Ilford Hypam vintage

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: chromemax, Silverprint

Avatar utente
t-patte
fotografo
Messaggi: 57
Iscritto il: 19/06/2012, 21:46
Reputation:

Ilford Hypam vintage

Messaggioda t-patte » 01/11/2017, 8:33

Recentemente mentre sistemavo la mia camera oscura pompeiana ho rinvenuto uno scatolone con diverse bottiglie di chimici.
Eta minima 10 anni... Alcuni Neutol sono ancora egregiamente attivi (quelli in confezioni piccole) tutti gli altri sviluppatori liquidi invece sono inattivi.
Per gli sviluppi la verifica comunque è facile quindi nessun dubbio.
Il problema mi sorge con i fissaggi. Ho infatti una decina di litri di Hypam (sia confezioni piccole che da un litro) di cui non so se fidarmi.
Una volta diluiti ho fatto il test con uno spezzone di pellicola e sembrerebbero buoni: trasparente in 15 secondi. Potrò fidarmi per usarlo come fissaggio
pellicola? O forse e meglio che mi limito ad usarlo come fissaggio per le stampe?



Advertisement
Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11535
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Ilford Hypam vintage

Messaggioda Silverprint » 01/11/2017, 9:05

Di solito l'Hypam non è tanto durevole, però se non puzza di zolfo ed è trasparente e senza precipitati puoi usarlo.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
t-patte
fotografo
Messaggi: 57
Iscritto il: 19/06/2012, 21:46
Reputation:

Re: Ilford Hypam vintage

Messaggioda t-patte » 01/11/2017, 14:22

Grazie Silver! L'ho annusato e un pò di odore di zolfo si sente. Trasparenza perfetta e niente precipitati. Per sicurezza lo uso per la carta cosi dormo sonni sereni. Comunque devo dire che la mia cantina per coservare i chimici si è rivelata decisamente adatta.



Avatar utente
chromemax
moderatore
Messaggi: 9119
Iscritto il: 02/08/2010, 16:35
Reputation:
Località: Albiate (MB)

Re: Ilford Hypam vintage

Messaggioda chromemax » 01/11/2017, 18:32

L'Hypam un po' di puzza di zolfo ce l'ha sempre, quando solfora si vede bene perché diventa lattiginoso e si vedono scaglie di zolfo colloidale dai riflessi argentei e cangianti in sospensione.



Advertisement


  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite