Mi controlli la macchinetta, dai che ti costa?

Discussioni sulle tecniche di manutenzione e riparazione di accessori fotografici quali reflex 35mm, medio formato, grande formato, obiettivi, oggetti per camera oscura ed altro legato alla fotografia analogica

Moderatore: isos1977

vngncl61 II°
superstar
Messaggi: 1803
Iscritto il: 26/12/2015, 14:32
Reputation:

Re: Mi controlli la macchinetta, dai che ti costa?

Messaggioda vngncl61 II° » 27/09/2017, 12:53

Le tendine delle Leica, rosse, nere, a pois... si sostituiscono facilmente, sono in seta gommata, ne presi un po da Aki-Asahi e ci riparo decine di fotocamere, si trova pure su ebay, i fogli in titanio da 2/100 mm, non si trovano da nessuna parte :ymdevil:


Nicola


Meglio farlo, e poi pentirsi, che rimpiangere di non averlo fatto.

Advertisement
Avatar utente
Elmar Lang
superstar
Messaggi: 1950
Iscritto il: 28/08/2012, 16:11
Reputation:
Località: Trentino A-A

Re: Mi controlli la macchinetta, dai che ti costa?

Messaggioda Elmar Lang » 27/09/2017, 13:16

Ma la vera, unica "tendina rossa" della Leica non esiste, come pezzo di ricambio originale. Il titanio, alla peggio, puoi laminarlo o, alla maniera delle battioro veneziane, prepararlo a martello e strati di cuoio, o sull'incudine come i Missaglia, maestri corazzai milanesi.

Oppure cedere all'allettante offerta di Sandro che, ti cederebbe una tendina, con all'intorno la macchina intera, pure pluriaccessoriata...


"Evitate il tono troppo aspro e duro, usato dalla maggior parte di coloro che debbono nascondere la loro scarsa capacità".
(Erwin Rommel)

Avatar utente
Elmar Lang
superstar
Messaggi: 1950
Iscritto il: 28/08/2012, 16:11
Reputation:
Località: Trentino A-A

Re: Mi controlli la macchinetta, dai che ti costa?

Messaggioda Elmar Lang » 27/09/2017, 14:08

... sempre in materia di tendine, ieri sono "inciampato" (in senso metaforico, s'intende), in una Contax-I del 1936 completa del suo Tessar 50/3,5 originale, praticamente pietrificata nella sua borsa pronto.

Oltre alle ossidazioni da contatto con il cuoio, che hanno provocato danni alla laccatura nera, i segni d'uso esterni ed interni, denotano che fu adoperata intensamente. Più o meno dal '45, rimase in una soffitta.

Apparentemente, era bloccata sia nella messa a fuoco, che nel caricamento/selezione dei tempi.

Con un po' di garbati tentativi, senza sforzare, ghiere e pomelli han ricominciato a funzionare. Il telemetro, dapprima fermo su "infinito", dopo un delicato, ripetuto movimento di messa a fuoco, emesso un impercettibile "click", ha ripreso a muoversi e, cosa più importante, è perfettamente collimato e ben contrastato.

I tempi di posa, ad occhio, sembrano coerenti, impostando il cervellotico, Viergruppenzeiteneinstellung.

Per ora, dopo circa settant'anni di disuso, funziona; le fettucce sembrano intere e senza sfilacci. Si spezzeranno? Forse, non forse: i Contaxiani amano curvarsi su l'orlo del secreto.


"Evitate il tono troppo aspro e duro, usato dalla maggior parte di coloro che debbono nascondere la loro scarsa capacità".
(Erwin Rommel)

vngncl61 II°
superstar
Messaggi: 1803
Iscritto il: 26/12/2015, 14:32
Reputation:

Re: Mi controlli la macchinetta, dai che ti costa?

Messaggioda vngncl61 II° » 08/10/2017, 18:11

Torno su questo argomento, perché abbisogno d'aiuto dal coetaneo.
Ho recuperato delle tendine da una F1 presa in un mercatino per 55,50 €, con attaccato un Panagor auto 28-80, la fotocamera era in buono stato meccanico, esteticamente mediocre.
Problema, regolando la velocità delle tendine affinché percorrano il fotogramma in circa 13 ms, come indicato nel manuale, la seconda tendina, pur partendo col giusto ritardo, raggiunge immediatamente la prima tendina, prima che la stessa abbia cominciato a scoprire il fotogramma, rallentando solo verso la fine, esponendo solo un'ultima striscia del fotogramma, questo per i tempi di 1/1000 ed 1/2000, tutti gli altri tempi sono regolari, se abbasso la velocità di scorrimento della seconda tendina i tempi sono tutti regolari, ma spesso la tendina non termina la corsa, lasciando alzato lo specchio, stessa cosa aumentando la velocità della prima. Il mancato raggiungimento del fine corsa della tendina avviene anche in posa B.
Le regolazioni dei tempi sono state eseguite come indicato sul manuale, e sono sostanzialmente precise, - 0,2 stop, in media, per i tempi inferiori a 1/250",tra +0,2 e + 0,25 stop per i tempi tra 1/125" ed 1/15", +0,3 stop per tutti gli altri.
I freni delle tendine sono tarati rispettando le indicazioni, 550 g per la prima tendina 350 per la seconda.

N'do [email protected] sbaglio :-\

Grazie in anticipo.


Nicola


Meglio farlo, e poi pentirsi, che rimpiangere di non averlo fatto.


Torna a “Manutenzione e Riparazione”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti