamo "da uso" dovrebbe valere sui 400-500€ in virtù del 50 Summar che se pur non pregiatissimo come il Summicron è comunque più raro del classico 50 Elmar.
Che io sappia tutti i 50 Summar sono prebellici e privi di trattamento antiriflesso, fu sostituito alla fine degli anni 30 dal 50 Summitar e negli anni 50 dal 50 Summicron.

Cosa intendi che l'oculare non è sdoppiato ?
E' sdoppiato sì, uno è solo telemetro e l'altro solo mirino, quello del telemetro ha la regolazione diottrica.



user20190605

Re: Leica III

Messaggioda user20190605 » 21/09/2017, 14:24

Salve tutti,

leggendo questo filone, trovo il tema del paraluce per Leica Summar 2/50. Per molti anni adoperavo una Leica III con Summar regolarmente coperto con un paraluce da 32 mm; credo fossero stati ideati per le biotiche Rolleiflex, Flexaret o Yashica-mat. Erano di produzione Ghetaldus di Jugoslavia.

Con il Summar 2/50 c'era un unico problemino che con apertura piena, i bordi del paraluce occludevano gli angoli dei fotogrammi, ma di poco, quasi con una sfumatura solo che spesso lasciavo come un intenzionale oscuramento sui bordi degli ingrandimenti.

Per il Summar, sono push-in, cioè vanno incastrati nella filettatura del filtro; le sue alette sono modificabili.

Credo il filtro skylight con paraluce gommato per Minox 35 GT e simili, siano del diametro 32 mm.

Allego una foto di questo paraluce in metallo.



Avatar utente
Ivan
guru
Messaggi: 329
Iscritto il: 08/09/2016, 23:48
Reputation:
Località: Merano (BZ)

Re: Leica III

Messaggioda Ivan » 27/09/2017, 19:26

Danilo per l'esattezza quella è una IIIa e saprà regalati sensazioni indescrivibili, ci devi prendere la mano sicuramente, ma quando ci ha fatto l'abitudine è strepitosa! Molto più piccola, compatta e robusta di una M, una meccanica sopraffina, un parco ottiche infinito 39X1 fra Leica, Russe, Canon e tanto altro a prezzi accettabili. Personalmente ho una Leica II del 1932 ed una una IIIf del 1954, entrambe con il loro Elmar 50 originale più un Hector 135 f/4,5 del 1953, un Summaron 35 del 1951, un Elmar 90 mm f/4 del 1933 e sto meditando di prendere un IIIc post bellica o una IIIa come quella in foto.

Quotazione, come ti è stato detto intorno alle 450/500 euro è equo, considera che il solo corpo macchina va sulle 250 poi certo dipende dalla meccanica fluida o meno, dalla pulizia dell'ottica,ecc in paragone alla M i prezzi sono ridicoli, per 1.000 euro prendi una M solo corpo ed altri 1.000 per un obiettivo originale Leitz. Se vuoi ulteriori informazioni chiedi pure





  • Advertisement

Torna a “35mm”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: MSN [Bot] e 0 ospiti