Rullo sovrasviluppato: come ricalcolo i tempi?

Discussioni su pellicole, carta e chimica per la fotografia in bianco e nero

Moderatori: Silverprint, chromemax

Avatar utente
Alessandro_Roma
guru
Messaggi: 714
Iscritto il: 06/03/2017, 12:08
Reputation:

Rullo sovrasviluppato: come ricalcolo i tempi?

Messaggioda Alessandro_Roma » 01/11/2017, 21:21

Ciao a tutti,
ho fatto un test ed in particolare ho esposto ad ISO800 una TRIX, che poi sviluppato in Microphen (è lo sviluppo che sto adottando come unico al momento). Non ho trovato indicazioni se non quelle di Digital Truth, con tutti i distinguo che ben sappiamo. Visto che comunque da qualche parte dovevo partire, ho deciso di prendere come riferimento l'unico tempo che ho trovato, che è appunto il loro
Il test non è andato, infatti il rullo è fortemente sovrasviluppato, ma parecchio:
sovrasviluppo.jpg


Il tempo adottato in particolare è di 11 minuti a 20°C, ricalcolato visto che il Microphen era all'ottavo rullo sviluppato (quindi +70% per il tempo). Lo sviluppo si è svolto a 19.5°C costanti, quindi tra una cosa e l'altra il tempo è stato di 1.178 secondi dato da:
660*1,7=1.122 --> 1.122*1,05 = 1.178
Visto che per ogni grado di variazione dello sviluppo il tempo varia del 10%, ho deciso di calcolare anche il mezzo grado con un 5% e ho ottenuto 19 minuti e 38 secondi

Visto il sovrasviluppo, esiste un modo per poter quantificare di quanto scendere col tempo? scendo di 2 minuti? 3 minuti? C'è qualche punto di riferimento da cui partire, fermo restando che poi le cose dovranno comunque essere affinate, oppure devo andare a fortuna col prossimo test?

Grazie a tutti :-bd



Advertisement
Avatar utente
Silverprint
moderatore
Messaggi: 11612
Iscritto il: 30/08/2011, 2:12
Reputation:
Località: Bologna
Contatta:

Re: Rullo sovrasviluppato: come ricalcolo i tempi?

Messaggioda Silverprint » 01/11/2017, 21:36

Difficile regolarsi con rivelatore riutilizzato, specialmente riutilizzato molto!

Il consumo di una piccola quantità di soluzione non può essere considerato fisso, se per esempio faccio tre rulli in notturna consumo meno il rivelatore che se avessi fatto gli stessi 3 rulli sulla neve al sole, eppure il fattore di correzione suggerito è lo stesso...
Insomma il riuso di piccole quantità non è una procedura sicura nel caso si desideri un buon controllo dei risultati.

Se vuoi avere dei parametri di riferimento dovrai rassegnarti ad usare i rivelatori a perdere.

Purtroppo con rivelatori in polvere come il Microphen o il D-76, ottimi nei tiraggi se usati Stock, il costo aumenta un po'.


Andrea Calabresi, a.k.a. Silverprint
http://www.corsifotoanalogica.it/wp

Avatar utente
Alessandro_Roma
guru
Messaggi: 714
Iscritto il: 06/03/2017, 12:08
Reputation:

Re: Rullo sovrasviluppato: come ricalcolo i tempi?

Messaggioda Alessandro_Roma » 02/11/2017, 13:08

Ora capito. Vado a "naso" per non usare altre parti del corpo sempre a 4 lettere
Capisco benissimo quello che dici ed infatti il riuso dello sviluppo è qualcosa che da subito mi ha poco convinto, però usa e getta il Microphen è un lusso...
Farò delle prove, mi piacerebbe avere appunto questo sviluppo come unico, piano piano affinerò...

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk



Avatar utente
Alessandro_Roma
guru
Messaggi: 714
Iscritto il: 06/03/2017, 12:08
Reputation:

Re: Rullo sovrasviluppato: come ricalcolo i tempi?

Messaggioda Alessandro_Roma » 02/11/2017, 19:59

Silverprint ha scritto:Difficile regolarsi con rivelatore riutilizzato, specialmente riutilizzato molto!

Il consumo di una piccola quantità di soluzione non può essere considerato fisso, se per esempio faccio tre rulli in notturna consumo meno il rivelatore che se avessi fatto gli stessi 3 rulli sulla neve al sole, eppure il fattore di correzione suggerito è lo stesso...
Insomma il riuso di piccole quantità non è una procedura sicura nel caso si desideri un buon controllo dei risultati.

Se vuoi avere dei parametri di riferimento dovrai rassegnarti ad usare i rivelatori a perdere.

Purtroppo con rivelatori in polvere come il Microphen o il D-76, ottimi nei tiraggi se usati Stock, il costo aumenta un po'.
Stavo ripensando al tuo suggerimento... Se io volessi usare sviluppi usa e getta, su cosa potrei muovermi? Li conosco poco
I motivi per cui mi sono orientato al Microphen sono:
- Adatto ai tiraggi e mi capita spesso
- Finegranulante
- Sviluppa molte pellicole

Su cosa mi dovrei muovere sugli usa e getta?

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk



Advertisement
Avatar utente
Alessandro_Roma
guru
Messaggi: 714
Iscritto il: 06/03/2017, 12:08
Reputation:

Re: Rullo sovrasviluppato: come ricalcolo i tempi?

Messaggioda Alessandro_Roma » 02/11/2017, 20:00

Scusa, errore del correttore sul terzo punto... Non volevo scrivere "sviluppa diverse pellicole" ma "si comporta bene nello sviluppo di diverse pellicole"...

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk





  • Advertisement

Torna a “Bianco e nero - pellicole, carta e chimica”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti